Office 365: deploy della Suite su più macchine

| |

Primo di una serie di articoli dedicati a lui e a ciò che lo circonda (console, powershell e chi più ne ha, più ne metta) oggi introduco quello che è l’argomento principalmente affrontato in questo periodo in azienda: il passaggio da Lotus Domino (e Notes, ovviamente) a Microsoft “Exchange in-cloud“, decisamente meglio conosciuto come Office 365.

Office 365: deploy della Suite su più macchine 1

Partiamo dalle basi: Office 365 pensato per le medie e grandi aziende offre una serie di licenze che ovviamente permettono di accedere a più o meno “benefit“. Si va dalla più classica e basica delle utenze con accesso in sola WebMail a quella più ricca che comprende il download di Office 2013 completo da poter installare e attivare su 5 macchine per ciascuna utenza (niente codici di attivazioni, si va in base all’account aziendale precedentemente creato). Per maggiori informazioni in merito vi rimando al commerciale di zona che potrà indubbiamente illuminarvi più di me ;-)

Ciò che allo stato attuale dovete sapere è che qui abbiamo organizzato -migrazione dei contenuti a parte- un’installazione gestita da un apposito appliance Dell del quale spero di potervi parlare a breve, con l’aiuto –come al solito– di script in batch (e non solo). Prima di partire posso consigliarvi una lettura del documento ufficiale di Microsoft dove vengono specificati i requisiti minimi per l’installazione / collegamento all’ambiente Office 365? Lo trovate qui: office.microsoft.com/it-it/office365-suite-help/requisiti-software-per-office-365-per-aziende-HA102817357.aspx

Pacchetto di installazione

Da creare grazie ad un piccolo deployment tool di Microsoft, documentato anch’esso, in base alle proprie esigenze, per lo più dettate dalla versione (32 o 64 bit) e dalla lingua, proprio perché –come già detto– con una licenza E3 (la più grande per l’utente) potrete accedere ad una versione completa di Office 2013 (365 ProPlus con sottoscrizione).

Il documento di Microsoft si trova all’indirizzo technet.microsoft.com/en-us/library/jj219422.aspx e nel caso in cui vogliate fare un’installazione che comprenda tutto richiederà il tool (ovviamente) e un file di configurazione XML con stringhe simili a queste:

<Configuration>

<Add SourcePath="" OfficeClientEdition="32" >
<Product ID="O365ProPlusRetail">
<Language ID="it-it" />
</Product>
</Add>

<!--  <Updates Enabled="TRUE" UpdatePath="\\Server\Share\Office\" /> -->

<Display Level="None" AcceptEULA="TRUE" />
<Logging Name="O365PPSetup.txt" Path="%temp%" />
<Property Name="AUTOACTIVATE" Value="1" />
<Property Name="FORCEAPPSHUTDOWN" Value="TRUE" />

</Configuration>

Sufficientemente comprensibile per chi non è alle primissime armi: verrà installato un Office 365 ProPlus (quindi un Office 2013 Professional con sottoscrizione, nda) in italiano, a 32 bit, accettando in automatico la licenza EULA , richiedendo l’attivazione automatica al primo avvio, loggando ogni operazione in un file di testo chiamato O365PPSetup.txt (salvato nella %temp%) e forzando ogni applicazione del pacchetto Office a chiudersi durante la fase di installazione.

Ho volutamente commentato e non rimosso la stringa che abilita gli aggiornamenti e dichiara l’eventuale server interno dove andarli a pescare. Nel nostro caso non c’è, ci affidiamo al WSUS.

A questo punto non resta che pretendere dal tool il download del necessario per l’installazione sulle macchine. Per farlo basta un prompt dei comandi e una stringa: setup /download

La stringa non farà altro che leggere il vostro file di configurazione e scaricare ciò che desiderate:

Office 365: deploy della Suite su più macchine 2

A voi non resta che attendere il termine del download, inserire tutto il contenuto della cartella in un punto raggiungibile all’interno della vostra rete e preparare un piccolo batch che lancerà in maniera silente l’installazione del software sulle macchine desiderate:

setup.exe /configure

Niente di più banale e semplice: così come per il setup /download, questo comando andrà a cercare e leggere il file di configurazione XML (che vi ricordo dovrà chiamarsi semplicemente “configuration.xml“) per installare il necessario all’interno del PC. Al termine dell’installazione troverete tutte le applicazioni della suite nel menu Start / Tutti i Programmi / Microsoft Office 2013 (in Windows 8 e 8.1 ovviamente troverete il tutto con il tasto Windows + Q).

E’ tutto molto semplice, almeno per il momento, il bello del gioco deve ancora arrivare e richiederà l’utilizzo -spesso e volentieri- della Powershell che può arrivare laddove la console grafica accessibile via web non può proprio addentrarsi a causa delle sue limitazioni (deve poter essere alla portata di chiunque, ricordate che Office 365 è un servizio pensato per tutti).

Come anticipato questo è solo il primo di –spero– tanti articoli dedicati al mondo Office 365 ed alla sua amministrazione (risoluzione dei problemi di percorso compresa nel prezzo). In coda all’articolo troverete inoltre un box di link che ho messo (e continuo a mettere) su Urli.st per tenere traccia di tutto il necessario / utile per l’amministratore del servizio. Se avete suggerimenti, osservazioni o dubbi l’area commenti è a vostra totale disposizione, come sempre :-)

×

Attenzione

Office 365: deploy della Suite su più macchine 3Questo post è stato scritto più di 5 mesi fa, potrebbe non essere aggiornato. Per qualsiasi dubbio ti invito a lasciare un commento per chiedere ulteriori informazioni! :-)

Gioxx's Wall

Se hai correzioni o suggerimenti puoi lasciare un commento nell'apposita area qui di seguito o contattarmi privatamente.
Ti è piaciuto l'articolo? Offrimi un caffè! Satispay / PayPal / Buy Me A Coffee / Patreon

Condividi l'articolo con i tuoi contatti: