FemCamp/2: i protagonisti

ATTENZIONE: Questo post e' stato scritto piu' di 3 mesi fa. Potrebbe non essere aggiornato. Per qualsiasi dubbio ti invito a scrivere un commento per chiedere delucidazioni! :)

Secondo e penultimo post dedicato al FemCamp di Bologna. Penultimo perchè voglio lasciare spazio anche agli sponsor che hanno aiutato a rendere “migliore” l’evento & al post-FemCamp fatto con coloro che sono sopravvissuti alla giornata.

I protagonisti – Vecchie conoscenze

Il BarCamp è per definizione il migliore evento in fatto di web 2.0 & sociale. Il FemCamp non ha fatto eccezione, con i suoi tanti volti conosciuti, le chiacchiere, le cazzate e altro ancora. Sono doverosi i ringraziamenti per avermi sopportato durante la giornata, in ordine sparso e con alte probabilità di dimenticare qualcuno (basta dirlo nei commenti).

Francesca & Andrea I gusti sono gusti

Luca, Dario, Elena & Francesca (si potrebbe quasi considerare l’A-Team. Ci muoviamo sempre assieme e la cosa non può che far piacere), la iFamily tutta (Cesare è sempre la solita piccola peste curiosa di conoscere il mondo, fenomenale), Matteo, Samuele, Mucio, Deirdré, Susan, Antonio, Guido, Lele, Elena, Marco, Rocco, Filippo, Kay, Robin, Francesca e tutti coloro che non ho citato ma ho salutato in sede di FemCamp.

I protagonisti – Nuove conoscenze

Svariate le nuove conoscenze, tutte ottime e che spero di continuare a “coltivare” per far si che crescano nel migliore dei modi.

  • Andrea: l’informatico per eccellenza. Simpatico nel midollo, preparato e competente su qualsiasi argomento abbia a che fare con bit e tcp/ip. Ho sparato più cazzate con lui in un giorno che da solo in un intero mese! La cosa brutta è che entrambi le tiravamo fuori come nulla fosse, le capivamo solo noi, ridevamo solo noi, e gli altri ci prendevano per idioti :P
  • Alessio: sto parlando di Alessio Jacona, l’uomo più pazzo che abbia conosciuto negli ultimi tempi. Passa dalla “modalità seria” alla “cazzone inside” in uno schiocco di dita, irrefrenabile ed instancabile. Impossibile resistere al suo accento romano ed alle scenette che “mette in piedi” in pochissimi secondi.
  • Sara: incantevole californiana socievole e “moo addicted” (la chiccheria di avere il porta moo-card è da inchino! :P ). Il suo blog è tutto un programma “Ms. Adventures in Italy“, da seguire per capire cosa ne pensa dell’Italia un americano (americana in questo caso).
  • Amanda: splendida ed impacciata con l’italiano (a quando le ripetizioni? :P ) tanto quanto con il portatile (te ne fai comprare uno nuovo o ti fanno tenere il vecchio che ti è caduto? :P ). Idee chiare, tanta grinta, da “tenere sott’occhio“.
  • Federico: aka Kurai, sono riuscito a conoscerlo solo verso la fine dell’evento e spero di poterci fare quattro chiacchiere durante i prossimi incontri. Stessa cosa capitata anche con RedPill :(
  • Luca: la foto nel blog non gli rende giustizia. Ha l’altezza di un giocatore di basket. Ogni volta che si parlava mi toccava alzare la testa con conseguente torcicollo per almeno 5 minuti :P

) Samuele & Luca

In extremis, aggiungo anche Mescaline e Etere con i quali ho scambiato un paio di parole verso fine giornata, Stefano Vitta che ha fatto “toccata e fuga” per un veloce saluto, Massimo & Massimo con i quali ho finalmente discusso in modo decente :)

Dovrebbero esserci proprio tutti, al massimo linciatemi nei commenti ;)

  • http://tempodaperdere.blogspot.com Feba

    Wow, in prima fila tra i protagonisti :D

  • http://gioxx.org gioxx

    Eheh, protagonista indiscussa della blogosfera :P

  • mucio

    E’ bello quando l’amore vince (riferito alla foto di Samuele e Jtheo)

  • http://gioxx.org gioxx

    Beh ovvio :P

  • alessio jacona “yoriah”

    il problema è quando il “sistema” si impalla nella modalità “cazzone” dieci minuti prima di un appuntamento di lavoro. Hai voglia tu a riavviare il sistema… : )

  • http://gioxx.org gioxx

    LoLz, non hai il tastino reset in casi di emergenza? :P