Archives For Mozilla

Pillole

Le pillole sono articoli di veloce lettura dedicati a notizie, script o qualsiasi altra cosa possa essere "divorata e messa in pratica" con poco. Uno spazio del blog riservato ai post "a bruciapelo"!

E’ uno dei classici consigli a bruciapelo. Sempre più spesso amici, conoscenti o perfetti sconosciuti si lamentano per l’esagerata occupazione in RAM dei browser più conosciuti. Ora, senza voler fare il pelo a Chrome che solitamente utilizzo poco (e solo per lavoro, un po’ come succede con Internet Explorer) per Firefox esiste un piccolissimo componente aggiuntivo che aggiunge una voce “about:” al browser, si tratta di about:addons-memory.

Lo trovate all’indirizzo addons.mozilla.org/en-us/firefox/addon/about-addons-memory, lo si installa senza necessità di riavvio (non vi preoccupate per il pulsante in giallo, si tratta semplicemente di un componente sperimentale). Una volta installato vi basterà inserire about:addons-memory nella barra dell’URL per ottenere qualcosa di simile:

Così sarete in grado di farvi un’idea dei consumi del vostro Firefox e dei componenti aggiuntivi ai quali potete rinunciare (e si, è normale che Adblock Plus possa consumare molto, dipende dalla vostra lista filtri e dalla quantità di materiale che tenta di caricare il cumulo di tab che avete aperto durante la vostra sessione!).

Buona navigazione ;-)

10 anni di Mozilla

Gioxx  —  05/05/2014 — 1 Comment

Che solo a scrivere e rileggere il titolo di questo articolo passano brividi lungo la schiena un po’ per l’orgoglio, un po’ perché hai visto crescere, errare, riparare, raccogliere consensi e dissensi questo progetto al quale tutti grosso modo si sono avvicinati, anche solo per qualche (mai) banale passaparola tra amici, almeno una volta. Ciao Mozilla, questo è ufficialmente il giorno del nostro decimo anno insieme.

Nonostante abbia avuto a che fare con Netscape prima e Phoenix dopo, considero l’iscrizione al forum di Mozilla Italia il mio “Day One“, primi passi di un lungo cammino che mi hanno portato a traguardi ed esperienze che mai mi sarei aspettato di fare nel corso di questi anni. Ho conosciuto gente fantastica, alcuni sono diventati buoni amici che tutt’oggi sento e vedo ogni volta che posso, altri si sono allontanati, altri ancora hanno fatto perdere ogni traccia.

Ricordo ancora bene quella fatica nell’utilizzo di una versione 0.8 un po’ immatura che con tanta pazienza, fatica e attesa è arrivata ad essere Firefox 1.0, 9 novembre 2004, io c’ero, custodisco gelosamente la t-shirt commemorativa (se è per questo chiunque dello staff Mozilla Italia -e non solo- ha una collezione di t-shirt e abbigliamento più in generale che potrebbe fare invidia ad un grande magazzino, ma tant’è) ed all’epoca ero già entrato a far parte della famiglia italiana cercando di aiutare chiunque volesse dare una possibilità al neonato Firefox, una pulce in confronto al gigante Internet Explorer, con tanto ancora da imparare ma già tanto da offrire in fatto di alternative.

Con gli anni le priorità cambiano, il tempo libero diminuisce ma la passione per questo progetto è cresciuta nel tempo ed è tutt’oggi motivo di orgoglio e argomento di discussione all’ultimo sangue contro chi sostiene che Firefox sia un browser di serie B ;-)

Solo lo scorso febbraio, come ciliegina sulla torta, è arrivata una splendida sorpresa (anche se annunciata al camp europeo qualche mese prima), date un’occhiata al video:

Per la cronaca, trovate qui tutte le fotografie: people.mozilla.org/SF_Monument, e potete facilmente individuare un pirla italiano aprendo questa specifica fotografia e dando un’occhiata alla quinta riga dall’alto, l’obiettivo prima di morire è quello di andare a scattare almeno una fotografia in loco, vederlo da lontano è già bellissimo ma manca quel tocco che regalerebbe al tutto la perfezione.

Ma ora basta compiacersi, ho voluto scrivere questo articolo perché rimanga nell’archivio di questo blog, perché sono felicissimo del percorso fatto, fiero delle persone dalle quali ho potuto imparare tanto e che mi sono al fianco ancora oggi (compresi coloro che non fanno più parte della community italiana), sento di aver dato tanto ma non ancora tutto a questo progetto ed alla comunità locale, tanto ancora si può fare e con questo ringrazio gli utilizzatori, i colleghi, voi tutti.

Posso augurarmi altri 50 e più di questi anni?

Cin.

P.S. Lo scorso 29 aprile è arrivato Firefox 29 con la sua nuova interfaccia grafica, tu lo hai scaricato? In caso contrario fallo subito! ;-)

Prendete Firefox OS, portatelo fuori da quello che pensate possa essere “l’involucro” più comune in cui racchiuderlo in questo periodo (uno dei cellulari di lancio, quindi) e fatelo girare su una scheda contenuta in quello che chiunque considererebbe un normale libro. Lo ha fatto APC e lo ha chiamato Paper.

Ne ho parlato su Wired e su MozillaItalia (in versione completa, senza alcun taglio), perché non gli date un’occhiata? :-)

Luigi collabora con Mozilla Italia per quel che riguarda il lancio e la diffusione di Firefox OS nella nostra nazione insieme a me ed altri ragazzi della comunità. Quello che leggete qui di seguito è il comunicato riguardante l’evento che si terrà a Bari venerdì 21 febbraio, completamente dedicato a Firefox OS, aperto a tutti gli interessati!

Venite a scoprire a Bari il 21 febbraio 2014, presso il Dipartimento di Informatica dell’Università  degli Studi di Bari, il primo evento sponsorizzato da Mozilla e dedicato a Firefox OS, il nuovo  sistema operativo mobile per smartphone, completamente open source e sviluppato con standard web  (HTML, CSS, JavaScript).

L’evento sarà diviso in due sezioni: durante la mattinata ci saranno talk tecnici da parte di esponenti di Mozilla, mentre nel pomeriggio ci sarà un evento di sviluppo di applicazioni per Firefox OS. Le migliori app verranno premiate con ricchi premi!

Tutti i partecipanti all’evento riceveranno splendidi gadgets. Non mancate!

Programma dell’evento

09:30 ­ Check­in dei partecipanti

Talk Time

  • 10:00 ­ Mozilla e la sua missione ­ (Luigi Tedone)
  • 10:30 ­ Firefox OS e l’App Manager (­ Luca Greco)
  • 11:30 ­ Firefox OS Boilerplate ­ (Daniele Scasciafratte)
  • 12:00 ­ jQuery Mobile (­Domenico Martella e Francesco Valente)

Workshop Time

  • 15:00 ­ Coding time
  • 18:30 ­ Premiazione finale

Location

L’evento si svolge presso il Campus dell’Università degli Studi di Bari situato in Via Orabona n°4 (goo.gl/maps/vjep6) e più precisamente:

  • Per i talk della mattina, presso l’Aula 2 del Palazzo delle Aule
  • Per il workshop pomeridiano, presso le aule Hume e Gödel del Dipartimento di Informatica (2° piano)

L’evento è gratuito, ma è obbligatoria la registrazione su EventBrite (bit.ly/1idPflt). Su EventBrite è possibile inoltre trovare tutte le informazioni sull’evento.

In bocca al lupo a Luigi e a tutti i ragazzi, accorrete numerosi e -se potete e volete- date spazio al comunicato, riportate l’URL di questo articolo e parlatene ai vostri contatti sui Social Network! ;-)

E’ una di quelle cose che se non hai perdi più tempo di quello che dovrebbe servire per portare a termine una banale operazione. Parlo di tutte quelle volte che navigando su internet in una rete aziendale piuttosto che a casa (o in un diverso ufficio, nda) serve attivare o disattivare il proxy.

La condizione è semplice: se mi trovo nel mio ufficio collegato alla rete locale tramite cavo ho una reservation con NAT del mio indirizzo IP, non mi servirà quindi un proxy per navigare in internet, contrariamente invece all’essere in WiFi dove il proxy serve. Per questo volevo qualcosa di comodo e veloce che mi evitasse ogni volta di andare nelle impostazioni di rete di Firefox (senza mille altre impostazioni / profili / varie), l’ho trovato e si chiama Toggle Proxy: https://addons.mozilla.org/en-US/firefox/addon/toggle-proxy-51740/

Due possibilità “on/off” da poter impostare su un pulsante da posizionare dove si preferisce all’interno della finestra del browser (nel mio caso sulla barra dell’URL): per la prima ho scelto di utilizzare le impostazioni proxy del sistema operativo, per la seconda ovviamente di non usare alcun proxy.

Vi basterà fare clic sul pulsante per variare lo stato o ancora più semplicemente la combinazione da tastiera “ALT+X” per saltare da una all’altra.

Rapido e indolore ;-)