Morto un tifoso se ne fa un altro?

| |

All’inizio pensavo si trattasse dell’ennesimo scontro tra polizia e tifoserie che non vogliono saperne di rispettare le regole che la vita quotidiana ci impone. Buona Domenica (unico programma televisivo che “gli anziani” di casa guardano durante il pranzo domenicale :P ) parlava di un tifoso ucciso da un proiettile senza specificare altro. Ho deciso quindi di tenere d’occhio il sito dell’ANSA per cercare di capirne di più e lentamente ha preso forma uno scenario a dir poco imbarazzante.

foto: Corriere.it

Stavolta no, non c’entrano i “tipici scontri della domenica“, l’episodio è un “increscioso errore” della Polizia Italiana, organo statale dedito alla protezione del cittadino. Questi sembrano essere gli ultimi aggiornamenti:

INTERROGATO L’AGENTE CHE HA SPARATO – Stando ai primi accertamenti svolti dagli investigatori alla stazione di servizio di Badia al Pino, risulta che a sparare sia stato un agente della Polstrada, intervenuta per sedare la rissa tra i tifosi biancocelesti e juventini. Si è poi svolto in procura ad Arezzo l’interrogatorio dell’agente della Polizia stradale che ha sparato al tifoso. Secondo quanto si è appreso, l’agente avrebbe una trentina di anni e diversi anni di esperienza in polizia. Da una prima ricostruzione sembrerebbe che l’agente era in auto con un collega nella corsia opposta a quella dove si trova l’autogrill. Accortisi della rissa, i poliziotti avrebbero fermato la macchina e attraversato l’autostrada. L’agente, sempre secondo quanto è stato possibile apprendere, avrebbe sparato due colpi, da una lunga distanza, uno dei quali avrebbe colpito il tifoso della Lazio.

fonte: corriere.it

Due macchine con a bordo persone tifose di squadre differenti fanno volare alcune battute poco piacevoli e si finisce col darsi quattro pugni in pieno stile barbaro. Se la storia fosse finita con “il poliziotto li ha presi e buttati tutti in galera” sarebbe stato classificato come “l’ennesimo episodio del tifo violento“. Stavolta invece si passa ai fatti ed il poliziotto trentenne estrae la pistola dall’area di servizio opposta e “esplode due colpi in aria“. Qualche anima pia potrebbe rispondere alle mie innocenti domande?

  • Come cazzo si fa ad estrarre la pistola e sparare “in aria” due colpi dall’area di servizio opposta? Si cerca forse di far capire che “adesso arriva la Polizia e vi fa un mazzo così“?
  • Anche ammesso e non concesso che l’intenzione fosse quella di smorzare i toni e tranquillizzare i ragazzi, qualcuno può spiegarmi il concetto di “in aria“? Le ultime agenzie parlano di un colpo andato a segno che ha causato la morte istantanea del ragazzo. E’ arrivato dritto al collo dopo aver attraversato l’autostrada che separa le due stazioni di servizio e sfondato il lunotto della macchina che trasportava Gabriele. Passo quindi ad un livello successivo e pongo due “sotto-domande“:
    • Qualcuno riesce a dirmi cosa sarebbe successo se in quel momento fosse passato un pullman da li? Avrebbe sfondato il cranio dell’autista provocando la morte o il ferimento dei passeggeri in seguito allo sbandamento del mezzo?
    • Idem come sopra con l’eccezione del pullman. Provate a pensare ad una qualsiasi automobile. Viene colpito l’autista che chiaramente perde il controllo della macchina e provoca l’incidente / tamponamento a catena dei mezzi subito dietro. Inutile dire che sarebbe potuto capitare anche ad un motociclista. Ipotesi plausibile giusto?

Questa mia riflessione non vuole difendere il “tifoso” in generale. Analizzo il caso di Gabriele e di un poliziotto che dopo anni e anni di servizio compie un’azione che probabilmente non si sarebbe mai sognato di fare se solo c’avesse pensato due secondi in più. Non appoggio in alcun modo ciò che stanno compiendo gli Ultras in giro per l’Italia, non ce la si può prendere con chi non c’entra nulla in questa storia, metropolitana di Milano o automobili a Roma comprese.

I commenti degli amici e dei fan mettono tristezza, la stessa che dovrebbero provare tutti per un episodio che non doveva accadere. Se questo deve essere il calcio in Italia tanto vale fermarlo, non vale più la pena perdere vite ogni 9 mesi.

Riposa in pace Gabriele.

×

Attenzione

Morto un tifoso se ne fa un altro? 1Questo post è stato scritto più di 5 mesi fa, potrebbe non essere aggiornato. Per qualsiasi dubbio ti invito a lasciare un commento per chiedere ulteriori informazioni! :-)

Gioxx's Wall

Se hai correzioni o suggerimenti puoi lasciare un commento nell'apposita area qui di seguito o contattarmi privatamente.
Ti è piaciuto l'articolo? Offrimi un caffè! Satispay / PayPal / Buy Me A Coffee / Patreon

Condividi l'articolo con i tuoi contatti: