Nella giungla delle offerte: PosteMobile propone Creami Revolution

Gioxx  —  05/07/2017 — Leave a comment
×

Sponsored

La regia si prende un piccolo break e vi lascia ai consigli per gli acquisti, articoli scritti sempre e comunque dal proprietario della baracca (o da ospiti di vecchia data) ma -contrariamente al solito- sponsorizzati.
Il giudizio è e sarà sempre imparziale come il resto delle pubblicazioni. D'accordo pagare le spese di questo blog, ma mai vendere giudizi positivi se non meritati.

Nella giungla delle offerte per le SIM, in continua evoluzione, nessuno viene escluso dalla bagarre, e a darsele di santa ragione non ci sono solo gli operatori principali, ma anche quelli virtuali. Poste Mobile ha scelto di non scegliere per i suoi nuovi clienti, ed è per questo che ha immesso sul mercato la nuova Creami Revolution. La tariffa nasce perché può essere totalmente personalizzata dal suo utilizzatore, il quale avrà a disposizione 1000 credit (dopo ti spiego meglio di cosa si tratta) e 7 GB di navigazione dati su rete Wind in 4G.

Nella giungla delle offerte: PosteMobile propone Creami Revolution

Con più di 3,5 milioni di clienti attivi, Poste Italiane decide di mostrare la facciata più pulita, quella trasparente senza costi nascosti o aggiunti “in corsa” (una volta diventato cliente), flessibile ed economica per chiunque abbia necessità di modulare i consumi in base alle sue esigenze, evitando piani prestabiliti dall’operatore. Questo è possibile grazie ai “credit“, sono 1000 quelli forniti con la SIM ed esulano dai 7 GB di traffico dati già compresi.

Un credit può equivalere a un SMS, a un minuto di conversazione o a un ulteriore MB che va ad aggiungersi al monte traffico dati disponibile. In pratica nessuno ti può impedire –per esempio– di effettuare 1000 minuti di chiamata nell’arco del mese e navigare per il totale dei 7 GB messi a disposizione, questo vorrà dire che non avrai mai avuto la necessità di inviare un SMS. Sotto natale o capodanno, se ti senti un po’ nostalgico, potrai invece decidere di spedire centinaia di SMS e fare ben poche telefonate (signora mia, le linee sono sempre intasate), lasciando inalterato il tuo traffico dati.

L’evidente vantaggio di una tariffa di questo tipo sta proprio nella sua modularità non limitata dall’operatore (il quale inserisce solo un tetto massimo). È il cliente finale che decide come impiegare ciò che ha già precedentemente pagato, il tutto mantenendo un piano tariffario che rende ancora più economica l’offerta nel momento in cui si decide di tenerla per più tempo. Creami Revolution costa 12€ se la si vuole rinnovare ogni mese (tenendosi quindi sempre libera l’opzione di uscita), arriva invece fino a 8€ nel caso in cui tu garantisca sin da subito un totale di 6 rinnovi. Un rapido calcolo:

  • il rinnovo avviene una volta ogni 4 settimane (nuovo standard consolidato che continua a starmi parecchio antipatico, ma tant’è).
  • Garantendo un solo rinnovo la tariffa ti costerà 12€ e dopo un mese (magari di test) potrai decidere di passare ad altro operatore.
  • Garantendo 3 rinnovi, decidi di tenere la tua nuova tariffa Creami Revolution per un totale di 12 settimane (pressoché 3 mesi), ottenendo uno sconto di 2€ per ciascun rinnovo, la pagherai così 10€ ogni 4 settimane.
  • Garantendo 6 rinnovi ottieni il risparmio massimo. Terrai Creami Revolution per 24 settimane (circa 6 mesi) e la pagherai 8€ per ciascun rinnovo.

Rispettivamente (quanto appena descritto) compone il quadro completo di Creami Revolution 1, 3 e 6. Con zero costi di attivazione e spedizione della SIM (se acquisti online), dovrai pagare esclusivamente il periodo di rinnovo scelto, alla consegna della SIM da parte del corriere.

L’offerta è attivabile online e in qualsiasi ufficio postale fino al 30 luglio. Se pensi che faccia al caso tuo e non ti interessa una MNP*, allora facci un pensierino :-)




Copio e incollo direttamente dalla pagina di Poste Mobile: L’offerta ricaricabile CREAMI Revolution è valida per nuovi clienti Privati che attivano online oppure in Ufficio Postale o nei punti Kipoint abilitati entro il 30/07/2017, salvo proroghe, una nuova SIM ricaricabile senza vincolo di portabilità.

×

Attenzione

Questo post è stato scritto più di 5 mesi fa, potrebbe non essere aggiornato. Per qualsiasi dubbio ti invito a lasciare un commento per chiedere ulteriori informazioni! :-)

Condividi l'articolo con i tuoi contatti: