Archives For Mozilla Firefox

The FlashLo tenete aggiornato, lo tenete curato, sempre allineato, mai qualcosa fuori posto, eppure il vostro Adobe Flash non perderà occasione per tradirvi e andare in crash nel momento meno opportuno, soprattutto quando si utilizza la versione plugin per Firefox.

L’ho notato giusto ieri sera con il portatile non alimentato mentre navigavo su pagine ricche di embed Flash come non ci fosse un domani (no, non un sito porno, prevedibili!). Qualche secondo di attesa, qualcun altro di sofferenza ed ecco arrivare puntuale la schermata di richiesta blocco plugin con conseguente crash. Inutile aggiornare la pagina, il problema apparentemente non si risolve. Per veder tornare a posto la situazione sarà necessario collegare il portatile ad una fonte di alimentazione quindi seguire il consiglio di questa pagina: forums.adobe.com/thread/891337, ed in particolare quello relativo all’accelerazione hardware con Flash.

Per la cronaca: non c’entra nulla quella proposta da Firefox, sarà necessario disattivare anche quella specifica di Adobe. Per farlo basterà andare alla pagina helpx.adobe.com/flash-player/kb/find-version-flash-player.html#main_Find_Flash_Player_version_typ… e fare clic con il tasto destro in corrispondenza del secondo embed Flash, quello che riepiloga i dati di installazione, quindi scegliere Impostazioni, ecco servita l’accelerazione hardware da disabilitare:

Occorrerà riavviare il browser per rendere effettive le modifiche, in seguito non dovrebbe più essere necessario prendere il portatile e lanciarlo dalla finestra mentre si continua ad imprecare pesantemente contro un software nato male e che “dovrebbe morire ancora peggio” (cit.).

Buona navigazione!

E visto che al peggio non c’è ma fine, Google continua a togliere l’interruttore a casaccio, segno evidente che qualcosa sta cambiando, non necessariamente in meglio.

Adblock Plus è stata rimossa da Google Play e non è attualmente scaricabile e installabile sui vostri dispositivi Android a meno che non l’abbiate precedentemente installata o non passiate dalla pagina web, come riportato nell’articolo di Palant qui: adblockplus.org/blog/adblock-plus-for-android-removed-from-google-play-store

Nello stesso articolo si parla anche di un nuovo aggiornamento disponibile già da domani, che ovviamente andrà lanciato manualmente in quanto l’applicazione non troverà più alcun aggiornamento dallo store di Google.

Questo non impatta assolutamente sul corretto funzionamento di Adblock Plus per Firefox Android e dei relativi filtri contenuti in X Files ma fa comunque ragionare sulla facilità con la quale Google toglie vita a qualsiasi cosa passi per i suoi lidi, la stessa EFF ne parla criticando questo comportamento sempre più da monopolista a decisioni unilaterali che troppo spesso non interpellano gli utenti che hanno fatto di Big G. quello che è oggi.

Adblock Plus ed il suo staff pubblicano notizie e novità sulla loro pagina Facebook e sul loro blog che vi consiglio caldamente di seguire se ci tenete all’argomento tanto quanto il sottoscritto ;-)

Vi è mai capitato di aggiungere un termine personalizzato al vocabolario di Firefox? Una roba simile insomma:

Aggiungi al dizionario

Un’operazione piuttosto semplice, basta infatti fare clic con il tasto destro sul termine segnalato come errore e scegliere la voce “Aggiungi al dizionario“. Se però portate vi accorgete di aver fatto un errore immettendo un termine sbagliato e nel tasto destro la scelta “Annulla Aggiungi al dizionario” non è più disponibile come si risolve il problema?

I termini vengono conservati all’interno di un file del proprio profilo, il persdict.dat. E’ possibile modificarlo con qualsiasi editor di testo, farlo è altrettanto semplice. Dal menu di Firefox in Aiuto / Risoluzione dei problemi basterà andare a fare clic sul pulsante “Mostra cartella” in corrispondenza di Cartella del profilo:

A questo punto, con Firefox chiuso (mi raccomando), basterà modificare il file appena citato (persdict.dat) rimuovendo le righe “di troppo” inserite per errore. Al termine salvate il file e uscite dall’editor, quindi riaprite Firefox, come per magia la parola sbagliata che avevate aggiunto al dizionario tornerà ad essere un errore secondo il controllo ortografico del browser ;-)

Buon lavoro!

Fa La Cosa GiustaRipubblico quanto mandato “live” ieri sera sul sito ufficiale di Mozilla Italia (mozillaitalia.org/home/2013/03/04/mozilla-italia-a-fa-la-cosa-giusta-2013):

Manchiamo in quel di Milano dall’ormai lontano 2009, dopo due anni di fiera a Firenze e un anno di totale assenza dalle scene fieristiche nazionali (eccezione fatta per qualche evento locale che ci ha fatto conoscere molti nuovi contatti e fedeli utilizzatori) Mozilla Italia torna a Fa La Cosa Giusta nel capoluogo lombardo per l’edizione 2013, dal 15 al 17 marzo prossimo!

Abbiamo ancora poche informazioni riguardo la posizione del nostro stand ma di sicuro ci saremo, pronti ad accogliere utenti di ieri e di domani (sperando di convincervi della bontà dei prodotti, perché no), semplici curiosi, tutti coloro che vogliono capire chi si nasconde dietro il team Mozilla Italia e parlare con noi del panorama Mozilla, del nuovo Firefox OS che potremo mostrarvi in azione su un telefono di test durante le giornate di sabato e domenica, filtri di navigazione per un web più pulito grazie a AdBlock e X Files o più semplicemente chiedere supporto per un problema che non riuscite a risolvere in autonomia.

Per tutte le informazioni sulla fiera, i costi di ingresso, gli orari, gli espositori, ecc. potete consultare il sito web ufficiale all’indirizzo falacosagiusta.terre.it. Noi aggiorneremo questo articolo per mettervi a conoscenza della nostra posizione non appena ci consegneranno le ultime informazioni logistiche. Durante la fiera potrete seguire i nostri aggiornamenti tramite il feed Twitter (twitter.com/mozillaitalia) o la pagina ufficiale su Facebook (facebook.com/mozillaitalia).

Questo è quanto. Tenete d’occhio questo articolo per conoscere gli aggiornamenti :-)

Ci vediamo in fiera!

Seguite l’articolo originale per tutti gli aggiornamenti! ;-)

Non sono in tanti a conoscere DuckDuckGo, motore di ricerca della Pennsylvania che fa della privacy il suo cavallo di battaglia, esso infatti non immagazzina alcuna informazione inerente le ricerche degli utenti contrariamente alla maggior parte dei competitor, Google in primis.

Da poco lo stesso ha reso disponibile un sito web che spiega come non farsi tracciare durante la navigazione sul web. Consigli pratici di configurazione o di componenti aggiuntivi da utilizzare, molto carino, solo in inglese attualmente.

fixtracking.com

Fix Tracking Browser

Buon lavoro!