EasyAcc 13000mAh Power Bank

Gioxx  —  21/03/2017 — Leave a comment

Se ciò che non ti manca è lo spazio all’interno della borsa, allora i vecchi (?) 10000 mAh potrebbero diventare improvvisamente pochi, soprattutto nel caso in cui i dispositivi da alimentare e tenere sempre carichi siano due o più, ancora più oggi rispetto a ieri, con smartphone che integrano batterie sempre più capienti. Il test di oggi è dedicato nuovamente a un prodotto EasyAcc, che tutto sommato non dista poi tanto (esteticamente parlando) da quello che ho da molto tempo nella mia di borsa. Si tratta di EasyAcc 13000mAh Power Bank.

EasyAcc 13000mAh Power Bank

La tecnologia è sempre la stessa, perché tutto sommato funziona bene: una ricarica veloce (ma non Quick Charge), buone batterie al Litio che possono fare il lavoro sporco, ben due porte in ingresso per ricaricare più velocemente la power bank (anche sfruttando un solo adattatore da muro, non c’è problema) e un led ad alta luminosità che può tornare utile quando meno te lo aspetti. Anche la EasyAcc 13000mAh Power Bank ha i 4 piccoli led che ti permettono di avere immediata visibilità dello stato di carica residua al suo interno (gli stessi che lampeggiano e rimangono accessi durante la ricarica, per capire lo stato di avanzamento).

Due le porte USB in uscita, che possono alimentare altrettanti dispositivi, due i cavi presenti nella scatola così da non doverceli mettere di tasca propria. Ciò che più può lasciare perplessi quando si acquista il prodotto, è certamente la coppia spessore-peso, non banale soprattutto se comparata al prodotto di fascia subito inferiore (non per qualità, ma per carica massima), questo può essere ritenuto decisamente più ostico da portare con sé.

EasyAcc 13000mAh Power Bank 8

Se la capienza è molto buona, diverso è l’argomento tempi di ricarica. È un accessorio che è in grado di garantire diversi cicli di carica quando si è in difficoltà, tipicamente lontani da una presa di corrente e un caricabatterie, o quando si sottopone a forte stress il proprio smartphone, ma nel caso in cui non si vadano a sfruttare entrambi gli ingressi (per la ricarica della power bank) i tempi per poterla rimettere in pista si allungano notevolmente (diverse ore, davvero), questo perché per ottenere il massimo delle prestazioni bisognerebbe collegare ambo gli ingressi a due caricabatterie da 2A ciascuno (praticamente quelli degli iPad).

Il costo di EasyAcc 13000mAh Power Bank si aggira sui 20€ circa, da comprare direttamente su Amazon, anche se a ora che sto scrivendo l’articolo questa non sembra essere disponibile in stock (magari lo sarà per tempo rispetto alla pubblicazione!).

Hai domande? Sono a tua disposizione (per i miracoli sto ancora attrezzandomi, ma ci arriverò), utilizza pure l’area commenti! :-)

ATTENZIONE: Questo post è stato scritto più di 5 mesi fa, potrebbe non essere aggiornato. Per qualsiasi dubbio ti invito a lasciare un commento per chiedere ulteriori informazioni! :)

Disclaimer per un mondo più pulito
Gli articoli che appartengono al tag "Banco Prova" riportano la mia personale esperienza con prodotti generalmente forniti da chi li realizza. In alcuni casi il prodotto descritto rimane a me, in altri viene restituito. In altri casi ancora sono io ad acquistare il prodotto e decidere di pubblicare un articolo ad-hoc in seguito, solo per il piacere di farlo e condividere con voi i miei pensieri. Ogni articolo rispetta -come sempre- il mio standard: nessuna marchetta, solo il mio parere, riporto i fatti, a prescindere dal giudizio finale.

Prodotto: fornito da EasyAcc, mi è stato lasciato al termine del test.
Condividi l'articolo con i tuoi contatti: