Archives For GoDaddy

Di GoDaddy ne abbiamo già parlato in altre occasioni che dovresti aver letto in passato, oggi torno sull’argomento per raccontarti del concorso Vere imprese che è stato da poco lanciato con tanto di sito web dedicato: vereimprese.it. Un’iniziativa del big dell’hosting per premiare 3 realtà che sapranno mettersi in mostra meritando un interessantissimo piano di comunicazione professionale del valore di 20.000€ gestito da Alkemy per far conoscere la tua attività online e per dare slancio al tuo business.

GoDaddy lancia Vere Imprese, concorso dedicato alle PMI e Tech startup

GoDaddy Vere Imprese

Con oltre 18 milioni di clienti in tutto il mondo e più di 77 milioni di nomi a dominio che passano per la piattaforma, GoDaddy viene spesso scelto per ospitare siti web professionali e cercare di conquistare (e mantenere) i clienti che permettono di portare avanti la propria attività online. Vere Imprese nasce per quel bacino di utenza, serve infatti essere clienti GoDaddy per poter partecipare. Il concorso è rivolto a Piccole e Medie Imprese (PMI), Tech startup e Imprese individuali con alcune fondamentali caratteristiche:

  • la società deve avere sede legale o stabile organizzazione nel territorio italiano,
  • la società deve possedere un dominio registrato su Godaddy.com,
  • la società deve essersi registrata al concorso sul sito vereimprese.it entro il 31/07/2019.

Chi supererà tutte le fasi del concorso accederà ai 3 premi finali del valore di 20.000€ ciascuno, i quali verranno assegnati rispettivamente a ognuna delle categorie precedentemente citate. Il valore del premio verrà trasformato in un piano di comunicazione professionale realizzato da GoDaddy e Alkemy per il sito web collegato al dominio candidato al concorso Vere Imprese.

Come funziona?

4 fasi che attraversano l’Italia e che portano alla finale del concorso a Milano.

  • Fase 1
    • Iscriviti al concorso entro il 31 luglio 2019. L’iscrizione è valida solo se rispetta le categorie già citate prima: PMI, Imprese individuali e Tech startup.
    • Compila quanto richiesto sul sito web vereimprese.it e racconta la storia della tua impresa inserendo alcune informazioni, immagini e video. La condizione fondamentale è possedere un dominio registrato su GoDaddy.
  • Fase 2
    • A partire da maggio il GoTeam di GoDaddy visiterà 10 città italiane per incontrare diversi imprenditori. Potrai farti intervistare durante le tappe del GoTour da un importante influencer. Maggiori informazioni sono disponibili sul blog di GoDaddy all’indirizzo it.godaddy.com/blog/gotour-godaddy-concorso-vere-imprese.
  • Fase 3
    • A partire dal 2 settembre 2019 fai votare la tua storia d’impresa online e raccogli più voti che puoi. Le 9 storie che avranno ottenuto più voti entro il 4 ottobre 2019 (3 per la categoria PMI, 3 per quella Imprese individuali e 3 per la categoria Tech startup) saranno ammesse alla terza e ultima fase del concorso Vere Imprese.
  • Fase 4
    • La fase finale del concorso si svolgerà a Milano nel corso del grande evento finale. Qui una giuria tecnica sceglierà la storia di impresa più interessante per ciascuna delle categorie individuate (PMI, Imprese individuali e Tech Startup) e assegnerà i tre premi finali del valore di 20.000 euro.

A questo punto tocca a te e alla tua impresa. Se sei cliente GoDaddy non aspettare ulteriormente, partecipa!

×

Sponsored

La regia si prende un piccolo break e vi lascia ai consigli per gli acquisti, articoli scritti sempre e comunque dal proprietario della baracca (o da ospiti di vecchia data) ma -contrariamente al solito- sponsorizzati.
Il giudizio è e sarà sempre imparziale come il resto delle pubblicazioni. D'accordo pagare le spese di questo blog, ma mai vendere giudizi positivi se non meritati.

Condividi l'articolo con i tuoi contatti:

Dell’importanza della protezione della comunicazione tra i tuoi utenti e il tuo sito web, di HTTPS ed evoluzione della tua installazione WordPress ne abbiamo già parlato in passato (WordPress: passaggio da HTTP a HTTPS (aggiornato)), quello di cui parliamo oggi è un’alternativa al certificato Let’s Encrypt che tutti noi possiamo ottenere gratuitamente grazie all’alleanza composta da tanti piccoli e grandi protagonisti del panorama web internazionale, perché per le realtà commerciali e alcune private particolari quel tipo di sicurezza mostrata potrebbe non essere sufficiente.

Di HTTPS, GoDaddy e l'importanza di un certificato

No, non c’è un problema relativo alla sicurezza del certificato emesso da Let’s Encrypt, più che altro si parla di maggiore fiducia e di volersi mostrare in diversa maniera rispetto a quella classica da semplice lucchetto verde che ormai Firefox o Chrome mostrano quando si trovano davanti a un sito web che ha fatto correttamente il compito a casa. È qui che entra in gioco GoDaddy e la sua offerta relativa ai prodotti SSL, quella riassunta in questa pagina: it.godaddy.com/offers/ssl-certificate/?isc=emeassl.

Il certificato SSL

SSL è l’acronimo di Secure Sockets Layer, tutto ciò che serve affinché l’utente finale sappia che la comunicazione tra il suo browser e il tuo sito web è sicura e che non potrà essere intercettata o contraffatta da una terza parte (il discorso è un po’ più complicato di così, ma credo di avertela messa giù in maniera semplice e – spero – chiara). Se un sito web statico che propone contenuti da leggere e nessuna possibilità di interagire con essi (niente area commenti, niente condivisione Social, nessun sistema di tracciamento delle statistiche o cose così) può anche pensare di fare a meno di questo importante tassello di costruzione e pubblicazione di un’opera web, una realtà commerciale di qualsiasi grandezza (o anche un blog come il mio, che ti lascia interagire con me e che mi permette di dare un’occhiata alle statistiche sulle visite, ecc.) non può più farne a meno, non fosse anche per quella – ormai non più – novità riguardante la dicitura “Non sicuro” riportata da Chrome dalla sua versione 68 in avanti, subito prima dell’indirizzo del sito web visitato.

Dai un’occhiata un pelo più approfondita all’articolo qui disponibile: it.godaddy.com/blog/a-cosa-serve-ssl.

Perché GoDaddy?

Perché come qualsiasi altra grande azienda del settore, GoDaddy mette a disposizione una serie di servizi che includono la vendita di certificati SSL che possono attestare e certificare la sicurezza del tuo sito web (della comunicazione tra client e server) nel corso del tempo, con offerte che possono essere rinnovate annualmente in maniera semplice e – in questo momento in cui sto stendendo l’articolo – anche economica, considerando gli sconti applicati e l’esigenza di coprire un dominio unico (perché in caso di sottodomini multipli la storia cambia eccome, e il prezzo inizia a diventare qualcosa che solo una realtà commerciale può permettersi annualmente):

Di HTTPS, GoDaddy e l'importanza di un certificato 1

Io GoDaddy l’ho già utilizzato in passato (ci tenevo in piedi i domini e il pannello DNS di questo blog e di tanti altri miei siti web, nda), mi sono sempre trovato bene con loro anche quando in Italia non c’era supporto alcuno (passavo direttamente dal supporto americano e dal loro tempestivo servizio di trouble ticketing), cosa che oggi è invece cambiata grazie a una ricca documentazione e un supporto che parla l’italiano e che ti può aiutare dal lunedì al venerdì in fascia oraria tipica d’ufficio 9:00-18:00 (it.godaddy.com/help?isc=emeassl), presente anche sui diversi Social Network come Twitter o Facebook, evidentemente al passo con le richieste visti i tanti commenti positivi espressi su TrustPilot (trustpilot.com/review/it.godaddy.com).


immagine di copertina: unsplash.com / author: Rubén Bagüés
×

Sponsored

La regia si prende un piccolo break e vi lascia ai consigli per gli acquisti, articoli scritti sempre e comunque dal proprietario della baracca (o da ospiti di vecchia data) ma -contrariamente al solito- sponsorizzati.
Il giudizio è e sarà sempre imparziale come il resto delle pubblicazioni. D'accordo pagare le spese di questo blog, ma mai vendere giudizi positivi se non meritati.

Condividi l'articolo con i tuoi contatti:

Chi lo ha detto che i coupon valgono solo al supermercato? Siamo circondati di offerte per qualsiasi tipo di servizio, non fa eccezione certo il mondo dell’hosting e della registrazione domini.

Dato che utilizzo GoDaddy per tenere registrati diversi nomi (con gestione DNS) ho trovato e già sfruttato più di una volta il sito web fatwallet.com/GoDaddy-coupons, che mette a disposizione diversi codici di sconto tra i quali è possibile trovare anche quelli del più famoso registrar al mondo.

GoDaddy: sconti e coupon

Bisogna solo avere un po’ di pazienza e cercare (quindi provare) i codici disponibili, solo così si riuscirà a ottenere un buono sconto sulla spesa finale, che male non fa!

Buon acquisto :-)

× Le pillole del Dr.Mario

Pillole

Le pillole sono articoli di veloce lettura dedicati a notizie, script o qualsiasi altra cosa possa essere "divorata e messa in pratica" con poco. Uno spazio del blog riservato ai post "a bruciapelo"!
Condividi l'articolo con i tuoi contatti: