Sony h.ear on (MDR-100AAP)

| |

Non di solo maranza è fatta la cuffia da poter sfoggiare in giro, soprattutto quando Sony, dopo tanti anni, ci ha tenuto a sottolineare che questo suo prodotto è tutto tranne che qualcosa di eccessivo, pur rimanendo qualcosa da poter mostrare, in mezzo a tutti. Un prodotto che segue la moda e dall’estetica molto ricercata, senza rinunciare però alla qualità assoluta alla quale si è abituati. Si tratta della serie h.ear on, e nonostante sia ormai acquistabile dall’ottobre dello scorso anno, alcuni ancora non la conoscono. In questo pezzo vi parlo della mia esperienza personale :-)

Sony h.ear on (MDR-100AAP)

Belle (ma questo era dato per scontato già dalle prime battute) e abbastanza compatte, con colori che fino a oggi non avevo mai personalmente visto utilizzare per realizzare questo tipo di accessorio, un compagno di vita per molti, un gadget sicuramente molto apprezzato anche da chi –come me– adora poter ascoltare la propria musica isolandosi da tutto ciò che lo circonda, un po’ come accade durante la stesura di questo articolo, come a voler creare un piccolo ritaglio di tempo e spazio che nel quotidiano è sempre più difficile avere.

Le MDR-100AAP (pubblicizzate come h.ear on) vengono proposte in una confezione estremamente curata, con il cavo separato (ormai diventato uno standard per Sony) che integra un microfono in linea per poter essere utilizzato anche con lo smartphone (o il PC, utile per una videochiamata Skype, per esempio), piatto e decisamente poco incline all’attorcigliamento (per fortuna!). Il peso delle sole cuffie, escludendo quindi il cavo, è di 220g, sono leggere e possono essere facilmente trasportate anche grazie alla custodia in ecopelle inclusa nella confezione, è bella anche quella, con impresso il logo Sony nel caso in cui vi foste dimenticati nel frattempo chi ha prodotto il vostro nuovo accessorio ;-)

I padiglioni delle cuffie, manco a dirlo, avvolgono perfettamente il vostro orecchio, lo coccolano nella loro morbidezza (e non stiamo certo facendo una pubblicità al nuovo Coccolino, nda), isolano molto bene da ciò che avete attorno ma riuscirete comunque a sentire la compagna urlare nel caso in cui abbia bisogno di voi. Non è necessario tenere alto il volume, la qualità si sente (a patto che stiate utilizzando una buona sorgente) già a basso regime. Pur alzandolo di molto, non proverete fastidio alcuno, sarà estremamente gradevole e vorrete tenerlo fisso così in alto per molto tempo, sconsigliato per ovvi motivi di sopravvivenza dei vostri timpani, inizierete inoltre a farvi sentire anche fuori dai padiglioni delle cuffie (seppur in maniera non troppo sensibile, ma pur sempre fastidioso, un po’ come in metropolitana a Milano, per chi conosce l’ambiente).

Sony h.ear on (MDR-100AAP) 1

Contrariamente ad altri prodotti della stessa fascia, queste h.ear on di Sony propongono la tecnologia audio ad alta risoluzione, in grado di far arrivare a destinazione una quantità di dati trasmessi pari a 3,2 volte quelli di un CD musicale:

Sony h.ear on (MDR-100AAP) 2Con audio ad alta risoluzione si intende una raccolta di processi e formati digitali che ti consentono di codificare e riprodurre la musica utilizzando una velocità di campionamento maggiore rispetto agli standard utilizzati per i CD. Non esiste uno standard unico per l’audio ad alta risoluzione, sebbene le specifiche maggiormente utilizzate siano 24 bit/96 kHz (3,2 volte di dati in più in trasmissione rispetto ai CD) e 24 bit/192 kHz (6,5 volte di dati in più in trasmissione rispetto ai CD).

Maggiori dettagli su sony.it/electronics/audio-ad-alta-risoluzione

Ma di tecnicismi e caratteristiche puramente tecniche potete trovarne quante ne volete nella scheda ufficiale sul sito web del produttore: sony.it/electronics/cuffie-archetto/mdr-100aap/specifications.

Se dovessi trovare un difetto a queste cuffie, probabilmente mi lamenterei del loro essere così delicate, almeno all’apparenza, impossibile portarle in trincea ogni giorno senza la paura costante di rovinarle, ma pur dopo averle messe alla prova e non averle neanche scalfite, continuo a nutrire quella sensazione, alimentata un po’ dal prezzo di listino del prodotto che ovviamente si vuole preservare nella migliore maniera possibile.

Altro giro? Il telecomando integrato, il microfono, non propone null’altro che un unico pulsante attraverso il quale attivare l’assistenza vocale del proprio smartphone ammesso che sia compatibile (come Siri) o rispondere direttamente a una telefonata, ma nessuna traccia della modifica del volume, che viene così demandata al dispositivo sorgente. Scomodo, sul serio, provate a immaginare il vostro smartphone schiacciato in tasca, impossibile da raggiungere, che smette di suonare la vostra musica nel momento più sbagliato possibile, o magari una traccia scelta da Spotify che non avreste ascoltato neanche sotto tortura. Un possibile miglioramento per una prossima versione del prodotto? Probabile, ma perché aspettare?

Ne vale quindi la pena?

Sony h.ear on (MDR-100AAP) 3

State valutando l’acquisto di un prodotto che propone una qualità e un’estetica sopra ogni rosea aspettativa, dovrete quindi pagare il corrispettivo per entrambe le caratteristiche richieste. Ci sono diversi prodotti di fascia medio-alta, difficile trovare però una precisa alternativa alle Sony h.ear on, è forse per questo motivo che il cliente che sceglierà questo prodotto non andrà alla ricerca di un’alternativa a più basso prezzo. Il listino per accaparrarsi le h.ear on riporta € 180,00 (iva inclusa), ma non è difficile trovarle su Amazon con un risparmio superiore ai 50€.

La valutazione dipende da ciò che l’utente finale ricerca, come sempre. La qualità del prodotto c’è tutta e convince, senza esagerare in nessuno dei suoi reparti.

L'articolo potrebbe non essere aggiornato

Questo post è stato scritto più di 5 mesi fa, potrebbe non essere aggiornato. Per qualsiasi dubbio ti invito a lasciare un commento per chiedere ulteriori informazioni! :-)

Disclaimer (per un mondo più pulito)

Gli articoli che appartengono al tag "Banco Prova" raccontano la mia personale esperienza con prodotti generalmente forniti da chi li realizza. In alcuni casi il prodotto descritto rimane a me, in altri viene restituito. In altri casi ancora sono io ad acquistarlo e decidere di pubblicare un articolo in seguito, solo per il piacere di farlo e di condividere con te le mie opinioni.
Ogni articolo rispetta -come sempre- i miei standard: nessuna marchetta, solo il mio parere, riporto i fatti, a prescindere dal giudizio finale.
Se vuoi leggere le altre recensioni del Banco Prova fai clic qui.

Prodotto: fornito da Sony, ho potuto tenerlo al termine del test.

Gioxx's Wall

Se hai correzioni o suggerimenti puoi lasciare un commento nell'apposita area qui di seguito o contattarmi privatamente.
Ti è piaciuto l'articolo? Offrimi un caffè! Satispay / PayPal / Buy Me A Coffee / Patreon

Condividi l'articolo con i tuoi contatti:
Subscribe
Notify of
guest

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

1 Commento
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments