Windows Spotlight bloccato? Come risolvere

Gioxx  —  29/11/2017 — 6 Comments

Fastidioso come un dito nell’occhio alle 7 del mattino (ma probabilmente anche a qualsiasi altra ora), il bloccarsi di una funzione affatto fondamentale ma esteticamente molto gradita come Windows Spotlight è un’anomalia che può facilmente essere risolta rapidamente.

Windows Spotlight bloccato? Come risolvere

Per chi non lo sapesse, Windows Spotlight è quello che in italiano troverai localizzato e riportato come “Contenuti in evidenza di Windows” nelle opzioni della Schermata di blocco (qui maggiori informazioni sulla funzione e sulla sua configurazione):

Windows Spotlight bloccato? Come risolvere 1

A me è già capitato un paio di volte, ma noto con (poco) piacere che è un problema comune a molti, soprattutto in seguito all’aggiornamento alla nuova versione di Windows 10. Lo scenario tipo è costituito da un’immagine di sfondo sulla quale non vengono più caricati i dettagli (i soliti: luogo raffigurato, i suoi dettagli storici, se la fotografia piace o meno) e che non è possibile più far modificare a Windows.

Ci sono diverse soluzioni suggerite, ma nel mio specifico caso solo una di queste ha funzionato, ed è quella che ti propongo io.

Reset Windows Spotlight

Nelle impostazioni della Schermata di blocco spostati da “Contenuti in evidenza di Windows” a “Immagine“. Non chiudere la finestra, ti serve tra poco e questa impostazione serve solo a sbloccare il file di configurazione di Windows Spotlight, che diversamente sarebbe intoccabile perché bloccato dal sistema.

Dall’Esegui (tasto Windows + R diretto, oppure tasto destro del mouse sullo start in basso a sinistra → Esegui) copia e incolla questa stringa, poi premi invio:

%LocalAppData%\Packages\Microsoft.Windows.ContentDeliveryManager_cw5n1h2txyewy\Settings

Salvo particolari condizioni della tua versione di Windows 10, dovresti poter arrivare alla cartella in cui Windows Spotlight salva la sua configurazione. Nel caso in cui tu ottenga errore, torna sull’Esegui e digita solo %LocalAppData%\Packages, poi premi invio, quindi scorri le cartelle in ordine alfabetico fino a trovare un Microsoft.Windows.ContentDeliveryManager_XX (dove XX corrisponde a una sequenza alfanumerica), entra in quella cartella, poi in Settings.

Teoricamente dovresti ora poter vedere qualcosa di simile a questa:

Windows Spotlight bloccato? Come risolvere 2

Cancella il file settings.dat, quindi torna sulla finestra Impostazioni della schermata di blocco e sostituisci “Immagine” con “Contenuti in evidenza di Windows“. Lascia al sistema qualche secondo (meno di un paio), dovrebbe finalmente caricare una nuova immagine di sfondo. Blocca il sistema (tasto Windows + L oppure CTRL + ALT + CANC → Blocca) e verifica che tutto abbia funzionato :-)


Fonti utilizzate:
answers.microsoft.com/en-us/windows/forum/windows_10-start/windows-spotlight-lock-screen-is-stuck-on-the-same/354224ea-203c-4b27-9ec9-0343bd100258?page=16
windowsbeast.com/fix-windows-spotlight-not-working
answers.microsoft.com/en-us/windows/forum/windows_10-start-winpc/windows-spotlight-wallpaper-doesnt-change/51ca1a85-f1e4-4ab0-936b-5df6f8b41645

Condividi l'articolo con i tuoi contatti:
  • Katia

    Salve!
    Nel mio caso invece no…o meglio non più.
    Questa ed altre soluzioni ancora funzionavano prima che arrivasse Fall Creators Update, dopo di che…buio totale!
    Mi sono veramente lambiccata il cervello per cercare un sistema che sbloccasse rapidamente la situazione di stallo così come è capitato a te, ma a tutt’oggi nada de nada!
    Gli unici accorgimenti che mi sento di poter raccomandare sono un paio testati da me.
    Primo non cliccare MAI su “non mi piace” quando Spotlight presenta una nuova immagine…se ne ha a male e si vendica bloccando immediatamente il regolare funzionamento della app! :D
    In pratica ciò vuol dire che dopo l’aggiornamento si è inceppato il normale susseguirsi delle immagini.
    Secondo, dal momento che prima o poi per qualche insondabile ragione, comunque il sistema si bloccherà e non si schioderà da una determinata immagine (e lo si capisce subito perché scompaiono tutte le indicazioni che la accompagnano nella schermata di blocco), l’unica cosa che si può fare è accelerare il ripristino della app.
    A questo scopo a nulla o a poco valgono tutte le soluzioni prospettate che passano per lo svuotamento della cartella assets, il rinomino delle voci setting e il ricorso a power shell. Magari funzionano una tantum ma non sono un rimedio affidabile.
    Come tu hai visto giusto l’unica è appunto agire sul file “settings” contenuto nella cartella omonima che si capisce che vada in tilt bloccando la app dal fatto che la sua dimensione cambia, raddoppiando da quella standard di 128 kb a 256 kb.
    Non serve a nulla rinominare questa voce, l’unica è appunto cancellarla tout court e aspettare che il sistema la ricrei da zero (cosa quasi immediata).
    Questo peraltro non basta a far ripartire subito Spotlight, perché occorre che si riformino anche i vari files presenti nella cartella Assets e questo in base alla mia esperienza richiede un tempo variabile da alcune ore fino a due giorni!!
    In pratica bisogna alleggerire questo settings che scoppia e aspettare pazientemente che tutto si risistemi.
    A questo punto mi piacerebbe che qualcuno trovasse il modo di azzerare questi tempi di attesa o almeno di abbreviarli e soprattutto scoprisse la maniera di impedire a settings di aumentare le sue dimensioni fino appunto a sragionare.
    Se qualcuno lo avesse capito per favore me lo dica prima che impazzisca del tutto dietro alla più inutile ma anche più figa delle novità introdotte con Windows 10 :-)

  • Ciao Katia, pressoché tutto giusto. Dopo la pubblicazione di questo articolo è capitato anche a me (diverse altre volte) di replicare il problema semplicemente facendo clic su “Non mi piace”, e trovando l’inesorabile vicolo cieco causato da questo sfondo (che sembra essere quello comune a tanti):

    https://uploads.disquscdn.com/images/b69052516431c36951ed7cc26e7f2070d27f47f8a78543151a5fc91c336969b5.jpg

    Fino a ora il metodo unico di “tamponamento di questa emorragia” è il rapido “switch off” della modalità Contenuti in evidenza, quindi rimozione del file di settings e “switch on” ancora una volta dello Spotlight. Nel giro di qualche minuto tutto torna nuovamente a funzionare (non ho mai avuto casi di ore o addirittura giorni di attesa).

  • Katia

    Salve!
    Effettivamente adesso questo sistema sta funzionando anche nel mio caso….sarà la soluzione definitiva per tamponare i vari bug di Spotlight?
    Grazie davvero!

  • Non è affatto una soluzione definitiva, è un work-around funzionante che possiamo certamente utilizzare con la speranza che arrivi quel giorno in cui Microsoft riuscirà a correggere l’anomalia! :-)

  • Laura

    ciao! Ho fatto tutti i passaggi… ma la cosa che mi stupisce di più è che ora se vado su impostazioni e schermata di blocco, su contenuti in evidenza mi da schermo grigio, e ovviamente se faccio win+l l’immagine è sempre la stessa… non riesco a capire perché!

  • Ciao Laura. Come discusso nei commenti, l’unico metodo certamente funzionante è quello riportato sotto il paragrafo “Reset Windows Spotlight” (qui sopra, nell’articolo). Se quel metodo ti porta a una schermata grigia e l’immagine non cambia, prova ad attendere che i contenuti vengano riscaricati, come dice Katia in questo commento: https://gioxx.org/2017/11/29/contenuti-in-evidenza-di-windows-bloccato/#comment-3685860701