Archives For Admin Dashboard

Più che un vero articolo, si tratta sul serio di appunti pubblici, riflessioni e domanda finale che completa il pacchetto. Sì perché se c’è una cosa che odio, è dover fare da tramite per operazioni anche molto banali, come seguire un feed o accedere a una pagina contenente informazioni che possono essere di dominio più o meno pubblico. Questo è il caso di Office 365 e del servizio di Health Status, diventato accessibile per i soli clienti, senza apparente possibilità di facile condivisione.

Appunti su Health Status di Office 365 e utenti non amministratori

Tu che gestisci un tenant Exchange in cloud, sai di cosa sto parlando, vero? Hai a che fare con sedi periferiche della tua azienda? Colleghi che sanno capirti quando parli e ai quali fanno capo anche altri utenti che generalmente non si interfacciano con te? Come hai superato l’ostacolo nato lo scorso giugno? In breve: Microsoft ha scelto di disabilitare il feed RSS che permetteva di rimanere informati sullo stato di salute della sua infrastruttura da qualsiasi dispositivo, browser o client di posta elettronica. Sul tenant del mio gruppo, gestiamo alcuni utenti non amministratori ma che raccolgono le richieste di supporto degli utenti per le relative sedi, trovandosi in difficoltà nel caso in cui il servizio di Office 365 abbia qualche problema.

Il risultato? Arriverà a me (o a un collega) una mail o una telefonata di richiesta informazioni e toccherà inviare una risposta basata sul semplice copia-incolla dalla Dashboard amministrativa di Microsoft.

L’azienda di Remond spiega che basterà fare uso di un ruolo amministrativo ad-hoc, o passare dalla sua Mobile App che però non accetta nessuno fuorché un amministratore (anche limitato): support.office.com/en-us/article/How-to-check-Office-365-service-health-932AD3AD-533C-418A-B938-6E44E8BC33B0?ui=en-US&rs=en-US&ad=US&fromAR=1

Office 365 Admin
Price: Free
Office 365 Admin
Price: Free

Un amministratore ad-hoc

Io a quei ruoli ho dato un’occhiata, ma non ho trovato nulla che mi portasse al documentato “Service Health Admin Role“. Mi sono dovuto “accontentare” del Service Administrator, il quale però ha anche accesso alla lista di tutti gli utenti registrati nel tenant, con relativi dettagli di licenza, alias e molto altro ancora, seppur in sola lettura. I ruoli attualmente disponibili si trovano alla pagina support.office.com/en-us/article/About-Office-365-admin-roles-da585eea-f576-4f55-a1e0-87090b6aaa9d.

La domanda è quindi …

… hai avuto la necessità di gestire questa particolarità? Se si, come hai fatto? Ho provato ad aprire una richiesta di supporto in Microsoft senza però successo. Sarà probabilmente finita in quel calderone di feedback dei clienti che ogni tanto vengono aperti, controllati e richiusi, in attesa che il team di sviluppatori possa integrare questa necessità generata da una loro decisione, da una loro limitazione imposta.

L’area commenti è aperta e disponibile a ricevere ogni possibile consiglio, ovviamente graditissimo.

Grazie a tutti!

G

Perché voi vogliate farlo non è affar mio, ma il modo per farlo c’è. Alcuni utilizzatori di WordPress continuano a non trovarsi bene con il nuovo layout della Dashboard che, in maniera del tutto dinamica, valuta lo spazio a sua disposizione sul monitor preferendo così le tre colonne (o anche più) al posto delle vecchie due (o singola, per quelli che avevano scelto la specifica opzione). In più, come non bastasse, l’opzione è apparentemente non modificabile, particolare che in alcuni casi non è andato giù.

In realtà, per tornare alla visualizzazione a due colonne e possibilità di specificare quante tenerne, basta una rapida modifica al file functions.php del proprio tema (al quale si fa spesso riferimento proprio per le personalizzazioni). Questa la semplice funzione che potete copiare e incollare:

function wpcustom_ScreenLayoutColumns($columns) {
    $columns['dashboard'] = 2;
    return $columns;
}
add_filter('screen_layout_columns', 'wpcustom_ScreenLayoutColumns');
function wpcustom_ScreenLayoutDashboard() { return 2; }
add_filter('get_user_option_screen_layout_dashboard', 'wpcustom_ScreenLayoutDashboard');

Dove il “$columns[‘dashboard’] = 2;” serve a modificare l’opzione manuale per la selezione delle colonne (potete quindi ritoccare il 2 e mettere un tetto massimo di colonne da visualizzare), mentre il “return 2” stabilisce il nuovo default di colonne della vostra Dashboard amministrativa, ovviamente “sovrascritto” da quello che potrete andare a modificare manualmente:

Wordpress: forzare il layout a due colonne nella Dashboard

Il gioco è fatto e la modifica è subito operativa (aggiornate la pagina dopo aver caricato via FTP il file functions.php modificato), ora potete gestire nuovamente le colonne della vostra Dashboard amministrativa di WordPress.

Pillole

Le pillole sono articoli di veloce lettura dedicati a notizie, script o qualsiasi altra cosa possa essere "divorata e messa in pratica" con poco. Uno spazio del blog riservato ai post "a bruciapelo"!

Caso protagonista di questa pillola quotidiana è Vincenzo che ha lamentato l’impossibilità di utilizzare correttamente i pulsanti interni alla Dashboard dopo l’aggiornamento a WordPress 3.5 pubblicato qualche giorno fa:

Wordpress: pulsanti in Dashboard non funzionanti

Facendo clic su Impostazion schermo o Aiuto o qualsiasi altro pulsante posto in quella posizione nella Dashboard (e non solo) non si ottiene assolutamente nulla se non l’inserimento dell’a:link nell’URL della pagina, poco utile ai nostri fini. Per risolvere questa anomalia occorre modificare il file di configurazione del blog (wp-config.php) generalmente contenuto nella root della vostra installazione, come spiegato qui:

wordpress.org/support/topic/help-admin-page-not-working-correctly-cant-do

Basterà quindi aggiungere un define(‘CONCATENATE_SCRIPTS’, false ); tra i vostri define personalizzati, salvare, sostituire il file sul vostro spazio FTP (se non sapete come modificarlo direttamente) e aggiornare la pagina del browser. I pulsanti torneranno ora a funzionare correttamente :-)

Buon lavoro!