Conf.Cup: L’impresa impossibile

| |

Dare delle ramazzate agli USA dopo un gol di scarto –che solitamente ci abbatte– è stata una gran bella soddisfazione. La squadra aveva convinto, ancora una volta Lippi ci aveva visto giusto sullo schieramento anomalo fatto da gente giovane, lasciando a casa pezzi “da 90” sicuramente carichi di esperienza ma troppo poco veloci e fantasiosi. Veder crollare tutto perdendo contro l’Egitto (squadra che nel 1928 prese 11 gol dalla nostra formazione, ndr) “non ha prezzo” …

Conf.Cup: L'impresa impossibile 1

Un primo tempo fatto di inutili tentativi ed una tristezza infinita, i nostri giocatori irriconoscibili rispetto alla precedente sfida, assonnati, morti! Facile prendere gol da un Egitto che non aveva assolutamente nulla da perdere, uscito perdente da tutti gli scontri diretti con gli azzurri, deciso a voltare pagina e magari prendersi quella soddisfazione che mancava da troppo tempo. Inutile quindi “sparare sulla croce rossa“, dice bene Gazzetta:

gazzetta.it/Speciali/ConfederationCup/18-06-2009/italia-mutande-50552791926.shtml

Dopo un primo tempo passato a difendere senza speranza alcuna per l’attacco, abbiamo subito l’inesperienza di un Egitto stanco ma capace di perdere parecchio tempo nei secondi 45 minuti, impossibile non biasimarli, troppo ghiotta l’occasione di portare a casa una facile vittoria. L’Italia dovrà quindi sfidare il Brasile e chiudere la partita con due gol di scarto sulla squadra che vanta i migliori giocatori del mondo, gente nata con il pallone al posto del biberon e cresciuta a suon di partite sotto casa non-stop dalla mattina alla sera.

Tutto in salita ora, prepariamoci ancora una volta a tornare a casa o incrociamo le dita e speriamo che questa Italia sia in grado di smentire l’assurda prevedibilità che la caratterizza da troppi anni :)

L'articolo potrebbe non essere aggiornato

Questo post è stato scritto più di 5 mesi fa, potrebbe non essere aggiornato. Per qualsiasi dubbio ti invito a lasciare un commento per chiedere ulteriori informazioni! :-)

Gioxx's Wall

Se hai correzioni o suggerimenti puoi lasciare un commento nell'apposita area qui di seguito o contattarmi privatamente.
Ti è piaciuto l'articolo? Offrimi un caffè! Satispay / PayPal / Buy Me A Coffee / Patreon

Condividi l'articolo con i tuoi contatti:
Subscribe
Notify of
guest

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

3 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Sanghino
Sanghino
19/06/2009 13:44

Ciao,
A mio avviso ieri sera certe scelte di Lippi erano per lo meno discutibili, altre proprio fuori ogni logica.
Chiellini era già andato in difficoltà contro gli USA e forse sarebbe bastato avere un po’ più di coraggio e schierare Gamberini. Rossi è un signor giocatore, ma in questo momento deve fare gli ultimi 30 minuti della gara, se serve.
Schierare insieme De Rossi, Pirlo e Gattuso ci mette in difficoltà.
Toni è in condizioni fisiche disastrose è un palo piantato li.
Camoranesi per fortuna ieri sera non è stato schierato: sta finendo la peggior stagione calcistica della sua carriera.
Gli esterni sembrano murati … ieri sera ci sono state per lo meno 4 o 5 situazioni in cui il regista aveva palla, si voltava a guardare il compagno che si inseriva sulla fascia …. ops …. che si sarebbe dovuto inserire sulla fascia. A mio modo di vedere ci sono degli automatismi che non funzionano, sarebbe meglio tornare ad un classico 4-4-2.
Io mi aspetto che siano utilizzati Santon e Gamberini, che Montolivo giochi dall’inizio e che in attacco giochino Gilardino e Iaquinta.

Saluti.

Sanghino
Sanghino
19/06/2009 18:58

gioxx wrote:

Per Camoranesi non mi esprimo: secondo me è stato sempre sopravvalutato, sono abbastanza di parte su questo

Anche io sono estremamente di parte e concordo con il tuo giudizio.