Firefox: Passare al Click to Play per Adobe Flash

Gioxx  —  11/07/2015 — 2 Comments

Non mi soffermerò su quanto accaduto riguardo il caso “Hacking Team“, preferisco rimandarvi ad uno di quegli articoli in cui Matteo sembra leggere nella mia testa esponendo i miei stessi pensieri. Ciò che voglio fare oggi è semplicemente consigliarviper l’ennesima voltadi diffidare ove possibile di Adobe Flash e dei suoi enormi buchi come se la gruviera svizzera al confronto fosse acqua fresca sgorgata appena due giorni fa e non una tradizione consolidata del Paese.

Firefox: Passare al Click to Play per Adobe Flash

In Firefox (ma esistono le alternative nei browser più utilizzati) c’è la possibilità di sfruttare ormai da tempo la funzione “Click to Play” che blocca preventivamente lo sfruttamento di un plugin richiedendo l’autorizzazione a procedere all’utilizzatore del browser.

Flash non fa eccezione e può (e dovrebbe sempre) essere vincolato a questa opzione. Per abilitarla basta un attimo del vostro tempo. Andate nella schermata dei componenti aggiuntivi di Firefox (dalla barra del menu oppure digitando about:addons nella barra dell’URL), spostatevi in Plugin ed in corrispondenza di Shockwave Flash selezionate “Chiedi prima di attivare“:

Firefox: Passare al Click to Play per Adobe Flash 2

La modifica è immediata, non servirà riavviare il browser. A questo punto, quando un sito web necessiterà dell’esecuzione di Flash in Firefox, comparirà a video la richiesta di attivazione. Sarete voi a decidere se lasciarlo entrare in azione o meno, ma soprattutto potrete scegliere se farlo per la singola sessione o in maniera definitiva. Occhio quindi a ciò che autorizzate in maniera permanente ma non vi preoccupate, potrete sempre “tornare indietro“.

Firefox: Passare al Click to Play per Adobe Flash 3

Questo, così come molti altri consigli e trucchi di utilizzo di Firefox è presente nella Knowledge Base ufficiale. L’articolo di cui parlo stavolta è disponibile su mzl.la/1M7tUdI.

Buon fine settimana e occhi sempre ben aperti!

Aggiornamento 23/7/15
Dato che qualcuno di voi mi ha giustamente segnalato (a mezzo privato, proprio non vi va giù l’area commenti eh?) che non tutti hanno scelto Firefox come loro browser predefinito, vi rimando all’articolo (in inglese) di Graham Cluley che vi spiega il da farsi sui software alternativi. Da Google Chrome a Safari passando per Opera.
ATTENZIONE: Questo post è stato scritto più di 5 mesi fa, potrebbe non essere aggiornato. Per qualsiasi dubbio ti invito a lasciare un commento per chiedere ulteriori informazioni! :)

Condividi l'articolo con i tuoi contatti:
  • Emanuele

    Purtroppo l’implementazione del click-to-play di firefox è fin troppo fastidiosa da gestire con continui pop-up e richieste e si finisce per abbandonarla presto. Peccato non abbiano preso spunto da Opera in cui, molto più semplicemente, cliccando sull’oggetto lo si attiva o, se si vuole attivare tutti i plugin sulla pagina, un semplice click sull’icona nella barra degli indirizzi.
    In FF per ottenere lo stesso risultato servono ben 2 estensioni … Decisamente inaccettabile

  • È una cosa estremamente soggettiva Manu. A me quel popup non da fastidio, il fatto che mi si ponga davanti in realtà è poco importante perché mi basta fare clic o scrollare in un punto qualsiasi della pagina per continuare a lavorare senza intoppi, tornerò in un secondo momento sull’icona nella barra dell’URL per decidere se attivare (e per quanto tempo) l’esecuzione del plugin sullo specifico sito web.

    In ogni caso dopo una settimana (o poco più) di utilizzo avrai già visitato molti dei siti web della tua quotidianità, stabilendo l’esecuzione del plugin laddove necessario e lasciando esclusi gli altri siti.