Ciao, ho dato una rinfrescata alle pareti

| |

Non fare così dai, so che ti aspettavi di trovare il contenuto che stavi cercando. È temporaneo, dopo giorni di lavoro e la forzata cassa integrazione ho finalmente messo mano al comparto grafico del blog ed è arrivata l’ora di saltare dall’altro lato dell’ostacolo un po’ come la pubblicità dell’olio cuore. Dopo anni di onorato servizio e il massimo della mia affezione devo salutare lo Standard Theme “opportunamente dopato” che ho continuamente curato, corretto, arricchito.

Ho bisogno di qualcosa di più fresco e mantenuto, qualcosa che possa mettere in evidenza alcuni dei contenuti che realizzo, qualcosa che non mi faccia fare brutta figura quando viene caricato da smartphone o tablet. Spero davvero che la novità ti piaccia, ti chiedo solo di pazientare, riporterò online la Nabucodonosor quanto prima e con lei tutto l’equipaggio (che poi sarei io, ma vabbè).

Ci vediamo tra breve.

Giovanni.

Alla fine ce l’ho fatta. Ne parlavo da talmente tanto tempo che ho approfittato di una poco simpatica (ma evidentemente necessaria) cassa integrazione per pensionare quello Standard Theme “opportunamente dopato” per passare a qualcosa di più fresco, pulito e snello a livello di codice, che potesse dare il meglio di sé come nuova Home Page di questo blog e fare quel passo in più rispetto al vecchio scorrimento dall’alto verso il basso con tutti gli articoli in fila indiana. Ti presento quindi il nuovo volto di Gioxx’s Wall, ora con sotto il cofano un GeneratePress Premium parzialmente ritoccato che sembra battere forte e tenere il giusto, aggiornato e allineato ai tempi odierni, supportato, ben documentato.

It’s a me, Gioxx!

Cambia tutto per non cambiare. Sono sempre io: brutto, zozzo, nerd, un’orribile persona, un MacBook (quando non decide di abbandonarmi), un monitor, i tasti sotto le dita delle mie mani, la voglia di scrivere e di raccontare, di spiegarti, di tenerti compagnia, di lamentarmi (ormai raramente a dirla tutta) e sentire il tuo parere. Il blog è prima di tutto un diario della propria vita e delle proprie passioni, una valvola di sfogo, un compagno fidato e una spiaggia sicura come poche ormai, in barba a tutto ciò che è temporaneo e che inevitabilmente passa (sì, intendo i Social Network o i collettori in stile Medium). Il blog è qui per restare anche quando non viene aggiornato, è quell’amico che non ti chiede perché sei sparito nell’ultimo mese o perché non hai portato a termine quell’articolo che avresti voluto terminare di stendere 15 giorni fa, se ne frega e lascia tutto lo spazio possibile al tuo umore, alla tua voglia, alla tua quotidianità vissuta fuori dalle “4 mura di Internet“. Gioxx’s Wall è questo ormai da tanti anni, di acqua sotto i ponti e tastiere sotto le mani ne sono passate tante da quell’ormai lontano 2007, ancora di più se consideriamo gli anni di vita di GxWare e di quel software di blogging precursore dei tempi (ben prima dell’avvento di Splinder e soci, quando ancora WordPress neanche esisteva sulla faccia della Terra).

Ho pazientemente censito e riscritto tutto ciò che mi serviva portare nello scatolone tipico di chi abbandona una scrivania in America, trasformato in plugin o codice CSS per WordPress che oggi vede rispetto al passato una maggiore ottimizzazione e un taglio netto con tutto ciò che nel frattempo è diventato inutile perché già gestito dal nuovo tema o da un plugin di terza parte che avevo già tra quelli attivi. Tanto ho imparato nel corso del tempo, ancora di più ho dimenticato di pulire e ottimizzare sul vecchio tema, penalizzando spesso la navigazione da smartphone o tablet che oggi non voglio più tralasciare. GeneratePress offre già un ottimo adattamento nativo, provato più volte sempre ottenendo buoni risultati che conto di migliorare ulteriormente in futuro.

Sì perché non è finita qui. Se per le immagini degli articoli passati mi sono arreso all’idea del ridimensionamento totale (ho molte immagini e nonostante si vedano un po’ più piccole rispetto al nuovo corpo più largo del passato ho deciso di mantenerle tali), per alcuni degli altri aspetti voglio lavorarci sopra (esclusione di alcuni elementi quando si naviga da smartphone, rendersi compatibili con il Dark Mode, ecc.).

Io ho già scritto più del dovuto e voglio lasciarti ora libero. Ti do quindi il benvenuto sul nuovo Gioxx’s Wall (un restyling che mancava ormai dal 2012 circa!) e mi auguro che tu ci possa fare quanto prima l’occhio. Se la nuova Home Page proprio non ti gusta ricorda sempre che puoi puntare a una visualizzazione più classica e vecchia scuola visitando semplicemente gioxx.org/blog. Tutti i vecchi URL rimangono tali e sono quindi ancora validi, cambiano semplicemente i tipi di vista applicati alle pagine ?

Giovanni.


p.s. se hai visto strane cose comparire nel feed RSS e sui miei Social non preoccuparti, durante i lavori di migrazione dall’installazione di sviluppo a quella di produzione ho dimenticato di togliere di mezzo la pubblicazione dei contenuti demo che mi sono serviti per riempire il sito web di test durante i lavori, mea culpa, ho cercato di pulire dove possibile.

L'articolo potrebbe non essere aggiornato

Questo post è stato scritto più di 5 mesi fa, potrebbe non essere aggiornato. Per qualsiasi dubbio ti invito a lasciare un commento per chiedere ulteriori informazioni! :-)

Gioxx's Wall

Se hai correzioni o suggerimenti puoi lasciare un commento nell'apposita area qui di seguito o contattarmi privatamente.
Ti è piaciuto l'articolo? Offrimi un caffè! Satispay / PayPal / Buy Me A Coffee / Patreon

Condividi l'articolo con i tuoi contatti: