Firefox: snellire la cronologia pulendola automaticamente

Gioxx  —  26/09/2018 — Leave a comment

Per chi non lo dovesse ancora conoscere, il database places.sqlite è ben descritto (nonostante venga specificato che si tratta di linea introduttiva di massima) in un documento ospitato da MDN, il sito web dedicato agli sviluppatori interessati a capire (e magari mettere mano) al mondo dei programmi Mozilla. Ciò che tu probabilmente ignori (e non c’è niente di male, aggiungerei), è che quel database contiene pezzi fondamentali della tua navigazione quotidiana: dai Segnalibri alla Cronologia, passando per le favicon e gli accessi a ogni sito web (utile per realizzare poi le liste automatiche di siti web più visitati, per fare un esempio). Puoi quindi capire la sua importanza e il fatto che debba essere tutelato e curato.

Firefox: snellire la cronologia pulendola automaticamente

Un database tenuto pulito è più veloce, più reattivo in fase di apertura e consultazione della cronologia, più facile da gestire per Firefox. In alcuni casi (il mio ne è un esempio) si può decidere di non cancellare la cronologia e mantenerla così viva per consultazione futura, ma quando quella consultazione supera un certo numero di giorni di profondità, è possibile che questa non abbia più senso, occupando solo dello spazio su disco fisso e rallentando le prestazioni del browser:

È per questo motivo che ci si può appoggiare a un componente aggiuntivo in grado di svolgere un lavoro di pulizia in maniera automatica, così da andare a snellire sì la Cronologia, ma null’altro in base a quanto specificato dalla nostra configurazione del browser. Io utilizzo da anni un componente aggiuntivo realizzato dal collega di forum Marco “MaK” Bonardo, Expire History By Days, disponibile gratuitamente passando dal sempreverde AMO, aggiornato e perfettamente compatibile con l’era Quantum di Firefox:

Expire history by days
Expire history by days
Developer: Mak
Price: Free

Puoi impostare il numero di giorni di Cronologia da mantenere direttamente nelle opzioni del componente aggiuntivo (io ho scelto 150 giorni di profondità massima, oltre la quale l’addon può cancellare ogni traccia dal database), al resto ci penserà lui.

In alternativa, nel caso in cui tu volessi passare da un diverso componente aggiuntivo, potrei proporti History AutoDelete, altro componente aggiuntivo gratuito che trovi su AMO:

History AutoDelete
History AutoDelete
Developer: Kenny Do
Price: Free

Compatibile anch’esso con Firefox di nuova generazione, utilizza lo stesso principio del componente aggiuntivo di MaK, ma propone qualcosa in più rispetto al primo citato, permettendo di cancellare su richiesta la Cronologia del singolo dominio (un po’ come andare a richiamare il “Dimentica sito web” già integrato in Firefox e nella sua finestra di Cronologia), oltre che impostare un certo numero di giorni da mantenere (oltre i quali fare piazza pulita), tenere traccia delle cancellazioni operate e permettere comportamenti precisi per domini che è possibile specificare manualmente o tramite importazione di liste.

Tu sei solito fare pulizia della tua Cronologia? Fai parte magari del club che tutto pulisce in fase di chiusura browser o preferisci operare per singolo dominio? Parliamone nell’area commenti! Magari salta fuori qualche altro buon suggerimento :-)

×

Attenzione

Questo post è stato scritto più di 5 mesi fa, potrebbe non essere aggiornato. Per qualsiasi dubbio ti invito a lasciare un commento per chiedere ulteriori informazioni! :-)

Condividi l'articolo con i tuoi contatti: