SMTP di GMail: l’utilizzo tramite app (terze parti)

Gioxx  —  20/11/2015 — Leave a comment

In realtà è una cosa vecchia ormai di mesi, ma ancora sfugge ai più: Google ha limitato l’accesso al proprio server SMTP sia tramite GMail, sia tramite applicazioni di terze parti. Questo vuol dire che non si potrà più sfruttare (con facilità) il server della posta in uscita di big G. se si intende utilizzare una casella con dominio che non sia @gmail.com (a pagamento o gratuito, ha poca importanza).

Gmail-Banner

Aggirare l’ostacolo è in apparenza semplice. Secondo il documento ufficiale “Come consentire alle app meno sicure di accedere al tuo account” disponibile su support.google.com/accounts/answer/6010255?hl=it, basterà modificare un’opzione del proprio account per permettere l’accesso a chi non si appoggia all’autenticazione made in Google.

SMTP di GMail: l'utilizzo tramite app

Talvolta però questo non basta, e continuerete a ricevere errori simili a “Please log in via your web browser and then try again” quando proverete a fare uso di impostazioni e credenziali del server SMTP di Google partendo da prodotti di terze parti (o interfaccia di GMail stessa). L’errore è generalmente seguito da un URL abbastanza corposo, contenente anche il proprio indirizzo di posta elettronica e la password in codifica base64 (accounts.google.com/ContinueSignIn?sarp=eccetera).

A quel punto vi arriverà una mail contenente un avviso importante, “qualcuno conosce la vostra password di GMail” e il tentativo di login è stato quindi bloccato. Vi verrà fornito ogni dato possibile: ora e data del tentativo di login, posizione sulla mappa della possibile connessione che ha generato la richiesta di login, tipo di device utilizzato e altro ancora. Non c’è modo di autorizzare e sbloccare l’operazione dall’interfaccia che vi verrà proposta, dovrete aprire una nuova tab (o una nuova finestra) e andare all’indirizzo accounts.google.com/DisplayUnlockCaptcha. Vi si aprirà così un box dove potrete consentire temporaneamente l’accesso al vostro account di posta:

SMTP di GMail: l'utilizzo tramite app 1

Facendo clic su “Continua” avrete una finestra temporale (non specificata da Google, nda) durante la quale potrete fare accesso all’account senza incorrere nell’errore che vi siete cuccati fino a due secondi prima.

×

Attenzione

Questo post è stato scritto più di 5 mesi fa, potrebbe non essere aggiornato. Per qualsiasi dubbio ti invito a lasciare un commento per chiedere ulteriori informazioni! :-)

Condividi l'articolo con i tuoi contatti: