Banco prova: HP Photosmart Premium C310

| |

Premessa prima di cominciare:

state leggendo un post nato grazie alla collaborazione con aziende terze. Vi ricordo che le mie recensioni sono oggettive, in nessun modo contenenti baggianate gratuite solo perché qualcuno mi offre il gadget di ultima generazione o investe in questo piccolo blog. Leggete come sempre con fiducia, non mi risparmio per nessuno! ;)

Nonostante il ritardo di pubblicazione, immagino che qualcuno possa gradire un parere su un prodotto che potrebbe trovarsi ad acquistare prossimamente, mettetevi comodi e godetevi la recensione. Banco prova: HP Photosmart Premium C310 1Grazie a Lorena e HP sono riuscito a mettere le mani sulla nuova Photosmart Premium C310. All-in-one di fascia alta per la nota multinazionale statunitense, che integra tutto ciò di cui può necessitare l’utente di oggi, forse anche di più.

Hardware

Sostanzialmente la solita carcassa che vi occuperà tanto spazio sul mobile dove tenete la stampante (appunto), il gruppo di continuità e gli hard disk esterni (come il sottoscritto), o più semplicemente la scrivania dove riuscite grosso modo a far spazio a tutto ciò di cui non potete proprio fare a meno. Nonostante io adori HP e sia fedele cliente da diversi anni, non ho mai adorato particolarmente lo spazio richiesto dalle loro stampanti. Sono passato da una vecchia F380 (anch’essa all-in-one con connessione USB) ad una più ingombrante (anche se di poco) C310 che ha saputo propormi il meglio della tecnologia per la stampa casalinga. Una vera all-in-one, in grado di stampare comodamente fotografie, documenti, darmi la possibilità di sfruttare il veloce scanner e la comodità della connessione senza fili.

Sistema

Coadiuvato da un monitor touch-screen dallo stile made in Cupertino (un clone dell’iPhone, praticamente), sono riuscito a ritoccare la configurazione della stampante ancora prima di collegarla al mio PC attraverso il cavo USB (solo sulla postazione principale), non fornito in dotazione (occhio quando comprate stampanti HP), date sempre una occhiata al contenuto della scatola prima di passare in cassa.

Accesso immediato alle risorse, ai servizi web preimpostati, alla casella di posta elettronica privata che HP mette a disposizione dell’utente per mandare in stampa diretta tutto ciò che arriva dal server di posta.

Un po’ lenta in fase di boot (un difetto che personalmente sopporto ma che potrebbe non piacere a qualcun altro), carica e mette correttamente in posizione le testine, allaccia la periferica alla rete wireless di casa o del proprio ufficio (ammesso che questa esista e sia stata precedentemente configurata) e permette un totale controllo delle funzionalità dalla postazione scelta o dal touchscreen integrato. Ciò che ho più apprezzato durante questa lunga fase di test è la velocità dello scanner e la capacità di farmi decidere dove mandare la scansione (e in che formato) contemporaneamente al processo di scansione, così da farmi risparmiare tempo prezioso (sembra una ovvietà, ma il processo è molto rapido e mi consente di portare a termine velocemente il lavoro, contrariamente ad altre periferiche / produttori).

Consumabili

Attualmente non è possibile trovare facilmente cartucce ricaricabili per la stampante. Chi acquista queste periferiche “nelle realtà casalinghe” oggi vuole sentirsi dire queste cose, vuole sapere se sarà possibile risparmiare qualche soldino nel tempo grazie all’utilizzo di prodotti compatibili. Banco prova: HP Photosmart Premium C310 2Sono anni che le stampanti hanno prezzi decisamente accessibili per chiunque, contrariamente ai consumabili che finiscono per colmare quel gap che un tempo determinava il prezzo finito della stampante.

Un collega di lavoro monta nella sua stampante le stesse cartucce, ha già provato a ordinare delle alternative dalla Cina e dal Giappone riscontrando però difetti di produzione che non permettono di sfruttare appieno l’opzione. Posso pensare quindi di escludere per il momento la via del risparmio. La Photosmart Premium C310 lavora con cartucce colore separate, comprendendo inoltre una particolare cartuccia del nero dedicata specificatamente alla stampa fotografica.

In questa pagina sono raccolti i prezzi di ciascuna cartuccia, decisamente accessibili se non si produce un quantitativo elevato di pagine per mese: h10010.www1.hp.com/wwpc/it/it/ho/WF08a/18972-18972-238444-410635-410635-4023238.html

ePrint e la comodità del Wireless

Laddove è arrivato da qualche tempo Apple con i suoi dispositivi, HP aggira il problema con ePrint. Come già detto nel paragrafo “Sistema“, la società mette a disposizione gratuitamente un servizio di stampa “in-the-cloud” che permette di sfruttare la periferica anche da remoto, semplicemente inviando ciò che serve stampare ad un indirizzo di posta elettronica che verrà generato durante la fase di configurazione della stampante.

Banco prova: HP Photosmart Premium C310 3Per chiarirvi le idee vi invito caldamente a dare una occhiata a questo breve video che spiega in italiano di cosa si tratta: h41112.www4.hp.com/promo/photosmart/it/it/index.html?jumpid=ex_r2677_it/it/ps/ipg/photosmart-mu_chev/photosmart#/eprint/video1.

Ho già registrato il mio account e inserito delle limitazioni che mi permettono di usare la stampante partendo dagli indirizzi di posta elettronica della mia famiglia, escludendo tutti gli altri. La registrazione dell’account è ovviamente gratuita e necessiterà del codice dei Web Services della stampante per poter essere pienamente funzionante. Il pannello di controllo è estremamente intuitivo e permette –per ora– di fare ciò che è davvero necessario per “proteggere” la propria C310 e allo stesso tempo offrire la possibilità (comodissima, ndr) di lanciare stampe da remoto come se si stesse usando un fax :-)

Per i dispositivi Apple esiste già la possibilità di sfruttare “OTA” (Over The Air) le funzionalità di stampa senza necessità alcuna di installazione dei driver. Ho fatto un veloce test con una fotografia, mandata in stampa su carta fotografica e realizzata in meno di 5 minuti (tempo servito per l’intera operazione). Nell’eventualità voleste comunque utilizzare un applicativo sviluppato da HP stessa, potete dare una occhiata a iPrint: hp.com/global/it/it/consumer/digital_photography/free/software/iprint-photo.html?jumpid=in_r2677_it/it/hho/ipg/photosmartrl-ot-li-xx-/chev-printappsub/

In conclusione

Un’ottima stampante, davvero molto valida nonostante i pochi difetti che ho avuto modo di riscontrare. Il prezzo non è uno di quelli che si è abituati a vedere oggigiorno nella fascia economica: 199 € (iva inclusa, prezzo indicativo), è evidente che la qualità ha un costo “bilanciato” a ciò che offre. Adatta alla rete di casa propria tanto quanto a quella del piccolo ufficio, una inkjet veloce e pratica che basterà a soddisfare le vostre esigenze :-)

Altri pareri sull’oggetto sono stati precedentemente pubblicati da Andrea, Elena e Barbara.

Grazie ancora a Lorena & HP per l’opportunità :)

L'articolo potrebbe non essere aggiornato

Questo post è stato scritto più di 5 mesi fa, potrebbe non essere aggiornato. Per qualsiasi dubbio ti invito a lasciare un commento per chiedere ulteriori informazioni! :-)

Disclaimer (per un mondo più pulito)

Gli articoli che appartengono al tag "Banco Prova" raccontano la mia personale esperienza con prodotti generalmente forniti da chi li realizza. In alcuni casi il prodotto descritto rimane a me, in altri viene restituito. In altri casi ancora sono io ad acquistarlo e decidere di pubblicare un articolo in seguito, solo per il piacere di farlo e di condividere con te le mie opinioni.
Ogni articolo rispetta -come sempre- i miei standard: nessuna marchetta, solo il mio parere, riporto i fatti, a prescindere dal giudizio finale.
Se vuoi leggere le altre recensioni del Banco Prova fai clic qui.

Gioxx's Wall

Se hai correzioni o suggerimenti puoi lasciare un commento nell'apposita area qui di seguito o contattarmi privatamente.
Ti è piaciuto l'articolo? Offrimi un caffè! Satispay / PayPal / Buy Me A Coffee / Patreon

Condividi l'articolo con i tuoi contatti:
Subscribe
Notify of
guest

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

10 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
miki64
miki64
01/02/2011 22:25

Una cosa: ma con Linux come va? Mi pare che neppure i tuoi altri colleghi dei blog la abbiano provata con questo s.o.

OT: perché poi “Notificami i commenti via via e-mail. Puoi anche sottoscriverli senza commentare.” è spuntata di default? :S

Guest
Guest
06/02/2011 09:48

E una ottima stampante pero il problema delle cartucce ricaricabbili non e da ignorare perche credo che se per essempio e finito il rosso non va piu se non cambi la cartuccia..almeno la mia hp fa cosi..queta nn lo so

Giuseppe
Giuseppe
22/01/2012 10:22

@ miki64: Ciao, con linux funziona benissimo con ubuntu 10.04.3 :-). Almeno la funzione di stampa. Sono alla ricerca della procedura di attivazione dello scanner per xane. Se trovo qualcosa vi aggiorno.

Ciao Giuseppe

marco
marco
24/03/2012 12:57

ho provato la C310 solo che ho qualche dubbio sulla resa cromatica. francamente mi aspettavo di più, ancora non riescono ad avvicinarsi alla qualità Epson. Ma è un buon “oggetto” in fin dei conti

OML
OML
06/09/2013 15:44

Sono passato da un multifunzione EPSON ad una HP.
Il motivo? non il costo delle cartucce (accettabile), non la qualità e velocità dello scanner (ottima), non la poca compatibilità con cartucce ricaricabili e di terze parti (funzionava bene e si risparmiava ulteriormente), non l’ingombro (estremamente compatta).
Il motivo era unicamente l’incomprensibile demenziale restrizione legata al fatto che SE una sola cartuccia ti si finisce (mettiamo il magenta) la stampante si blocca e non ti permette di stampare solo in nero. Alla mezzanotte finisci di redigere un piano di sicurezza per il cantiere, clicchi “PRINT” e nonostante hai 5 cartucce di riserva nere, questa non stampa nemmeno a craccarla.
L’ho lanciato dalla finestra e mi sono detto MAI PIU’ EPSON.

Ma sono finito dalla padella alla BRACE. HP C310

1) Nonostante il tecnico di mediaworld mi ha assicurata che questa stampava anche con una sola cartuccia nera installata, io (almeno IO) non riesco a farlo. DEVI comprarti tutte le cartucce anche per stamparti una sola pagina di testo.. “e se non usi il colore spesso…? vedi il punto 3”

2) Se ti serve di installarla al volo su un netbook, cercando i driver veloci con ricerca automatica, ti dice che la stampante non esiste.
Devi scaricarti 137 Mb di driver (ma per cosa? è una assurdità) un installazione lentissima, su netbook le utility di stampa ti paralizzano il PC.
3) Cartucce originali (complimenti HP) belle, ottima qualità di stampa (con evidenti righe delle testine), peccato che le paghi una cifra folle, non le trovi facilmente, ma trovi sempre quelle a prezzo doppio, cartucce identiche che dicono cariche 2.5X ma che se non stampi per un mese di seguito si SECCANO (tutte e 5 contemporanemente non è un pò strano?) e butti 70€, quasi metà prezzo della stampante.
La cosa bellissima è che l’indicatore di “cartuccia finita” è software!
Mi sono tolto lo sfizio di aprirne una “esaurita” con le tenaglie ed era piena più del 50%, come tutte le altre! Per fortuna che è casalinga! dovrei stampare 10 pagine/giorno per mantenerle attive?
Oppure “qualcosa” legge l’inattività della cartuccia o il tempo che passa indipendentemente dal consumo reale e ti segnala che è FINITA? cosi compri, paghi , compri , consumi, paghi… bestie da mungere siamo, non clienti.
4) lentezza del pannello di controllo angosciante: però ha il look del “vorrei l’iphone ma non posso” ed è touch (impreciso come pochi) quindi siamo tutti contenti.
5) riguardo il WIFI, la configurazione è tuttaltro che veloce, richiede aggiornamenti continui (e sta sempre a scaricare driver)
Se la tenete in camera dei bambini, ricordate di staccare il WIFI con il pulsante altrimenti li friggete al microonde H24.

Sconsigliatissima. Mai più HP.

Ah, una nota di merito però ce l’ha: può stampare i disegnini da colorare dei bimbi connettendosi ad internet senza aprire il PC! eh si , un bel vantaggio, vuoi mettere? che compensa tutto il resto sopra. I disegnini da colorare più costosi del PIANETA.
Forse è a questo che servono 137Mb di driver…

OML
OML
Reply to  Giovanni
09/09/2013 09:16

Grazie anche a te per la risposta giovanni.
visto che parli di Win7, forse la mia problematica di stampa dipende dal fatto che ho win xp pro.
Per il resto… peggior investimento mai fatto.
Proverò ad ordinare le cartucce che mi hai indicato per fare un ultimo tentativo prima di buttarla.
Saluti