Archives For Mac OS

Oggi è San Valentino, Microsoft ha ben pensato di fare un regalo a tutti noi introducendo i nuovi banner pubblicitari all’interno di Skype, solo nella sua versione Windows, solo (a quanto pare) nelle sue versioni 6.11. Presto questa fantastica novità verrà estesa anche alle versioni Mac e probabilmente a quelle Linux (non ho però informazioni certe in merito a quest’ultimo sistema).

Sia chiaro: in un programma gratuito come Skype mi rendo conto che la pubblicità “di sopravvivenzapossa avere un senso (come dice un amico a caso), ma c’è -secondo me- modo e modo di proporla all’utente. Posizionamento, animazioni e dettagli che sommati tra di loro possono generare un fastidio difficile da digerire o una sopportabile consapevolezza della novità obbligatoria introdotta.

Questo è uno screenshot di una finestra di chat, il banner che vedete nella parte alta è animato e il suo suono disattivato fortunatamente di default. Moltiplicate il tutto per il numero di finestre che tenete solitamente aperto, tutti i banner in movimento (mica tutti allo stesso modo e nello stesso momento, ci mancherebbe).

A meno che Microsoft non cambi il modo di “introdursi” nelle finestre di chat in stile MSN Messenger dei vecchi tempi (davvero insopportabile a meno di non essere masochisti) io vi suggerisco un metodo che aggira il problema bloccando quei banner, funzionante almeno fino ad ora (sto scrivendo questo articolo poco prima di portare la consorte a cena fuori in occasione della festa degli innamorati, appunto), richiede qualche clic, un minuto circa di intervento e lo si fa da interfaccia grafica sfruttando Internet Explorer (si, avete capito bene) se non volete passare da Pannello di Controllo.

Mano al browser di casa Microsoft, Strumenti, Opzioni Internet, Sicurezza quindi Siti con restrizioni. In questo elenco, vuoto o popolato che sia, vi basterà aggiungere l’indirizzo https://apps.skype.com.

Non c’è altro da fare, i banner spariranno immediatamente dalle finestre di chat. Se non dovesse succedere nell’immediato vi basterà chiudere e riaprire le finestre di Skype.

Condividi l'articolo con i tuoi contatti:

Su giusto suggerimento di Paolo ho “rinnovato la linea mirror Sophos 09/10” :mrgreen:

# perché creare SnowLeopard?

Con l’avvento di Snow Leopard, Sophos ha realizzato e rilasciato una nuova versione del suo client antivirus. A seguito di questa scelta è stato necessario introdurre una nuova CID (Central Installation Directory) per la distribuzione degli aggiornamenti dedicati alla nuova versione del software, motivo per il quale la versione 7 (magari aggiornatasi automaticamente dalla 4) non riesce più a scaricare gli aggiornamenti da Storm.

sophos.com/support/knowledgebase/article/62329.html

# installare Sophos Antivirus

Come già specificato nel precedente paragrafo, Sophos ha pubblicato la nuova release 7.05 che funziona correttamente con Snow Leopard. Il mio consiglio è quello di disinstallare la vecchia 4.x e installare questa “da zero” ;)

Ancora una volta Sophos per Mac OS X è facilmente reperibile attraverso siti web specializzati nella tracciatura di applicativi dedicati al sistema operativo Apple. Uno tra i più utilizzati (anche dal sottoscritto) è sicuramente VersionTracker.com. Detto fatto, qui di seguito il collegamento alla pagina del pacchetto:

versiontracker.com/dyn/moreinfo/macosx/9815

Compatibile con:

  • Mac OS X 10.4+ Intel (quindi anche 10.6 Snow Leopard sempre su Intel)

Se non avete un account registrato su Sophos.com diventa tutto più difficile, ma anche questa volta reperire l’applicativo “nudo” è stato semplice con una ricerca sul solito Google. Il pacchetto DMG occupa circa 50 MB.

# impostare SnowLeopard come mirror primario

Per l’installazione del nuovo client non cambia assolutamente nulla rispetto all’ultima volta che ho avuto modo di parlarvene (ricordate Storm?), la procedura è quindi disponibile nello stesso paragrafo del seguente articolo:

gioxx.org/2009/04/10/sophos-external-mirror-codename-storm

Chiaramente si tratta di andare a cambiare indirizzo per l’aggiornamento del client, cosa semplice se lo avete già fatto:

cliccare per ingrandire

cliccare per ingrandire

Provando a salvare le impostazioni e lanciando un update forzato dovrebbe partire la verifica dell’indirizzo e –di conseguenza– del download :)

cliccare per ingrandire

cliccare per ingrandire

Le restanti opzioni potete personalizzarle secondo le vostre esigenze.

# soddisfatti o rimborsati disinstallati

Non siete soddisfatti di Sophos Antivirus per Mac e volete disinstallarlo? Non sapete come procedere perché non basta spostare l’applicazione nel Cestino come fate solitamente? C’è uno script automatizzato che –una volta inseriti nome utente e password dell’amministratore della macchina– vi permetterà di non muovere più un dito e attendere che tutto venga eliminato senza lasciare tracce. Trovate il tutto dentro

Macintosh HD > Library > Application Support > Sophos Anti-Virus

o, in italiano (e cambia molto molto poco):

Macintosh HD > Libreria > Application Support > Sophos Anti-Virus

ed il gioco è fatto.

# avvertenze prima dell’utilizzo

SnowLeopard, così come Storm & Wolverine, è a vostra disposizione. Sono stati nuovamente modificati gli script che si preoccupano di aggiornare questo terzo mirror e funziona tutto correttamente con tanto di notifiche di successo / insuccesso comodamente recapitate nella mia mailbox (così che non sfugga nulla). Ancora una volta ribadisco che non si tratta di favorire la pirateria ma di proteggere quante più macchine possibili affidando il proprio hardware alla bontà del prodotto Sophos.

Questo ennesimo minuscolo progetto è in fase BETA persistente, potrei decidere di eliminarlo tra qualche giorno o tra qualche mese (anno? :P ) quindi non fateci cieco affidamento. Banda e spazio messo a disposizione dal sottoscritto e dall’allegra banda GxWare, fatene buon uso.

Per controllare la data dell’ultimo aggiornamento file potete fare riferimento alla seguente pagina:

users.gxware.org/snowleopard/version.php

Cheers.

Condividi l'articolo con i tuoi contatti: