What happens, Nintendo?

| |

2 giorni 2. E’ partito tutto da un articolo estremamente sintetico ma ricco di dati certi scritto da Luca Tremolada (Super Mario preoccupa. I conti di Nintendo), ieri mattina quella che è più di una semplice voce di corridoio su Mashable (Nintendo Developing Its Own ‘Skylanders’-Style Figurines) ha provato a risollevare il morale e le sorti ma poi si è arrivati a ieri sera -dopo già le centinaia di citazioni e riferimenti comparsi sui social network- quando l’articolo puntuale di Federico ha proposto un titolo che lascia molto poco spazio alla fantasia: “Matrimoni gay non permessi in Tomodachi Life“, puntando i riflettori su quello che è uno dei più attesi progetti di Nintendo per il futuro ormai prossimo, evidenziandone un aspetto che oggi non possiamo davvero più lasciar passare inosservato nella vita reale tanto quanto in quella virtuale.

What happens, Nintendo?

Il perché dell’immagine qui sopra è facilmente intuibile: in neanche 48 ore si è parlato talmente tanto di loro beghe e di sciocchezze da far pensare ai più che probabilmente sia meglio far imbracciare a Mario e Luigi armi pronte al fuoco pur di difendere la base nipponica. La scena ricorda vagamente immagini comparse su Facebook in cui il bambino parte preoccupato, passa da un bel sorriso per poi arrivare al traguardo con una faccia vagamente terrorizzata. Aggiungere a quel pargolo un 25 anni circa si ottiene grosso modo la mia espressione attuale, sono cose che un Nintendo-Lover prende di petto (e male) quasi come fossero errori propri.

Siamo onesti: un successo come quello toccato con Wii (parlo solo degli ultimi anni, ndr) è difficile da replicare, altamente improbabile a volerci mettere una punta di pessimismo cosmico leopardiano. Dati alla mano il divario è assurdo e le vendite dimostrano come l’investimento alla base della nuova generazione (nello specifico di Wii U e dei suoi titoli) non abbia pagato come avrebbe dovuto (ma soprattutto come tutti in Nintendo si sarebbero aspettati).

Mi piacerebbe davvero sapere cosa ne pensa Lorenzo, che in questo periodo (come qualcuno avrà già notato seguendolo sui social network) lo sta provando quel progetto in cui Nintendo ripone tantissime speranze di ripresa e di gradimento del pubblico, lui che ha fortemente voluto e ottenuto la futura recensione (che vedrete comparire su questi lidi, ndr) e che una volta ottenuto in anteprima ha illuminato gli occhi talmente tanto che neanche una donna con una carta di credito illimitata abbandonata in via Monte Napoleone a Milano avrebbe potuto fare di meglio.

E poi c’è questa novità (già mormorata o per lo meno sperata da alcuni) del cavalcare il successo Skylanders in chiave Mario. Atto dovuto? Banale copia & incolla? Vediamone il lato positivo: vale quanto detto con Disney Infinity dove la differenza ed il punto di forza sono da ricercare all’interno del set di personaggi che l’azienda è in grado di rendere disponibili per i videogiocatori. Occorrerà aspettare il prossimo E3 e sperare che chi di dovere ci creda e insista portando avanti l’idea e la realizzazione, ma soprattutto che sia capace di convincerci tutti e di farci innamorare, ancora una volta.

Su le maniche Nintendo, gli errori sono all’ordine del giorno, basta rendersene conto, fare marcia indietro e chiedere scusa (ma soprattutto correggere rapidamente).

×

Attenzione

What happens, Nintendo? 1Questo post è stato scritto più di 5 mesi fa, potrebbe non essere aggiornato. Per qualsiasi dubbio ti invito a lasciare un commento per chiedere ulteriori informazioni! :-)

×

Disclaimer (per un mondo più pulito)

Gli articoli che appartengono al tag "Banco Prova" o "Banco Prova Console" raccontano la mia personale esperienza con prodotti generalmente forniti da chi li realizza. In alcuni casi il prodotto descritto rimane a me, in altri viene restituito. In altri casi ancora sono io ad acquistarlo e decidere di pubblicare un articolo in seguito, solo per il piacere di farlo e di condividere con te le mie opinioni.
Ogni articolo rispetta -come sempre- i miei standard: nessuna marchetta, solo il mio parere, riporto i fatti, a prescindere dal giudizio finale.

Gioxx's Wall

Se hai correzioni o suggerimenti puoi lasciare un commento nell'apposita area qui di seguito o contattarmi privatamente.
Ti è piaciuto l'articolo? Offrimi un caffè! Satispay / PayPal / Buy Me A Coffee / Patreon

Condividi l'articolo con i tuoi contatti: