I software che costano

| |

Un argomento affrontato mille e mille volte, utile ed inutile allo stesso tempo, ma volevo aprire una breve parentesi come “sfogo” dell’ennesima volta che tocca mettere le pezze li dove un software fa solo dei gran danni.

Un utente, solo oggi, ha lamentato un problema che aveva da circa 3 giorni. In pratica, durante l’ultimo down del mail server che avevo descritto nel post precedente, è “nato” un disguido secondario che ha creato un disagio stupido e grosso allo stesso tempo. Un processo automatico di invio fatture ad un account mail, fatto apposta per riceverle e storarle sul server, ha trovato difficoltà perchè chiaramente non poteva inviare correttamente (il server è imputtanato duro, fai te!)… morale della favola?

19.436 documenti di Mail Delivery Failure che occupano quasi tutta la casella di posta adibita al compito di storage. 1 ora e mezza di intervento per riuscire a cancellare tutto e rimettere a posto tutte le procedure ma non è questa la cosa che più mi fa incazzare. Lotus Notes, dall’alto della sua esperienza e usabilità (ironico è dire poco), non fornisce la possibilità di selezionare una mail iniziale, tenere premuto shift e selezionare infine la mail ultima da cancellare.

Cosa significa? Probabilmente lo avete già capito da soli. Ho dovuto selezionare a manina tutte le mail tenendo premuto il tasto sx del mouse e puntandolo verso il basso affinchè questo scorresse e selezionasse tutti i documenti da cancellare. Bello vero? Avreste pagato per essere al mio posto eh? Immagino ;-)

Lotus Notes è un software a pagamento (non poco) e include tutto quello che non serve assolutamente ad una mazza quando si parla di MailBox. Parere personale, chiaro, ma sarebbe bello pagare un software quando questo funziona a meraviglia, non ha un problema e ha dei livelli di accessibilità/usabilità/gestione al di sopra della media o, perlomeno, al di sopra dei programmi FreeWare. ThunderBird (così come il meno apprezzato Microsoft Outlook) include, se serve, il doppio delle funzioni del sopra citato sw. E’ facilmente amministrabile, è di semplicissimo utilizzo (basta prenderci la mano dopo qualche giorno)… ancora una volta, con semplici dimostrazioni di comandi banali, si dimostra quanto il software gratuito sia una buona spanna avanti rispetto a quello a pagamento.

A voi i commenti …

×

Attenzione

I software che costano 1Questo post è stato scritto più di 5 mesi fa, potrebbe non essere aggiornato. Per qualsiasi dubbio ti invito a lasciare un commento per chiedere ulteriori informazioni! :-)

Gioxx's Wall

Se hai correzioni o suggerimenti puoi lasciare un commento nell'apposita area qui di seguito o contattarmi privatamente.
Ti è piaciuto l'articolo? Offrimi un caffè! Satispay / PayPal / Buy Me A Coffee / Patreon

Condividi l'articolo con i tuoi contatti:
Tags