Instagram: sei la persona che fa per noi, diventa ambasciatore FnxFit!

| |

Ho sbagliato tutto, non c’è altra spiegazione: questo blog è frutto di impegno più o meno costante e tante cose sbagliate, imparate, sbagliate ancora e poi migliorate, con chissà quante altre da rimettere a posto e/o modificare. Il blog ha il suo seguito, ha le sue collaborazioni ma di certo si potrebbe fare di meglio. Quello che invece curo pressoché nulla è il mio profilo Instagram, quello scarso, quello dell’altra volta (Truffa: Bliss Body e quel tuo fantastico profilo Instagram). Sì! È arrivata un’altra proposta, l’avevi capito eh? Lettore intelligente 😏

Instagram: sei la persona che fa per noi, diventa ambasciatore!

Hey gioxx85!

We found you by looking on Instagram for people who we feel would make a great fit with our brand!

I work for a brand called FNX (@fnx_fit) that creates health and fitness supplements and apparel. Our goal is to fuel people with the best products possible and inspire them to rise up! We’d love to have you apart of our team!

If you’re down, below is a quick guideline of what we’d be able to offer you:

You get 25% off our product for life.
You will get 10% of any sale you send our way
Your followers get 15% off their orders

You’ll have access to an ambassador dashboard where you can create a custom code to share with your followers.

We think you’d be an awesome brand ambassador and would love the opportunity to work together.

PS – if you’d like to move forward with this collaboration please reply to this email letting us know – we’ll reply back with further information!

Sarah, FNX Ambassador Support
www.fnxfit.com

Vale un po’ quanto detto l’ultima volta ma con qualche cambiamento alla base. Stavolta non si tratta di prodotti gratuiti per i quali pagare le spese di spedizione (per poi non veder arrivare nulla) bensì materiale che tu acquisterai di tasca tua e che promuoverai avendo a disposizione una serie di strumenti adatti allo scopo, un’area dedicata completamente al controllo delle entrate e così via. Ho dato un’occhiata in giro cercando pareri, commenti, video e ho trovato parecchio materiale (davvero, ti basta un giro di Google fermandoti a metà della prima pagina), incrociando in realtà una piccola platea schierata al cinquanta percento da un lato piuttosto che dall’altro. Questo perché – se ci pensi bene – il meccanismo in sé non ha nulla di sbagliato o potenzialmente illegale se non il puro fastidio di dover promuovere qualcosa che non ti viene certamente fornito e che probabilmente non ti piacerà dopo l’acquisto. Questo è fondamentalmente null’altro che il sistema di revenue basato sulla tua capacità di piazzare un prodotto, niente che non si sia già visto con Amazon e soci.

La scelta è assolutamente tua e tua soltanto, nessuno potrà giudicarti per quello che deciderai di fare e se hai a disposizione molti contatti pronti a darti retta a prescindere da un tuo approfondimento riguardo un prodotto allora è possibile che questa forma di guadagno possa pagare. Questa è una cosa che personalmente odio e che evito come la peste da sempre, recensisco prodotti per lo più inviati dai vari brand con i quali collaboro, prodotti che puntualmente restituisco o mantengo in base ad accordi presi precedentemente. Altrettanto spesso apro il mio portafogli e acquisto ulteriori gadget che penso possano essere validi, li recensisco approfondendone ogni aspetto (o almeno quelli che tengo in considerazione e che possono tornare utili a chiunque mi legga) e nessuno mi restituisce alcunché (in realtà neanche ringrazia, ma quello poco male, fa parte del gioco).

Tu sei il solo a poter prendere una decisione a casa tua (virtuale o fisica che sia), quello che voglio dirti è che sarebbe fantastico se tu potessi evitare di prendere in giro i tuoi lettori solo per guadagnare sulle loro spalle, è la regola base che getta le fondamenta di un rapporto di fiducia difficilissimo da costruire e consolidare nel tempo ma molto semplice da distruggere in pochi secondi. Se il prodotto è oggettivamente poco (o per nulla) valido non è giusto nei confronti di chi si fida di te promuoverlo decantandone lodi che non gli appartengono, il tutto magari per rientrare in un investimento iniziale azzardato che avresti potuto evitare se quel brand avesse realmente creduto in te fornendoti il proprio prodotto. Le email fintamente aggraziate per catturare la tua attenzione e titillare il tuo ego sono solo una delle tanti voci che puoi trovare sotto la definizione di ingegneria sociale.

#StaySafe

Gioxx's Wall

Se hai correzioni o suggerimenti puoi lasciare un commento nell'apposita area qui di seguito o contattarmi privatamente.
Ti è piaciuto l'articolo? Offrimi un caffè! Satispay / PayPal / Buy Me A Coffee / Patreon

Condividi l'articolo con i tuoi contatti: