mydlink Home e mydlink Baby Monitor: Annuncio di fine servizio

| |

Può la domotica (in senso allargato) avere una data di scadenza? Tecnicamente , seppur idealmente la risposta che un cliente vorrebbe dare per scontata è un tanto semplice quanto secco “No“. Acquistare prodotti senza avere la certezza alcuna che questi vengano supportati nel corso degli anni è un problema reale con il quale occorre confrontarsi se si vuole “vita semplice” e installazione a zero conoscenza, dipendere infatti dalla sopravvivenza dei sistemi altrui costituisce sempre un “gioco alla roulette russa” che bisogna includere nella colonna dei possibili rischi, preparandosi all’arrivo dell’unico proiettile nel caricatore.

mydlink Home e mydlink Baby Monitor: Annuncio di fine servizio

Il titolo dell’articolo è abbastanza chiaro e non dà adito a ulteriori interpretazioni. Da cliente (di poco conto, aggiungo) mydlink, sto per perdere l’accesso al servizio del noto produttore taiwanese relativamente al controllo della presa intelligente che ho acquistato anni fa per test e che ho poi relegato al compito di stupido “on/off” per l’albero di Natale (ne parlavo in un articolo del 2017: Prese intelligenti: cosa acquistare?). È successo quando mi sono accorto che il produttore non metteva già a disposizione le API di comunicazione con il servizio via Amazon Alexa (parlo di quelle specifiche per la linea di cui faceva parte il mio prodotto) e che era presente solo su Google Home (che sia chiaro: uso sin dall’inizio, ma allo stesso tempo posso dirti che oggi me ne sto allontanando preferendogli la creatura di Bezos).

mydlink Home e mydlink Baby Monitor: Annuncio di fine servizio 2

In passato ho avuto diverse IPCam dello stesso produttore (e ne ho ancora una in funzione, in casa), ma fortunatamente quelle le ho sempre controllate senza passare dal loro servizio Cloud.

L’email arrivata nella mattinata di mercoledì 16 febbraio recita:

Gentile cliente mydlink,

D-link continua a dedicarsi allo sviluppo di prodotti e soluzioni che offrano ai clienti il massimo valore e la massima sicurezza. Per questo i servizi cloud mydlink Home e mydlink Baby Monitor saranno terminati. Il 30 dicembre 2022 (CST), chiuderemo i servizi cloud per i dispositivi mydlink Home e mydlink Baby Monitor. Gli utenti delle app mydlink Home e mydlink Baby Monitor non potranno più accedere tramite queste app. Inoltre, tutti i servizi, tra i quali la visualizzazione, la gestione e la configurazione in remoto, non saranno più disponibili per i prodotti associati alle applicazioni mydlink Home e mydlink Baby Monitor e ai servizi cloud.

Saranno interessati da questa fine del servizio, i dispositivi che utilizzano le seguenti applicazioni:

•  mydlink Home 
•  mydlink Baby Monitor

Un elenco completo dei dispositivi interessati è reperibile qui.

Grazie per aver utilizzato i nostri servizi.
Servizio clienti D-Link

Andando a dare un’occhiata all’attuale versione della pagina riportata nell’email di cessazione del servizio, ci si ritrova davanti a questo:

As D-Link continues to refocus on developing products and solutions that provide our customers the most value and highest security, we are announcing the End of Service for the mydlink Home and mydlink Baby Monitor Apps and Cloud Services on December 30, 2022.

A full list of affected devices is listed below:

  • mydlink Home: DCS-935LH, DCS-8200LH, DCS-5010L, DCS-5025L, DCS-935L, DSP-W110, DSP-W215, DSP-W115, DCH-S150, DCH-S160, DCH-G020, DCH-Z510, DCH-Z112, DCH-G022, DCH-Z122, DCH-Z110, DCH-S220, DCH-Z120, DCH-Z310
  • mydlink Baby Cameras: DCS-700L, DCS-800L, DCS-820L, DCS-825L , DCS-850L, DCS-855L

What this means for you:

  • End of Sales and Support – Already Passed: All products affected by this announcement have been discontinued and have passed end-of-sale and end-of-support periods. We are aware of the possibility where discontinued products have been sold in error. If you have purchased your affected product within the last year, please reach out to us at email address.
  • End of App Updates, and Removal from App Stores: As of this announcement, no additional features are planned for the affected mobile apps, however apps will still be available for download in the Apple App store and Google Play store until the End of Service Date when they will be removed from mobile app stores completely. Users are still encouraged to update to the latest versions available on their respective app stores so that their app has the latest security enhancements and promotions.
  • End of Services – December 30, 2022: On December 30, 2022 CST (GMT+8), we will shut down the cloud services for the affected products. Users of the mydlink Home and mydlink Baby Monitor Apps will no longer be able to sign in via these apps, and all services – including, but not limited to remote viewing, management and setup – will be discontinued for products associated with the mydlink Home and mydlink Baby Monitor Apps and Cloud Services.

La mia presa comandata fa parte proprio dell’elenco “mydlink Home” dichiarato dal sito web come in End of Life (D-Link DSP-W215). Ho acquistato quel prodotto il 19 dicembre del 2016. La cosa curiosa è che – in quell’elenco – non ci sono finite le videocamere che ho acquistato nel 2015, nel 2016 e nel 2017. Stiamo quindi parlando dello stesso servizio, prodotti differenti, tecnologie (almeno per ciò che concerne la sicurezza) che dovrebbero essere uguali almeno alla base, trattandosi di servizio Cloud centralizzato e comune (sia per utenti che prodotti).

Sarebbe stato utile rilasciare un aggiornamento del firmware dei prodotti e migrarli su una piattaforma più tecnologicamente avanzata e sicura così come definito dalla società nel passaggio “As D-Link continues to refocus on developing products and solutions that provide our customers the most value and highest security”? Beh, , almeno per una parte di quei prodotti. Tutto però ha un costo, soprattutto quando si parla di mantenimento e sviluppo, evidentemente quel costo ha superato – secondo le stime – il vantaggio di rilasciare quegli aggiornamenti. Ed eccoci qui arrivati sul viale del tramonto, verso il quale una serie di prodotti (soprattutto i baby monitor) stanno intraprendendo la strada verso il pensionamento forzato, a prescindere che siano ancora capaci di funzionare correttamente. Non importa che tu abbia acquistato quel prodotto 3, 4 o 6 anni fa, è importante capire che – per decisione altrui – questo diventerà un fermacarte che ha avuto un costo evidentemente spropositato (per essere un fermacarte di plastica bianca esteticamente neanche tanto bello, ovvio) qualche tempo prima.

E allora non posso che essere d’accordo con Michele che su Twitter riprende l’argomento e dice che questa spazzatura elettronica si poteva evitare, e che magari ci si penserà due volte anziché una prima di acquistare nuovamente del materiale da D-Link, soprattutto se questo poi decide in maniera unilaterale di venire meno al rapporto di fiducia che si instaura con un cliente che paga un prodotto per vederlo poi trasformarsi in un’inutilità che dovrà portare a smaltire nelle apposite isole ecologiche della città.

5 anni: ho pagato un prodotto per tenerlo in vita 5 anni, e sono certo che il mio caso sia quello meno “fastidioso” e impattante. Poco meno di 6€/anno per usarlo solo nell’arco di un mese circa (grosso modo 8 dicembre-6 gennaio) e poi riporlo via, non preoccupandomi che l’azienda potesse decidere che avrebbe smesso di funzionare a comando come nelle migliori tradizioni dell’obsolescenza programmata. Sì, la domotica “a zero conoscenza” a volte può rivelarsi una grande fregatura, nonostante venga sponsorizzata come l’esatto contrario.

#StaySafe

L'articolo potrebbe non essere aggiornato

Questo post è stato scritto più di 5 mesi fa, potrebbe non essere aggiornato. Per qualsiasi dubbio ti invito a lasciare un commento per chiedere ulteriori informazioni! :-)

mydlink Home e mydlink Baby Monitor: Annuncio di fine servizio 1 GWall

Se hai correzioni o suggerimenti puoi lasciare un commento nell'apposita area qui di seguito o contattarmi privatamente.
Ti è piaciuto l'articolo? Offrimi un caffè! Puoi usare Satispay, PayPal, Buy Me A Coffee o Patreon :-)

Condividi l'articolo con i tuoi contatti:
Subscribe
Notify of
guest

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

6 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments