Banco Prova: Atlantis +Cam (A02-Pluscam)

Gioxx  —  05/09/2013 — 19 Comments

Atlantis +CamParte della famiglia IP Camera di Atlantis, la A02-Pluscam o “+Cam” così come riportato sulla scatola del prodotto (e non solo li) è una “Wireless Network Camera“, una piccola videocamera di sicurezza real-time che vi permetterà di tenere sotto controllo la vostra casa (o il vostro negozio o qualsiasi altra cosa possa essere inquadrata h24) trasmettendo il video al vostro telefono o al vostro tablet attraverso un’applicazione apposita. Lo stesso streaming video potrà essere visualizzato anche da un qualsiasi browser sui normali PC, basterà passare da “un altro lato“, vediamo insieme com’è andata!

Cosa trovo nella scatola?

Ve lo dico io: la videocamera. No, non sto scherzando e non vi sto prendendo in giro. Il punto di forza del prodotto che mi ha immediatamente colpito è l’accessibilità. Tirate fuori dalla scatola la videocamera, collegatela alla corrente elettrica e attendete che si accenda. Da qui in poi la configurazione andrà eseguita via applicazione iPhone (che ho usato nel mio caso), vi basterà seguire le istruzioni e registrare un account gratuito legato al servizio Seedonk (fatelo subito, così vi togliete immediatamente il pensiero):

Seedonk - Registra utente

L’applicazione da scaricare è iSecurity+, disponibile anche per Android. Possiamo ora passare alla procedura di configurazione e utilizzo!

Configurazione

Sulla parte posteriore della videocamera trovate un piccolo interruttore che andrà messo in posizione di Setup (su ON, non potete sbagliarvi), così facendo l’apparato inizierà a trasmettere un segnale WiFi, una rete privata alla quale potrete accedere, servirà solo ed esclusivamente alla configurazione! Cercatela tra quelle disponibili nei paraggi e collegatevi. Non potrete navigare o fare alcuna operazione, potrete solo lanciare l’applicazione iSecurity+ e seguire le istruzioni a video (prima figura qui di seguito), avrete conferma del tutto poiché vedrete un anteprima di ciò che vede il dispositivo (seconda figura):

A questo punto occorrerà connettere la videocamera al web. La +Cam che ho utilizzato è stata connessa alla rete WiFi di casa, possiede anche un attacco RJ45 per il classico cavo di rete nel caso lo abbiate a disposizione nei paraggi del dispositivo. Da una lista di reti rilevate (prima figura qui di seguito) potrete scegliere la vostra ed autenticare l’accesso, quindi attendere che l’operazione di connessione venga portata a termine (seconda figura):

A questo punto avrete una nuova anteprima live di ciò che vede la videocamera, date un nome ed una descrizione a questa “inquadratura” (prima figura qui di seguito) quindi disattivate la modalità di Setup riportando l’interruttore su OFF (seconda figura).

Questo vi farà perdere la connessione verso la WiFi creata dalla videocamera, il telefono si riallaccerà a quella di casa vostra (se correttamente configurato) e voi potrete notare che dopo un riavvio della +Cam questa si connetterà in autonomia alla rete WiFi configurata e inizierà a lavorare tenendo d’occhio ciò che le capita “a tiro“.

Sa-sa-sa, prova!

E’ tempo di provare a dare un’occhiata, proprio come se vi trovaste al posto della vostra nuova videocamera. iSecurity+, una volta avviato, vi chiederà di autenticarvi tramite l’account che avete registrato subito prima su Seedonk. Arriverete così alla schermata di accesso alle vostre videocamere (nel caso ne avete più di una controllata dallo stesso account):

Le funzioni “sociali” dell’applicazione lasciano il tempo che trovano. Difficilmente vorrete condividere immagini di casa vostra con conoscenti o parenti o ancora meno su Facebook. La cosa cambia nel caso in cui vogliate tenere una videocamera puntata fuori dalla finestra per far conoscereil meteo della vostra città in tempo reale o magari in spiaggia per riprendere chi si diverte o passa vicino al vostro locale :-)

Insomma, lo scopo è semplice ed è quello di fare clic sul nome che avete scelto per la vostra videocamera, partirà così il collegamento e vi basterà attendere l’immagine in diretta:

ecco così il risultato:

Nonostante la qualità non sia perfetta (e in ogni caso la fotografia proposta qui sopra è stata scattata durante la sera con luce artificiale, ndr), l’immagine che potete vedere è assolutamente accettabile e vi permetterà di identificare volti, oggetti, situazioni. La stessa videocamera include un microfono ambientale che è in grado di catturare l’audio dalla vostra stanza, vi basterà attivare l’icona “Speaker” direttamente dalla vostra applicazione, dopo pochi secondi potrete quindi vedere e sentire ciò che accade in casa (solo sentire, il microfono installato “a bordo” è ad una sola via, non fa anche da altoparlante).

Sempre dall’applicazione e dalla barra degli strumenti in basso nella schermata potrete scattare una fotografia o registrare un video contenente ciò che vedete in diretta. Il servizio di “monitoraggio” passivo, operato quindi in totale autonomia dalla videocamera, è offerto sempre da Seedonk ma a pagamento attraverso il servizio iSecurity+ Snapshot. Se avete necessità di dare un’occhiata di tanto in tanto non ne avete bisogno, in caso contrario potrebbe avere un senso farci un pensiero e magari un piccolo investimento.

Se vi state chiedendo che qualità ha la visione notturna della videocamera, possibile grazie agli 8 led ad infrarossi da 880 nm posti intorno al sensore centrale, beh, non è affatto male:

Non ho il telefono a portata di mano

Poco male. Una volta registrata e configurata ogni vostra videocamera è visibile anche da un qualsiasi PC connesso a internet con un browser a bordo. Collegatevi a Seedonk con il vostro username e la vostra password (qui: www.seedonk.com/login.html) e accederete così al pannello contenente sulla sinistra le videocamere disponibili e sulla destra il player.

A meno che non abbiate bisogno degli strumenti della videocamera non c’è nessuna necessità di installare il plugin di Seedonk, potrete fare clic sulla voce che permette di utilizzare il player classico e –una volta scelta la videocamera alla quale accedere– attendete qualche secondo prima di visualizzare il video in diretta:

In conclusione

Un bel prodotto senza troppe pretese, ad un prezzo assolutamente accessibile per qualsiasi tasca (si va dai 65 di Amazon ai 90€ circa, dipende ovviamente da dove andrete ad acquistarla).

Piccola, leggera, un’inquadratura sufficientemente ampia per tenere d’occhio buona parte di ciò che la circonda, facile da installare e da utilizzare, pressoché zero il tempo da dedicare alla sua manutenzione o gestione dei problemi, anche perché è possibile che i problemi siano più sulla rete WiFi che su di essa (proprio per il suo essere così semplice e per il compito “poco gravoso” che deve svolgere). E’ chiaro e sufficientemente scontato che per fare vera videosorveglianza 24 ore su 24 365 giorni all’anno serva altro, magari qualcosa in grado di registrare costantemente ciò che accade all’interno dell’ambiente che si intende controllare, soprattutto nel caso in cui non si tratti di casa propria.

Prendendo due o tre di queste videocamere e piazzandole nei giusti punti della propria dimora invece (a meno che non si tratti della reggia di Caserta, ovviamente) può costituire la giusta scelta “low-cost” per non perdere mai di vista ciò che lasciate mentre andate in ufficio o in ferie (che di questi tempi sono un vero lusso, ndr).

Buona visione! ;-)

ATTENZIONE: Questo post è stato scritto più di 5 mesi fa, potrebbe non essere aggiornato. Per qualsiasi dubbio ti invito a lasciare un commento per chiedere ulteriori informazioni! :)

Disclaimer per un mondo più pulito
Gli articoli che appartengono al tag "Banco Prova" riportano la mia personale esperienza con prodotti generalmente forniti da chi li realizza. In alcuni casi il prodotto descritto rimane a me, in altri viene restituito. In altri casi ancora sono io ad acquistare il prodotto e decidere di pubblicare un articolo ad-hoc in seguito, solo per il piacere di farlo e condividere con voi i miei pensieri. Ogni articolo rispetta -come sempre- il mio standard: nessuna marchetta, solo il mio parere, riporto i fatti, a prescindere dal giudizio finale.

Prodotto: fornito da Atlantis, tornato all'ovile.
  • dany

    ciao scusa avrei una domanda….se (dopo aver installato la cam e il servizio seedonk con allerta ecc)…vedo un ladro che mi entra in casa…come faccio a salvarmi il video del ladro?? cioè è possibile tenere x me il video del ladro come eventuale prova? se si come? è un servizio in più oppure è tranquillamente possibile scaricare il video da icloud?

  • Puoi fare registrazione sul dispositivo che sta visualizzando lo streaming in quel momento. Diversamente devi lasciare un PC che resta collegato alla telecamera (come fosse un iPhone) che farà continua registrazione del flusso ;-)

  • dany

    ok….grazie mille!!!

  • Ray

    Scusa. non riesco a connettermi a internet. codice errore 0X-12. Come posso fare?

  • Perdonami Ray: mi manca un attimo il soggetto della frase, da cosa o da chi non riesci a connetterti ad internet? Cosa c’entra con la camera di sicurezza di cui parlo nell’articolo? :-S

  • trakky

    da quando sono passato da telecom a fastweb, con router adb DA2200, la mia ipcam non è visibile dall’esterno. lampeggia in continuazione il led verde della rete. ovvero è connessa alla rete locale ma non è visibile da fuori. come posso risolvere? grazie a chi mi risponde.

  • Ciao Trakky.
    La rete Fastweb non fornisce di default un IP pubblico attraverso il quale puoi raggiungere il tuo router dall’esterno (contrariamente a Telecom Italia). Per questo motivo dovrai prima richiedere l’abilitazione di un IP pubblico al servizio di assistenza clienti Fastweb e in seguito potrai nuovamente vedere la tua IPCAM sia dalla LAN che dall’esterno.

  • Jury Buono

    ritengo questo prodotto di totale inutilità per i seguenti motivi:
    1) se non ho una connessione ad internet o se in un momento la connessione ad internet non funziona, la telecamera e’ inutilizzabile
    2) se ho una rete locale (in assenza di internet), la telecamera non può essere utilizzata SU un pc nella stessa rete , in quanto non ci si può connettere a questa perchè non previsto dal software della telecamera (no internet =no telecamera)
    3) se voglio registrare in continuo quel che la telecamera vede, o sono sempre davanti al cellulare e registro su questo il video (PRATICAMENTE IMPOSSIBILE), oppure pago 60 euro l’anno a chi ha prodotto il programma +isecurity (MA OVVIAMENTE QUESTO LOVIENI A SAPERE SOLO DOPO …PERCHE’ NON E’ SPECIFICATO NE SULLA SCATOLA NE PER ORA SUL SITO DI ATLANTIS…). Quindi se ho un dvrIP nella rete locale, questo non potrà mai registrare in continuo quel che la telecamera vede.
    4) se attivo le notifiche del movimento, queste ti frantumano le balle ogni secondo, non e’ possibile creare una schedulazione in modo da attivarle solo da un ora ad un altra.. oppure solo per certe zone dell’immagine.
    5) l’immagine visualizzata e’ parzialmente distorta effetto fish eye
    6) in assenza di luce, visione notturna, l’immagine e’ completamente patinata …
    7) rispetto alla telecamera che mi si e’ rotta dopo 5 anni (watchbot), costa di più ed ha un decimo delle funzionalità.
    8) gravissimo, non e’ specificato da nessuna parte ed in modo evidente, che senza internet e’ completamente inutilizzabile e che per registrare il video se non pagando 60 euro o più l’anno, ma anche pagando questi… se uno non ha internet la telecamera non funziona
    PRODOTTO PESSIMO, CHI DOVESSE ACQUISTARE UNA TELECAMERA IP MOTORIZZATA, SI ORIENTI SU ALTRI PRODOTTI.

  • Grazie per il tuo parere, estremamente completo. La Atlantis che ho provato è stata pensionata dopo qualche tempo per passare a qualcosa di più avanzato e che permette la registrazione su scheda SD ora integrata. Sulla scatola non c’è specificato nulla (vero) ma generalmente si possono fare ricerche su internet prima per assicurarsi di andare ad acquistare il prodotto che soddisfa le proprie esigenze.

    Altra cosa: viene specificato ovunque che il servizio iSecurity e iSecurity+ necessita la connessione ad internet, non è così vero che non venga detto (basta approfondire un attimino). Per le notifiche del movimento hai ragione, “stracciano le balle” ma sono utili quando sei fuori casa e vuoi essere avvisato su ogni singolo movimento, anche il più banale (in apparenza). Sulla nuova telecamera mi sono limitato a settare una minore sensibilità e impostare una fascia oraria durante la quale fare entrare in azione la verifica del movimento.

    Il prodotto (Atlantis) resta valido, ammesso che le esigenze siano quelle di controllare di tanto in tanto cosa succede in casa o cosa sta combinando il cane lasciato da solo nel salotto ;-)

    p.s. Evita di scrivere in MAIUSCOLO, equivale ad urlare, non mi sembra il caso! :-)

  • Jury Buono

    Allora, io ho provato la can motorizzata la +camHD, non è specificato in alcuna parte della scatola o del sito atlantis che la telecamera possa essere utilizzata “esclusivamente” in concomitanza con la presenza di internet .
    Il fatto che venga indicato l’uso di internet può anche voler dire semplicemente che occorra registrarla … Quindi non sempre quel che viene indicato sul manuale corrisponde alle esigenze minime richieste .
    Poi, un ip camera o telecamera di rete che non possa essere usata da chi ha una rete locale (ossia tutti quelli che hanno un router in casa ..che può avere e non avere internet attiva..) da un pc qualunque ..tramite la rete locale ..e’ di perse’ un prodotto piuttosto inutile .
    Il suo prezzo e’ lo stesso di una cam che offre la possibilità di essere usata anche in assenza di internet … watchbot, quindi non e’ neanche vantaggiosa economicamente .
    Poi se vuoi essere puntiglioso , sulla scatola e’ scritto che isecurity+ e’ gratuito !!!
    Fatto non vero in quanto x registrare devi pagare 60 euro l’anno.
    Non capisco se tu abbia un interesse a difendere il prodotto ma i fatti che ho riportato ( e di lavoro faccio il tecnico sistemista di reti ) sono sufficienti per evitarne l’acquisto .

  • Nessun interesse a difendere il prodotto. Quando io l’ho provato e recensito ho usato iSecurity+ gratuitamente (non ho ricevuto alcun voucher, forse sono cambiate le cose nel frattempo), so benissimo che allo stesso prezzo puoi trovare di meglio (e infatti io l’ho trovato nel frattempo dato che questo articolo è già vecchio di quasi due anni).

    Sui fatti riportati non ti ho detto nulla (salvo qualche mio parere soggettivo), ho solo osservato e chiesto di tenere toni più pacati, tutto qui (e non mi sembrava una richiesta così errata :-)).

    Sul mestiere ti dico solo “Ciao, collega” ;-)

  • Filippo Di Meco

    le ho provate…delle vere cagate…le ho buttate

  • Ciao Filippo, ad oggi sicuramente le cose sono cambiate e sono state prodotte camere di ben più alto spessore rispetto a queste vecchie Atlantis. Io stesso sono passato a D-Link con SD interna e registrazione audio-video, ecc.

  • Edo

    Ciao Giovanni,

    mi chiamo Edo e ho letto il tuo postper
    l’installazione della Atlantis +CAM, volevo una consulenza se possibile, io ho due + CAM HD installate sul
    telefono con iSecurity+, le prime due che ho preso, successivamente in un
    bennet ho trovato ad un buon prezzo la + CAM e l’ho comprata.

    Ho un problema con l’installazione, ovvero sto facendo la procedura spiegata
    sulle istruzioni che e’ identica alle due HD, ovvero collego la camera alla
    corrente, imposto il WFI sul cell, e mi viene rilevata la camera, mi connetto,
    poi accedo a ISEcurity+ con nome utente e pw alla quale sono gia registrato ma
    dopo un po che tenta di collegarsi mi da un messaggio in inglese che in
    italiano significa che non e’ riuscito a connettersi.

    Ho pensato che magari la + CAM e’ diversa dalle due + CAM HD, secondo te e’
    per questo?

    Come posso fare?

    Non penso sia difettosa altrimenti non mi avrebbe rilevato nemmeno la
    connessione.

    Grazie ciao

  • Ciao Edo, ormai è da molto tempo che ho eliminato quella camera, ora utilizzo
    praticamente solo D-Link con registrazione su SD e controllo remoto.

    A
    memoria ricordo ancora bene di aver scaricato iSecurity+ per configurare
    il prodotto esattamente come descritto nell’articolo. Dubito che ci siano
    altre applicazioni o metodi per farlo, quindi credo che la tua
    applicazione vada già bene per portare a termine il lavoro.

    Il fatto è
    che è strano che tu perda la connessione, teoricamente non dovresti. Hai controllato che nessun’altra Camera ti invii segnale WiFi? Magari ti è rimasto l’interruttore in una modalità errata, ma dubito fortemente. Hai già provato con un diverso dispositivo?

  • Cinque Quattro

    confermo. sono solo degli obiettivi ma nulla hanno a che fare con videosorveglianza

  • Cinque Quattro

    ho acquistato tre di queste telecamere. si configurano facilmente ma hanno impostazioni talmente limitate che il prodotto diventa assolutamente inutile. Per poter registrare necessita abbonarsi (con ogni telecamera) ad un costo di $ 9,99 al mese (E SCRIVETELO SULLA SCATOLA E SULLA SCHEDA TECNICA!), altrimenti l’ uso è limitato al semplice collegamento (da web o da cel) in modo da vedere quello che accade in quel momento. C’è una sorta di avviso ogni volta che vanno in allarme (motion detecnion), ma non configurabile: né su fasce orarie, né su porzioni, ecc. quindi ogni minimo riflesso, nonostante la sensibilità ridotta al minimo, continuano a mandare avvisi sull’ app che deve rimanere attiva sul cellulare. Avvisi via mail solo dietro abbonamento (a pagamento). Non c’ è possibilità di registrare “dove si desidera”. Insomma… una schifezza globale. Se avete un cane e volete ogni tanto controllarlo, allora potrebbe anche andare bene. Poca trasparenza nella scheda prodotto. Sto tentando di configurare le videocamere con altro software. Molti sono gratuiti, più affidabili (iSecurity crasha a manetta..) e personalizzabili in mille modi, ma a quanto pare non è possibile (almeno.. questo mi hanno detto dal Servizio tecnico Atlantis.. anche se nutro i miei dubbi). Se qualcuno ha una dritta da darmi..

  • Cinque Quattro

    ciao. scusa una domanda. come faccio a registrare in continuo? se ho tre camere, posso fare in modo che registrino in continuo, al limite anche tenendo accesi uno o più pc ? io non ho trovato il comando. sai se si riescono a configurare su altri software ? grazie

  • Ciao Cinque Quattro. Io non possiedo più questo tipo di telecamera. Sono passato a delle nuove D-Link che registrano su SD. L’unica cosa che posso dirti (e che ricordo) è che avevo una pagina web aperta sul PC di casa, era tenuta sotto registrazione tramite un programma di cattura schermo che salvava il tutto su un filmato AVI. Una cosa estremamente macchinosa e poco comoda, questo tipo di telecamera è stato parecchio sorpassato da altri produttori che propongono opzioni migliori e registrazione senza passare da un abbonamento PRO del proprio servizio.