Archives For Mozilla

Non è un vero e proprio ritorno del #FirefoxSaturday (che ha comunque riscosso il suo successo), bensì un appuntamento con una delle tante personalizzazioni che può mettervi a disposizione il browser di casa Mozilla. Il resto ce lo metto io, con una base di codice e un pelo di ingegno quando si tratta di far di necessità virtù. Si parla di ricerca e della possibilità del browser di venirvi incontro accedendo rapidamente a siti web che utilizzate ogni giorno e che per darvi un risultato necessitano di troppi passaggi. Oggi tocca allo store di Google dove si è soliti scaricare applicazioni, libri e altro ancora, Google Play.

Cerca su Google Play con Firefox 1

Ho rilasciato un file XML che aggiunge la ricerca su Google Play (nello store nostrano) per Firefox. Questo vi permetterà di lanciarla dall’apposito campo (per chi ancora lo utilizza) o direttamente utilizzando la barra dell’URL nel caso in cui -come me- utilizziate le parole chiave che vi permettono di saltare il passaggio e arrivare direttamente a destinazione.

L’addon di ricerca è disponibile su AMO:

GooglePlay-IT
Developer: Gioxx
Price: Free

e questo di seguito è il suo banale codice sorgente:

<?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?>
<OpenSearchDescription xmlns="http://a9.com/-/spec/opensearch/1.1/" xmlns:moz="http://www.mozilla.org/2006/browser/search/">
    <!-- Info: Gioxx - http://gioxx.org -->
    <ShortName>GooglePlay-IT</ShortName>
    <Description>Cerca quello che ti serve sullo store di Google Play (IT)</Description>
    <Url type="text/html" method="GET" template="https://play.google.com/store/search?q={searchTerms}&amp;c=apps&amp;start=0&amp;num=48&amp;hl=it"/>
    <Image height="16" width="16" type="image/x-icon">https://ssl.gstatic.com/android/market_images/web/favicon.ico</Image>
    <InputEncoding>UTF-8</InputEncoding>
    <moz:SearchForm>https://images.google.it</moz:SearchForm>
</OpenSearchDescription>

Sfruttare la ricerca rapida

Per aggiungerlo alle ricerche rapide di Firefox tramite barra dell’URL andate nelle Preferenze di Firefox, quindi in Ricerca, fate doppio clic in corrispondenza di GooglePlay-IT e aggiungete la parola chiave che desiderate, come in immagine:

Cerca rapidamente su Google Play con Firefox

 

In pratica, nel caso dell’immagine sopra, digitando nella barra dell’URL “gplay NOMEAPP” partirà in automatico una ricerca su Google Play per qualsiasi software contenga la parola “NOMEAPP”, da sostituire con ciò che intendete cercare sul serio! ;-)

L’intenzione è quella di proporvi durante queste quattro settimane a cavallo tra luglio e agosto (in attesa delle vacanze) una serie di addon di ricerca che possano fare al caso vostro. Da Wikipedia (in inglese e italiano) a YouTube, passando per Google Immagini e Google Translate. Un addon di ricerca per ciascuna settimana (dal 18 luglio al 11 agosto, per andare poi tutti in vacanza), il vostro Firefox, le decine di possibilità di personalizzazione per semplificare e sveltire la vostra quotidianità sul web :-)

Alla prossima settimana!

Non mi soffermerò su quanto accaduto riguardo il caso “Hacking Team“, preferisco rimandarvi ad uno di quegli articoli in cui Matteo sembra leggere nella mia testa esponendo i miei stessi pensieri. Ciò che voglio fare oggi è semplicemente consigliarviper l’ennesima voltadi diffidare ove possibile di Adobe Flash e dei suoi enormi buchi come se la gruviera svizzera al confronto fosse acqua fresca sgorgata appena due giorni fa e non una tradizione consolidata del Paese.

Firefox: Passare al Click to Play per Adobe Flash

In Firefox (ma esistono le alternative nei browser più utilizzati) c’è la possibilità di sfruttare ormai da tempo la funzione “Click to Play” che blocca preventivamente lo sfruttamento di un plugin richiedendo l’autorizzazione a procedere all’utilizzatore del browser.

Flash non fa eccezione e può (e dovrebbe sempre) essere vincolato a questa opzione. Per abilitarla basta un attimo del vostro tempo. Andate nella schermata dei componenti aggiuntivi di Firefox (dalla barra del menu oppure digitando about:addons nella barra dell’URL), spostatevi in Plugin ed in corrispondenza di Shockwave Flash selezionate “Chiedi prima di attivare“:

Firefox: Passare al Click to Play per Adobe Flash 2

La modifica è immediata, non servirà riavviare il browser. A questo punto, quando un sito web necessiterà dell’esecuzione di Flash in Firefox, comparirà a video la richiesta di attivazione. Sarete voi a decidere se lasciarlo entrare in azione o meno, ma soprattutto potrete scegliere se farlo per la singola sessione o in maniera definitiva. Occhio quindi a ciò che autorizzate in maniera permanente ma non vi preoccupate, potrete sempre “tornare indietro“.

Firefox: Passare al Click to Play per Adobe Flash 3

Questo, così come molti altri consigli e trucchi di utilizzo di Firefox è presente nella Knowledge Base ufficiale. L’articolo di cui parlo stavolta è disponibile su mzl.la/1M7tUdI.

Buon fine settimana e occhi sempre ben aperti!

Aggiornamento 23/7/15
Dato che qualcuno di voi mi ha giustamente segnalato (a mezzo privato, proprio non vi va giù l’area commenti eh?) che non tutti hanno scelto Firefox come loro browser predefinito, vi rimando all’articolo (in inglese) di Graham Cluley che vi spiega il da farsi sui software alternativi. Da Google Chrome a Safari passando per Opera.

Non è una novità ma di sicuro sarà sempre più diffuso considerando che molti siti web non riescono a stare al passo con i tempi (e con i criteri ormai minimi di sicurezza). L’errore che vedete nel titolo di questo articolo potrebbe comparirvi a video da un momento all’altro senza lasciarvi apparentemente scampo, qualcosa di molto simile a questa immagine di seguito:

Firefox: ssl_error_no_cypher_overlap (Secure Connection Failed)

Si tratta di un problema “conosciuto” e già discusso anche nel forum di supporto globale di Mozilla: support.mozilla.org/it/questions/1035245. Fa riferimento al fatto che Firefox vada ad impedire l’apertura di siti web non sicuri, che utilizzano protocolli superati, ampiamente bucati e che possono mettere quindi in pericolo i vostri dati sensibili. È giusto, assolutamente corretto e sacrosanto, ma evidentemente non ancora chiaro per chi gestisce siti web che non sono stati nel frattempo aggiornati, uno di questi (come si vede dallo screenshot poco sopra) è quello dei clienti Deutsche Bank.

Per poter accedere al loro portale movimenti sarà necessario chiedere a Firefox di essere meno intransigente e abbassare (temporaneamente) il livello di sicurezza. Andate in about:config e -una volta accettate le condizioni- cercate questo riferimento:

security.tls.version.fallback-limit

Portando il suo valore a 1 così da permettere a Firefox di aprire siti web che utilizzano almeno il layer di sicurezza TLS 1.0.

Firefox: ssl_error_no_cypher_overlap (Secure Connection Failed) 1

La modifica è immediata, potete aggiornare la pagina che ora dovrebbe aprirsi e permettervi il collegamento. Al termine delle vostre operazioni ricordate di tornare a modificare l’impostazione in about:config. Potete fare clic con il tasto destro sulla voce e scegliere “Ripristina” oppure modificare il valore 1 e tornare al 3 predefinito. È importante che non lo lasciate a uno, per la vostra sicurezza.

Pillole

Le pillole sono articoli di veloce lettura dedicati a notizie, script o qualsiasi altra cosa possa essere "divorata e messa in pratica" con poco. Uno spazio del blog riservato ai post "a bruciapelo"!

Ultimo appuntamento con le modifiche nell’about:config di Firefox che potranno sicuramente tornarvi utili (vi ho accompagnato nelle ultime settimane, alle 10:30 di ogni sabato mattina del mese di maggio ormai concluso). Concludo questa rapida panoramica sul mondo della personalizzazione dell’about:config di Firefox parlandovi della possibilità di disabilitare la scansione antivirus automatica che parte al termine di ciascun download effettuato dal vostro browser.

mozilla-dinosaur_wallpaper_1920x1200

Si tratta di una funzione assolutamente fondamentale per chi usa quotidianamente il browser, per la quale sconsiglio fortemente la disattivazione di questo utile step aggiuntivo prima che il file venga definitivamente salvato sul vostro disco fisso. Eppure, in rari casi o ambienti, questo potrebbe aiutarvi a non dover ricorrere a metodi alternativi per scaricare materiale potenzialmente dannoso per analisi o lavoro (soprattutto in un campo come quello dell’IT). Attenti sempre a ciò che scaricate, potrebbero facilmente andarci di mezzo file sensibili della vostra quotidianità, cosa mai bella.

Se volete anche voi provare questo “brivido“, andate in about:config e -una volta accettate le condizioni- fate clic con il tasto destro in un’area bianca e create un nuovo valore Booleano da chiamare:

browser.download.manager.scanWhenDone

Impostando sin da subito il suo valore a false per disattivare il controllo antivirus al termine di ciascun download effettuato tramite il browser (quindi tramite il suo Download Manager interno).

Rapido e semplice, la modifica è immediata :-)

Attenzione però: ribadisco e vorrei fosse chiaro il concetto, non partirà più una scansione forzata del file appena scaricato tramite Firefox ogni volta che scaricherete qualcosa. Se l’antivirus è programmato per “stare vigile” all’apertura di un file o di un programma poco male (interverrà direttamente lui in seguito), diversamente potreste andare incontro a brutte sorprese.

In caso di problemi -come sempre- l’area commenti è a vostra disposizione (ammesso che si tratti di qualcosa di relativo all’articolo, ovviamente), altrimenti vi aspettiamo sul forum di Mozilla Italia!

Pillole

Le pillole sono articoli di veloce lettura dedicati a notizie, script o qualsiasi altra cosa possa essere "divorata e messa in pratica" con poco. Uno spazio del blog riservato ai post "a bruciapelo"!

Quarto appuntamento con le modifiche nell’about:config di Firefox che potranno sicuramente tornarvi utili (appuntamento per le 10:30 di ogni sabato mattina di questo mese). Torniamo a parlare di componenti aggiuntivi e più precisamente del controllo che viene fatto partire automaticamente ogni volta che installate una nuova versione di Firefox, quello che si occupa di andare a verificare che tutti i vostri componenti aggiuntivi siano validi per lavorare con quella specifica versione del browser.

mozilla-dinosaur_wallpaper_1920x1200

Alcuni dei componenti aggiuntivi che voi utilizziate potrebbero non esserlo nell’immediato e magari potrebbero ricevere un aggiornamento nelle ore successive al rilascio del software Mozilla. In questo caso evitando il controllo l’estensione non verrà disattivata e voi non dovrete correre a riattivarla in seguito (consiglio valido anche per tutte quelle estensioni che -anche se non aggiornate- continuano a funzionare correttamente nel tempo e nelle versioni di Firefox).

Andate in about:config e -una volta accettate le condizioni- fate clic con il tasto destro in un’area bianca e create un nuovo valore Booleano da chiamare:

extensions.checkCompatibility

Impostando sin da subito il suo valore a false per disattivare il controllo della compatibilità estensioni in fase di avvio di una nuova release di Firefox appena installata.

Rapido e semplice, la modifica è immediata :-)

Attenzione però: nel caso in cui il vostro browser mostri strani comportamenti rispetto al solito il mio consiglio è quello di andare immediatamente a disattivare quelle estensioni non più esplicitamente compatibili con la versione di Firefox in uso, potrebbero essere proprio loro la colpa del malfunzionamento ;-)

In caso di problemi -come sempre- l’area commenti è a vostra disposizione (ammesso che si tratti di qualcosa di relativo all’articolo, ovviamente), altrimenti vi aspettiamo sul forum di Mozilla Italia!