Sophos antivirus: migrazione tra active directory, kix e batch

| |

Sophos antivirus: migrazione tra active directory, kix e batch 1Un titolo piuttosto complesso, me ne rendo conto. Dato che a breve con molta probabilità Sophos Experts Italy sarà archiviato (numeri che poco convincono, collaborazione pressoché nulla, a meno che qualcuno non mi scriva in merito due righe a breve) ricomincio a scrivere articoli riguardanti le piattaforme Sophos sul mio blog, convinto che possano avere maggiore visibilità e andare ad arricchire la serie di articoli già pubblicati in passato.

Stavolta vorrei parlarvi di una casistica analizzata presso un cliente che ha deciso di aggiornare la sua console 3 passando alla nuova 4, basandosi su un sistema Windows Server 2008 a 64 bit (una configurazione che raramente vedo presso altre aziende, ancora oggi).

Il problema? Dopo l’upgrade del software installato sul server, i client hanno deciso di non aggiornarsi con i nuovi motori antivirus, motivo per il quale i clienti rimangono scoperti dal rilascio dei nuovi aggiornamenti da parte della nota azienda di sicurezza informatica. La risoluzione? Forzare un’installazione del nuovo antivirus nel momento in cui le macchine (gli utenti) fanno ingresso nel dominio.

A cosa appoggiarsi

Una stringa di controllo in Kix32 (software sempre più utilizzato, associato al netlogon) e un banale script batch che carichi il software necessario. La procedura è presto spiegata:

$PGRFILE=%Programfiles%+"\Sophos\Sophos Anti-Virus\SAVControl.dll"
if exist ($PGRFILE)
 ? "Antivirus Aggiornato" @CRLF
ELSE
 ? "Installo Antivirus" @CRLF
 ;shell '%comspec% /C '
 shell "cmd /c "+$LogonServer+"\netlogon\instSophos.bat /scrub"
ENDIF
EXIT

Perché il controllo su una DLL? Sophos 7 (versione dell’antivirus gestita dalla console 3) non ha tra i suoi file quella libreria. E’ invece presente tra i file di una installazione della versione 9 (gestita dalla console 4).

A questo punto sarà necessario rimuovere il precedente antivirus e partire con l’installazione del nuovo. Per andare ancora più sul sicuro ho preferito lanciare prima il CRT (Competitor Removal Tool) ed in seguito il setup:

@ECHO OFF
echo Verifica e installazione Sophos Antivirus ...
echo Non chiudere questa finestra.
echo;
REM --- Deploy to Windows 2000/XP/2003
\\SERVERSOPHOS\SophosUpdate\CIDs\S000\SAVSCFXP\crt\avremove.exe
\\SERVERSOPHOS\SophosUpdate\CIDs\S000\SAVSCFXP\Setup.exe -updp "\\SERVERSOPHOS\SophosUpdate\CIDs\S000\SAVSCFXP" -user "DOMINIO\AMMINISTRATORE" -pwd "PASSWORD" -mng yes
REM --- End of the script
:_End

L’operazione richiederà pochi minuti (a patto che le macchine non siano particolarmente datate o con risorse hardware molto limitate) e verrà ovviamente eseguita una sola volta per postazione. Il controllo (dalla seconda connessione al dominio) fallirà e l’utente avrà rapido accesso ai suoi dati ed al suo desktop.

Buon lavoro :)

×

Attenzione

Sophos antivirus: migrazione tra active directory, kix e batch 2Questo post è stato scritto più di 5 mesi fa, potrebbe non essere aggiornato. Per qualsiasi dubbio ti invito a lasciare un commento per chiedere ulteriori informazioni! :-)

Gioxx's Wall

Se hai correzioni o suggerimenti puoi lasciare un commento nell'apposita area qui di seguito o contattarmi privatamente.
Ti è piaciuto l'articolo? Offrimi un caffè! Satispay / PayPal / Buy Me A Coffee / Patreon

Condividi l'articolo con i tuoi contatti: