PES 2016: uno sguardo alla Demo

| |

Ci siamo quasi, il solito periodo dell’anno si avvicina e con esso i titoli calcistici che promettono di tenerci incollati allo schermo durante la stagione invernale, quella fredda, dove una pizza, una birra ed il solito gruppo di amici possono rendere tutto più speciale (e talvolta più violento), soprattutto quando si tratta di azioni al limite dell’impossibile ad un minuto dal fischio finale. Se già con lo scorso anno il lavoro di Konami mi aveva decisamente soddisfatto, la demo scaricabile di PES 2016 promette tanto seppur con qualche pecca distribuita qua e la.

PES 2016: uno sguardo alla Demo

Ripropongo un piccolo estratto del mio pezzo su PES 2015:

PES 2015 è un prodotto che vale la spesa e l’attesa. So che non gli sta girando così bene ma spero che la tendenza possa migliorare, sento dire troppo spesso da conoscenti o semplici utenti sul web che non vale la pena comprare un prodotto uguale ad un altro solo perché lo realizza una diversa azienda, “Ho già FIFA, non comprerò di sicuro un altro titolo di calcio dello stesso anno“, è proprio lì che sta la differenza, sono due realizzazioni profondamente diverse tra di loro anche se svolgono lo stesso identico mestiere. Personalmente da molti anni sono tipo da entrambi gli acquisti (specie sotto Natale grazie alle offerte dei grandi dell’elettronica) e se quest’anno avessi adottato la stessa tecnica di molti mi sarei perso quest’ottima realizzazione Konami.

Non credo di aver cambiato idea, non almeno nella pura teoria dato che non ho ancora avuto modo di mettere mano sul titolo finale.

Vi prego: evitiamo stupidi e ripetitivi discorsi sulla grafica e sul fatto che non giri a 1080p, ai volti non troppo perfetti o chissà quale altra menata tipica da superficie. Provate a giocarlo, scegliete la vostra squadra, la configurazione dei tasti, la formazione che reputate migliore e permettere all’arbitro di fischiare. Noterete una piacevole fluidità, una risposta da parte dei vostri giocatori nettamente superiore anche alla realizzazione dello scorso anno, dei passaggi spesso puliti e precisi, così come i cross, i colpi di testa e quelli di fino come solo una rovesciata in piena area di rigore sa essere.

Si tratta di una build quasi certamente vecchia ma stabile, perché non si potrebbe fare diversamente sullo store di Microsoft (o Sony), provate ad immaginare se avessero pubblicato qualcosa di più recente con bug o chissà cos’altro.

Impossibile parlare del comparto sonoro o della telecronaca perché ne è ovviamente sprovvista, sono comunque molto curioso a riguardo, soprattutto dopo i bug ripetitivi e noiosi alla lunga sul riconoscimento delle azioni o delle decisioni arbitrali (rigori in caso di calcio d’angolo o giocatori dati per morti quando in realtà si rialzano e corrono meglio di prima, tanto per dire). Il bello del calcio giocato (e spesso anche delle partite vere) è anche ascoltare il pubblico, lo stadio, le urla di gioia o i fischi su azioni da macellaio. Provate a far scendere la Juve in campo nel proprio stadio (bella questa scelta Konami, davvero), sarà una continua festa per i padroni di casa, spesso a prescindere dal risultato finale del match.

Cosa manca allora a questo rinnovato titolo calcistico per troppo tempo lasciato da parte? L’abilità del portiere, quella che in FIFA abbiamo già più volte apprezzato e che nel corso degli ultimi tempi si è fatta prepotente nel caso in cui in quella porta ci sia un pilastro difficile da evitare nella realtà tanto quanto nella trasposizione videoludica. In ogni caso il buon lavoro parte già dalla difesa, dettaglio che in alcuni casi può però sfuggire:

A questo punto non resta che aspettare la versione finale del titolo, con la speranza che possa andare ad accontentare chi ancora crede nel lavoro di una società che viene ormai ricordata per quei capolavori che hanno fatto la storia, più che il presente ed il futuro del pallone sul televisore di casa.

Nell’eventualità voleste dare un’occhiata ad altre rapide azioni (niente di che, sia chiaro) trovate una playlist apposita di clip registrati su Xbox One qui: xboxdvr.com/playlists/699

L'articolo potrebbe non essere aggiornato

Questo post è stato scritto più di 5 mesi fa, potrebbe non essere aggiornato. Per qualsiasi dubbio ti invito a lasciare un commento per chiedere ulteriori informazioni! :-)

Disclaimer (per un mondo più pulito)

Gli articoli che appartengono al tag "Banco Prova Console" raccontano la mia personale esperienza con prodotti generalmente forniti da chi li realizza. In alcuni casi il prodotto descritto rimane a me, in altri viene restituito. In altri casi ancora sono io ad acquistarlo e decidere di pubblicare un articolo in seguito, solo per il piacere di farlo e di condividere con te le mie opinioni.
Ogni articolo rispetta -come sempre- i miei standard: nessuna marchetta, solo il mio parere, riporto i fatti, a prescindere dal giudizio finale.
Se vuoi leggere le altre recensioni del Banco Prova Console fai clic qui.

PES 2016: uno sguardo alla Demo 3 GWall

Se hai correzioni o suggerimenti puoi lasciare un commento nell'apposita area qui di seguito o contattarmi privatamente.
Ti è piaciuto l'articolo? Offrimi un caffè! Puoi usare Satispay, PayPal, Buy Me A Coffee o Patreon :-)

Condividi l'articolo con i tuoi contatti:
Subscribe
Notify of
guest

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments