OS X: Trend Micro Dr. Cleaner

| |

OS X: Trend Micro Dr. CleanerAvete presente il coltellino svizzero che vorremmo sempre avere a portata di mano in casi di emergenza? No? Neanche io, ma questo non cambia le cose. Sono passati diversi mesi da quando ho cominciato ad utilizzare un’applicazione gratuita sviluppata e pubblicata da Trend Micro su Mac App Store, è parecchio conosciuta, si chiama Dr. Cleaner e permette di tenere in ordine disco e memoria del Mac quando più ne avete bisogno.

Dr. Cleaner: Disk, Mem Clean
Dr. Cleaner: Disk, Mem Clean
Developer: Trend Micro
Price: Free

Brevemente: file di cache, applicazioni disinstallate ma che lasciano file e cartelle nella /Library e molto altro ancora, tutta una serie di dati che difficilmente vengono rimossi automaticamente o a mano, solitamente li si lascia lì fino a quando non si decide di preparare da zero la macchina con l’ultima versione del sistema operativo pulita e un restore dei dati da Time Machine (magari). Prendete una delle tante applicazioni di questo tipo già presenti sul mercato Windows, snellitela, pulitela e sviluppatela come si deve, togliendo tutta quell’invasività spesso tipica di grandi nomi che non starò a elencare qui, il risultato dovrebbe corrispondere a Dr. Cleaner.

Facile da impostare, facile da utilizzare, l’interfaccia mostrata all’utente che decide di tenere l’icona del programma nella barra dei menu permette di ottimizzare la memoria RAM con un solo clic, e fa lo stesso per la pulizia dei file di troppo trovati sul disco (mai vostri documenti, immagini o altro di questo tipo, sia chiaro):

OS X: Trend Micro Dr. Cleaner 1

Sarà sempre lui a proporvi, da ora in poi, la rimozione di questi file in maniera del tutto automatica quando andrete a disinstallare applicazioni precedentemente caricate nel sistema. Sempre lui a dirvi chi sta consumando troppa memoria in tempo pressoché reale, senza la necessità di conoscere e utilizzare il Monitoraggio Risorse di OS X, occhio però che non è detto che il programma mangia-memoria lo stia facendo contro la vostra volontà o per un suo problema, non pensate di dover star lì e impazzire nella costante ricerca del risparmio della memoria allocata.

Accedendo poi alla funzione “Deep Disk Clean” (dall’icona Impostazioni del software) sarà possibile lanciare una scansione più approfondita che potrà farvi risparmiare ulteriore spazio su disco, da usare però con massima cautela e consapevolezza perché potrebbe andare ad impattare su file di applicazioni ancora installate (quindi evitate di utilizzarla se non sapete cosa state facendo, come sempre):

OS X: Trend Micro Dr. Cleaner 2

Dalla stessa finestra, inoltre, potrete lanciare una ricerca che andrà ad individuare i file più robusti all’interno del disco fisso (Big Files), pura informazione nel caso abbiate dimenticato di cancellare il file ISO già masterizzato su supporto ottico o il video delle vacanze già caricato nel Cloud di casa (tanto per fare degli esempi).

Lo avrete capito. Dr. Cleaner è una di quelle applicazioni must-have sul proprio Mac, è adatta a tutti (soprattutto nella sua versione “Light” da voce di menu) e può essere utilizzata per tenere d’occhio ciò che solitamente sfugge all’occhio dell’utilizzatore medio (ma anche esperto) di OS X.

Voi utilizzate già applicazioni di questo tipo ma di diverso produttore? Se si, quali? Il confronto qui è sempre il benvenuto, l’area commenti è a vostra totale disposizione!

×

Attenzione

OS X: Trend Micro Dr. Cleaner 1Questo post è stato scritto più di 5 mesi fa, potrebbe non essere aggiornato. Per qualsiasi dubbio ti invito a lasciare un commento per chiedere ulteriori informazioni! :-)

Gioxx's Wall

Se hai correzioni o suggerimenti puoi lasciare un commento nell'apposita area qui di seguito o contattarmi privatamente.
Ti è piaciuto l'articolo? Offrimi un caffè! Satispay / PayPal / Buy Me A Coffee / Patreon

Condividi l'articolo con i tuoi contatti: