Archives For Truffe

Nelle puntate precedenti: “Oh mamma, mi hanno rubato l’account e hanno un mio video in cui faccio cose brutte toccandomi Nello il pisello! Come potrò spiegarlo ai miei parenti e a mia moglie?“, “Amore, tra noi è finita!“, “No tesoro, non lasciarmi, giuro che non lo farò mai più! Ero sicuro che queste cose non potessero accadere!” “Mi spiace, ti avevo detto che la successiva goccia avrebbe fatto traboccare il vaso, torno da mia madre!“.

Ciò a cui non avevo inizialmente pensato, riguardo l’attacco di phishing con richiesta di riscatto per l’eliminazione di video compromettenti, erano quelle caselle di posta elettronica ospitate su G Suite, l’alternativa forse unica in Cloud rispetto al colosso Office 365 (che nelle ultime ore non se la sta certamente passando bene, a volerla poggiare piano). In azienda ne utilizziamo un paio (di tenant Suite), di cui uno ancora particolarmente attivo e colpito dalla medesima campagna di cui ti ho parlato qualche giorno fa:

Di video compromettenti, riscatti Bitcoin e ondate di phishing (Aggiornato)

Vediamo quindi insieme come “metterci la pezza” pure su G Suite, perché alla fine dei giochi sembrerebbe che nessun pattern –seppur ben congegnato– sia del tutto efficace contro la minaccia. Accedi alla tua Dashboard amministrativa (admin.google.com) e dopo esserti autenticato naviga (tramite menu di sinistra) in ApplicazioniG SuiteGmail, spostati quindi in Impostazioni avanzateConformità e cerca la voce Contenuti discutibili, facendo poi clic su Configura (in sua corrispondenza, chiaro). Sei pronto a seguire i soliti passaggi:

  • Dai un nome alla lista / regola che stai creando.
  • Messaggi email interessati: In entrata
  • Parole discutibili interessate: bitcoin pornografico masturbazione BTC Wallet
    (No, non è possibile fare in modo che ‘BTC Wallet‘ costituisca un solo termine da intercettare, verrà sempre interpretato come fossero due parole ben distinte).
  • Se il messaggio contiene le parole riportate sopra, procedi nel seguente modo: Metti messaggio in quarantena.

Salva la modifica (in basso a destra nella pagina), sarà immediatamente operativa. A questo punto ricorda di passare di tanto in tanto dalla Quarantena per verificare cosa viene bloccato e –se non c’è nulla di male– rilasciarlo agli utenti. La documentazione ufficiale in merito è disponibile all’indirizzo support.google.com/a/answer/1346936?hl=it.

Condividi l'articolo con i tuoi contatti:

Ne fai parte anche tu (in realtà il tuo indirizzo di posta elettronica aziendale e/o privato), inevitabilmente: “benvenuto a bordo” del più corposo gruppo di vittime di phishing che io ricordi da qualche anno a questa parte. Radio, TV, giornali, ormai puoi leggere articoli in proposito anche nei bagni degli Autogrill o delle stazioni ferroviarie, subito accanto ai numeri di cellulare associati a piccanti sconcerie. Hai visitato un sito web per adulti e qualcuno ha catturato video e audio passando rispettivamente da webcam e microfono del tuo PC, a prescindere che questo sia possibile o no (perché di vittime prive di entrambe le periferiche ne esistono eccome), si parla persino di indirizzi di posta elettronica non presidiati e magari utilizzati da software di terze parti, io ho scoperto che il software di HelpDesk aziendale visita siti web zozzi senza farsi scoprire, bravo!

Calmati, respira, nulla di quanto detto nella mail è vero, non esistono video compromettenti che ti riguardano a meno che non sia stato tu –coscientemente– a volerli mettere in rete, e in tal caso direi che la preoccupazione viaggia sotto lo zero.

Di video compromettenti, riscatti Bitcoin e ondate di phishing

Nella versione italiana, l’attuale ondata prevede un testo che si ripete (come ogni attacco classico) e che modifica solo il campo mittente / destinatario e il valore economico del riscatto richiesto, mantenendo inalterato tutto il resto.

Le e-mail

Ciao!

Come avrai notato, ti ho inviato un’email dal tuo account.
Ciò significa che ho pieno accesso al tuo account.

Ti sto guardando da alcuni mesi.
Il fatto è che sei stato infettato da malware attraverso un sito per adulti che hai visitato.
Se non hai familiarità con questo, ti spiegherò.
Virus Trojan mi dà pieno accesso e controllo su un computer o altro dispositivo.
Ciò significa che posso vedere tutto sullo schermo, accendere la videocamera e il microfono, ma non ne sai nulla.

Ho anche accesso a tutti i tuoi contatti e tutta la tua corrispondenza.

Perché il tuo antivirus non ha rilevato il malware?
Risposta: il mio malware utilizza il driver, aggiorno le sue firme ogni 4 ore in modo che Il tuo antivirus era silenzioso.

Ho fatto un video che mostra come ti accontenti nella metà sinistra dello schermo, e nella metà destra vedi il video che hai guardato.
Con un clic del mouse, posso inviare questo video a tutte le tue e-mail e contatti sui social network.
Posso anche postare l’accesso a tutta la corrispondenza e ai messaggi di posta elettronica che usi.

Se vuoi impedirlo, trasferisci l’importo di 238€ al mio indirizzo bitcoin (se non sai come fare, scrivi a Google: “Compra Bitcoin”).

Il mio indirizzo bitcoin (BTC Wallet) è: 17YKd1iJBxu616JEVo15PsXvk1mnQyEFVt

Dopo aver ricevuto il pagamento, eliminerò il video e non mi sentirai mai più.
Ti do 48 ore per pagare.
Non appena apri questa lettera, il timer funzionerà e riceverò una notifica.

Presentare un reclamo da qualche parte non ha senso perché questa email non può essere tracciata come e il mio indirizzo bitcoin.
Non commetto errori!

Se scopro di aver condiviso questo messaggio con qualcun altro, il video verrà immediatamente distribuito.

Auguri!

In inglese la storia non cambia (c’è un diverso BTC Wallet, se ci fai bene caso), questo è ciò che ho intercettato tramite l’Exchange in Cloud che utilizziamo in ufficio e una Transport Rule creata ad-hoc, di cui ti parlerò tra breve:

Hi! As you may have noticed, I sent you an email from your account. This means that I have full access to your acc: On moment of crack USER@CONTOSO.COM password: 54428949 You say: this is my, but old password! Or: I will change my password at any time! Of course! You will be right, but the fact is that when you change the password, my malicious code every time saved a new one! I’ve been watching you for a few months now. But the fact is that you were infected with malware through an adult site that you visited. If you are not familiar with this, I will explain. Trojan Virus gives me full access and control over a computer or other device. This means that I can see everything on your screen, turn on the camera and microphone, but you do not know about it. I also have access to all your contacts and all your correspondence from e-mail and messangers. Why your antivirus did not detect my malware? Answer: My malware uses the driver, I update its signatures every 4 hours so that your antivirus is silent. I made a video showing how you satisfy yourself in the left half of the screen, and in the right half you see the video that you watched. With one click of the mouse, I can send this video to all your emails and contacts on social networks. I can also post access to all your e-mail correspondence and messengers that you use. If you want to prevent this, transfer the amount of $791 to my bitcoin address (if you do not know how to do this, write to Google: “Buy Bitcoin”). My bitcoin address (BTC Wallet) is: 1KeCBKUgQDyyMpaXhfpRi2qUvyrjcsT44o After receiving the payment, I will delete the video and you will never hear me again. I give you 48 hours to pay. I have a notice reading this letter, and the timer will work when you see this letter. Filing a complaint somewhere does not make sense because this email cannot be tracked like my bitcoin address. I do not make any mistakes. If I find that you have shared this message with someone else, the video will be immediately distributed. Bye!

18/1/19

Una nuova variante è da poco comparsa, stavolta lo slang è molto “American-Yo”, la sostanza non cambia e si parla sempre di catture video, atti osceni in luogo evidentemente non pubblico e minacce di condivisione a contatti e amici su Facebook (la cosa simpatica è colpire gente che Facebook neanche lo ha, per dire):

ATTN: NomeUtente@contoso.com THIS IS NOT A JOKE – I AM DEAD SERIOUS! Hi perv, The last time you visited a p0rnographic website with teens, you downloaded and installed software I developed. My program has turned on your camera and recorded the process of your masturbation. My software has also downloaded all your email contact lists and a list of your friends on Facebook. I have both the ‘NomeUtente.mp4‘ with your masturbation as well as a file with all your contacts on my hard drive. You are very perverted! If you want me to delete both the files and keep the secret, you must send me Bitcoin payment. I give you 72 hours for payment. If you don’t know how to send Bitcoins, visit Google. Send 2.000 USD to this Bitcoin address immediately: 3E9Wbr5Wip7V5PFrrSxkur2tLfYeC5eiQm (copy and paste) 1 BTC = 3,580 USD right now, so send exactly 0.566837 BTC to the address provided above. Do not try to cheat me! As soon as you open this Email I will know you opened it. This Bitcoin address is linked to you only, so I will know if you sent the correct amount. When you pay in full, I will remove the files and deactivate my program. If you don’t send the payment, I will send your masturbation video to ALL YOUR FRIENDS AND ASSOCIATES from your contact list I hacked. Here are the payment details again: Send 0.566837 BTC to this Bitcoin address: —————————————- 3E9Wbr5Wip7V5PFrrSxkur2tLfYeC5eiQm —————————————- You саn visit police but nobody will help you. I know what I am doing. I don’t live in your country and I know how to stay anonymous. Don’t try to deceive me – I will know it immediately – my spy ware is recording all the websites you visit and all keys you press. If you do – I will send this ugly recording to everyone you know, including your family. Don’t cheat me! Don’t forget the shame and if you ignore this message your life will be ruined. I am waiting for your Bitcoin payment. If you need more time to buy and send 0.566837 BTC, open your notepad and write ’48h plz’. I will consider giving you another 48 hours before I release the vid. Anonymous Hacker

Nota di merito per il “open your notepad and write ’48h plz’“, onore al criminale che tutto sommato ha un cuore e permette di avere un po’ più di tempo per racimolare la cifra 😏

21/1/19

Nuovo giro, nuova mail, in realtà ben poco differente dall’ultima che ho pubblicato in questa pagina, contiene infatti un “ultimo avvertimento” prima di diffondere il materiale rubato. In compenso c’è sempre l’ulteriore scappatoia del “ancora 5 minuti, mamma!” che si può mettere in atto lasciando un messaggio su blocco note 😁

LAST WARNING NomeUtente@contoso.com! You have the last chance to save your social life – I am not kidding!! I give you the last 72 hours to make the payment before I send the video with your masturbation to all your friends and associates. The last time you visited a erotic website with young Teens, you downloaded and installed the software I developed. My program has turned on your camera and recorded your act of Masturbation and the video you were masturbating to. My software also downloaded all your email contact lists and a list of your Facebook friends. I have both the ‘NomeUtente.mp4‘ with your masturbation and a file with all your contacts on my hard drive. You are very perverted! If you want me to delete both files and keep your secret, you must send me Bitcoin payment. I give you the last 72 hours. If you don’t know how to send Bitcoins, visit Google. Send 2000 USD to this Bitcoin address immediately: 3LXeenwA2rTat1EeqNzhqXzZZmvYyCytUH (copy and paste) 1 BTC = 3470 USD right now, so send exactly 0.588204 BTC to the address above. Do not try to cheat me! As soon as you open this Email I will know you opened it. This Bitcoin address is linked to you only, so I will know if you sent the correct amount. When you pay in full, I will remove both files and deactivate my software. If you don’t send the payment, I will send your masturbation video to ALL YOUR FRIENDS AND ASSOCIATES from your contact list I hacked. Here are the payment details again: Send 0.588204 BTC to this Bitcoin address: —————————————- 3LXeenwA2rTat1EeqNzhqXzZZmvYyCytUH —————————————- You саn visit the police but nobody will help you. I know what I am doing. I don’t live in your country and I know how to stay anonymous. Don’t try to deceive me – I will know it immediately – my spy ware is recording all the websites you visit and all keys you press. If you do – I will send this ugly recording to everyone you know, including your family. Don’t cheat me! Don’t forget the shame and if you ignore this message your life will be ruined. I am waiting for your Bitcoin payment. Brandon Anonymous Hacker P.S. If you need more time to buy and send 0.588204 BTC, open your notepad and write ’48h plz’. I will consider giving you another 48 hours before I release the vid, but only when I really see you are struggling to buy bitcoin.

22/1/19

L’attacco è stato ormai sdoganato e chiunque può provarci cavalcando l’onda del panico ingiustificato. Rimane pressoché tutto invariato: come ti hanno spiato, come ti hanno registrato e come puoi pagare il riscatto per distruggere le fantomatiche prove. Cambiano i mittenti (indirizzi di posta elettronica sparsi per molti TLD, italiani compresi), l’oggetto della mail (con un ID progressivo) e il modo in cui si riportano i dollari richiesti (testuale / numero), anch’essi variabili in base a una scelta evidentemente casuale. Ti faccio dare un’occhiata ad alcune di queste mail intercettate per capire meglio di cosa sto parlando:

Di video compromettenti, riscatti Bitcoin e ondate di phishing (Aggiornato)

Passando poi al testo contenuto in una di queste; noterai che stavolta non si fa riferimento alcuno all’indirizzo della casella di posta “colpita“, il testo nasce generico.

Hello You as well as everybody have been warned many times.But,obviously you didnt use internet carefuly.Whats the problem?- U are thinking right now.Lets start with the fact that I put the virus on a webpage with videos for adults (site with pоrn content) (u know whats up).Object clicked on a play button and device began working as dedicated desktop with keylogger function.So all cameras and screen instantly started recording.Then my software collected all your contacts from messengers,e-mails and social networks. So what do we have now? I created the split screen video (1st part-screen record(you have a great taste lmao),2nd part- cam rec.) and all your contacts.I think its not good news. Hence I suppose that five hundred fifty usd is adequately for this smallwee fail. My bitcoin wallet – 1DGMALtWHn3z1EvXv4mDWxvwx99MUSWbdE Ask internet how to use it.It is not very hard.Just write “how to buy bitcoins” I give u 1 day after reading this message(I placed a special pixel in it,Ill see when you open it). If I don’t recieve the necessary amount All your contacts will recieve video with you Since I receive bitcoin- the сompromising will be destroyed.If u charge me to show evidence,reply yeah and Ill send this video to three contacts Ive collected from you. Can go to cops,but searching me is more long-lasting than 1 day,im Romanian,so you will be a star among friends.

25/1/19

Titolo nuovo, sostanza del contenuto invariata e ancora una volta generica, questo è il nuovo tipo di mail che viene intercettata con oggetto che spesso resta fisso sul “Be sure to read this message! Your personal data is threatened!

Hello! As you may have noticed, I sent you an email from your account. This means that I have full access to your account. I’ve been watching you for a few months now. The fact is that you were infected with malware through an adult site that you visited. If you are not familiar with this, I will explain. Trojan Virus gives me full access and control over a computer or other device. This means that I can see everything on your screen, turn on the camera and microphone, but you do not know about it. I also have access to all your contacts and all your correspondence. Why your antivirus did not detect malware? Answer: My malware uses the driver, I update its signatures every 4 hours so that your antivirus is silent. I made a video showing how you satisfy yourself in the left half of the screen, and in the right half you see the video that you watched. With one click of the mouse, I can send this video to all your emails and contacts on social networks. I can also post access to all your e-mail correspondence and messengers that you use. If you want to prevent this, transfer the amount of $664 to my bitcoin address (if you do not know how to do this, write to Google: “Buy Bitcoin”). My bitcoin address (BTC Wallet) is: 1Jh1miFmhTmGQvn6Zejaqg85viD4k1vVjG After receiving the payment, I will delete the video and you will never hear me again. I give you 48 hours to pay. I have a notice reading this letter, and the timer will work when you see this letter. Filing a complaint somewhere does not make sense because this email cannot be tracked like my bitcoin address. I do not make any mistakes. If I find that you have shared this message with someone else, the video will be immediately distributed. Best wishes!

1/2/19

Un solo aggiornamento per raccogliere altri tre tipi di mail che sto intercettando negli ultimi tempi. Nel terzo esempio si fa addirittura un salto indietro nel tempo per far capire alla potenziale vittima da quanto l’attaccante abbia possesso delle risorse della macchina colpita. In comune hanno il riferimento alle solite 48 ore per il pagamento e la costante del pagamento bitcoin (la cifra è sempre variabile). Solo l’ultima ripropone l’indirizzo di posta elettronica della vittima.

Your account has been hacked! You need to unlock.
Hello! I’m a programmer who cracked your email account and device about half year ago. You entered a password on one of the insecure site you visited, and I catched it. Of course you can will change your password, or already made it. But it doesn’t matter, my rat software update it every time. Please don’t try to contact me or find me, it is impossible, since I sent you an email from your email account. Through your e-mail, I uploaded malicious code to your Operation System. I saved all of your contacts with friends, colleagues, relatives and a complete history of visits to the Internet resources. Also I installed a rat software on your device and long tome spying for you. You are not my only victim, I usually lock devices and ask for a ransom. But I was struck by the sites of intimate content that you very often visit. I am in shock of your reach fantasies! Wow! I’ve never seen anything like this! I did not even know that SUCH content could be so exciting! So, when you had fun on intime sites (you know what I mean!) I made screenshot with using my program from your camera of yours device. After that, I jointed them to the content of the currently viewed site. Will be funny when I send these photos to your contacts! And if your relatives see it? BUT I’m sure you don’t want it. I definitely would not want to … I will not do this if you pay me a little amount. I think $700 is a nice price for it! I accept only Bitcoins. My BTC wallet: 18cFCmESfC6PKn8LL6HPbtK2EWLLdsryXp If you have difficulty with this – Ask Google “how to make a payment on a bitcoin wallet”. It’s easy. After receiving the above amount, all your data will be immediately removed automatically. My virus will also will be destroy itself from your operating system. My Trojan have auto alert, after this email is looked, I will be know it! You have 2 days (48 hours) for make a payment. If this does not happen – all your contacts will get crazy shots with your dirty life! And so that you do not obstruct me, your device will be locked (also after 48 hours) Do not take this frivolously! This is the last warning! Various security services or antiviruses won’t help you for sure (I have already collected all your data). Here are the recommendations of a professional: Antiviruses do not help against modern malicious code. Just do not enter your passwords on unsafe sites! I hope you will be prudent. Bye.

This account has been hacked! Change your password right now!
You may not know me and you are probably wondering why you are getting this e mail, right? I’m a hacker who cracked your email and devices a few months ago. Do not try to contact me or find me, it is impossible, since I sent you an email from YOUR hacked account. I setup a malware on the adult vids (porno) web-site and guess what, you visited this site to have fun (you know what I mean). While you were watching videos, your internet browser started out functioning as a RDP (Remote Control) having a keylogger which gave me accessibility to your screen and web cam. After that, my software program obtained all information. You entered a passwords on the websites you visited, and I intercepted it. Of course you can will change it, or already changed it. But it doesn’t matter, my malware updated it every time. What did I do? I backuped device. All files and contacts. I created a double-screen video. 1st part shows the video you were watching (you’ve got a good taste haha . . .), and 2nd part shows the recording of your web cam. exactly what should you do? Well, in my opinion, $1000 (USD) is a fair price for our little secret. You’ll make the payment by Bitcoin (if you do not know this, search “how to buy bitcoin” in Google). My Bitcoin wallet Address: 1CcYkUKB5ViUJyNdKynSmt7H4YHiru5Ecf (It is cAsE sensitive, so copy and paste it) Important: You have 48 hour in order to make the payment. (I’ve a unique pixel in this e mail, and at this moment I know that you have read through this email message). To track the reading of a message and the actions in it, I use the facebook pixel. Thanks to them. (Everything that is used for the authorities can help us.) If I do not get the BitCoins, I will certainly send out your video recording to all of your contacts including relatives, coworkers, and so on.

The decision to suspend your account. Waiting for payment.
Hello! I have very bad news for you. 12/10/2018 – on this day I hacked your OS and got full access to your account UTENTE@CONTOSO.COM So, you can change the password, yes… But my malware intercepts it every time. How I made it: In the software of the router, through which you went online, was a vulnerability. I just hacked this router and placed my malicious code on it. When you went online, my trojan was installed on the OS of your device. After that, I made a full dump of your disk (I have all your address book, history of viewing sites, all files, phone numbers and addresses of all your contacts). A month ago, I wanted to lock your device and ask for a not big amount of btc to unlock. But I looked at the sites that you regularly visit, and I was shocked by what I saw!!! I’m talk you about sites for adults. I want to say – you are a BIG pervert. Your fantasy is shifted far away from the normal course! And I got an idea…. I made a screenshot of the adult sites where you have fun (do you understand what it is about, huh?). After that, I made a screenshot of your joys (using the camera of your device) and glued them together. Turned out amazing! You are so spectacular! I’m know that you would not like to show these screenshots to your friends, relatives or colleagues. I think $641 is a very, very small amount for my silence. Besides, I have been spying on you for so long, having spent a lot of time! Pay ONLY in Bitcoins! My BTC wallet: 145SmyE7DBEQExsnXZobojbQqr5UdgbCHh You do not know how to use bitcoins? Enter a query in any search engine: “how to replenish btc wallet”. It’s extremely easy For this payment I give you two days (48 hours). As soon as this letter is opened, the timer will work. After payment, my virus and dirty screenshots with your enjoys will be self-destruct automatically. If I do not receive from you the specified amount, then your device will be locked, and all your contacts will receive a screenshots with your “enjoys”. I hope you understand your situation. – Do not try to find and destroy my virus! (All your data, files and screenshots is already uploaded to a remote server) – Do not try to contact me (this is not feasible, I sent you an email from your account) – Various security services will not help you; formatting a disk or destroying a device will not help, since your data is already on a remote server. P.S. You are not my single victim. so, I guarantee you that I will not disturb you again after payment! This is the word of honor hacker I also ask you to regularly update your antiviruses in the future. This way you will no longer fall into a similar situation. Do not hold evil! I just do my job. Have a nice day!

Complessità spicciole

Appurato che l’utilizzo non autorizzato di dispositivi come microfono e webcam è stato reso possibile in passato da backdoor scoperte e rese poi pubbliche, quindi ormai inutilizzabili (anche di questi argomenti puoi leggere ciò che vuoi sul web, non è difficile), e che è quindi consigliato prendere precauzioni (molti PC oggi propongono occhielli che è possibile chiudere quando non si utilizza la webcam, e ci sono delle applicazioni che avvisano nel caso in cui un qualsiasi software o servizio stia tentando l’accesso silente al microfono, per esempio), quanto affermato dall’autore dell’attacco è abbastanza improbabile:

  • la mail arriva sì dal tuo stesso nome, cognome e indirizzo di posta elettronica, ma non è realmente così. Analizzando l’header scoprirai che il mittente usa un indirizzo IP non autorizzato all’invio di mail con il tuo dominio (fallisce la verifica del record SPF, ma non solo), molto spesso africano (questo è ciò che rilevo dall’ondata che stiamo analizzando con Microsoft da un paio di giorni a questa parte): redirect.li/map/?ip=41.187.116.102. Se hai bisogno di uno strumento pratico per l’analisi degli header di posta elettronica, ti consiglio quello ufficiale Microsoft all’indirizzo mha.azurewebsites.net/pages/mha.html. Per questo stesso motivo la casella di posta elettronica reale è in salute, non violata, e chi attacca non può avere avuto accesso alla tua casella di posta elettronica, né tanto meno ai contatti della rubrica.
  • I malware possono pressoché tutto se hanno accesso indisturbato alla tua macchina, ma per poterti infettare dovrai aver installato qualcosa tu di tua sponte (all’incirca), non ci si prende delle malattie solo perché hai sfiorato o sei rimasto per più tempo su un sito web per adulti. Altra clamorosa stupidata è quella relativa al driver e all’aggiornamento delle firme ogni 4 ore.

pourparler

  • Qualcuno sa spiegarmi cosa vuol dire accontentarsi di metà video destra o sinistra? Non è una complessità, più che altro è curiosità, ma proseguiamo.
  • Hai notato che non c’è riferimento alcuno al fatto che il pagamento verrà verificato? Tu paga, io cancello, ma non hai modo di verificare che questo venga realmente fatto, non ti suona un pelo strano?
  • All’interno della mail si parla di conto alla rovescia, ma non c’è sistema alcuno integrato che lo permetta. È una cosa fattibile, si usano dei “pixel” come fossero immagini che –una volta visualizzate– possono effettivamente far partire un avviso al mittente, ma l’ondata di cui siamo un po’ tutti partecipi attualmente non contiene al suo interno nulla di tutto questo. Sulla base di tutto questo viene meno anche la scoperta della condivisione (quella per la quale verrà condiviso immediatamente il video, senza possibilità di appello).

Consigli

Immagino tu ne stia cercando, è ragionevole considerando che forse non sei ferrato in materia e probabilmente un piccolo attacco di panico lo hai anche avuto. Provo a buttare giù qualche linea guida che spero possa tornarti utile, ma se vuoi chiedere dell’altro non farti problemi, sei il benvenuto, puoi utilizzare l’area commenti qui di seguito o se preferisci (e sei iscritto a Reddit) il sub /r/Gioxx.

  • Vuoi cambiare password? Non è necessario, ma fallo se ciò ti fa sentire più sicuro. Ti ricordo che sarebbe opportuno utilizzare password diverse per ogni servizio, non facilmente riconducibili a te ma non per questo motivo troppo complesse, dai un’occhiata a questo mio vecchio articolo in merito. Se non sai come ricordarle tutte o come gestirle al meglio, ti consiglio di leggere L’ecosistema “KeePass based”: gestire password tra più sistemi.
  • L’antivirus è certamente fondamentale. A prescindere dalla tua scelta (vendor / prodotto), è sempre bene averne uno aggiornato, al quale permettere di effettuare scansioni complete programmate (quotidiane se possibile, settimanali come minimo). A questo puoi associare, nel caso già non lo facesse lui, un software antispam e uno antimalware (come MBAM), da utilizzare di tanto in tanto per capire se ci sono ospiti scomodi (anche se non troppo) a bordo della macchina.
  • Il browser è il centro della tua quotidianità. Non mi importa se sei pro o contro Firefox, se sei fanboy di Google o chissà quale altro prodotto, l’importante è utilizzare un browser costantemente aggiornato e sicuro, evita Internet Explorer e anche Edge (almeno fino a quando questo non sarà basato sul progetto Chromium), proteggiti ulteriormente utilizzando componenti aggiuntivi che non permettono di essere tracciati durante la navigazione.

Exchange in Cloud

Di video compromettenti, riscatti Bitcoin e ondate di phishing 1

Se sei amministratore di server Exchange in Cloud (la soluzione proposta da Office 365) crea una nuova Transport Rule per proteggere i tuoi utenti. Collegati all’ECP e spostati sotto mail flowrules, quindi crea la regola partendo dal template di Bypass spam filtering (anche se così non sarà) e:

If the message…

  • Includes these patterns in the message subject or body: ‘bitcoin’ or ‘pornografico’ or ‘masturbazione’ or ‘BTC Wallet’
  • and Is received from ‘Outside the organization’

Do the following…

  • Set audit severity level to ‘High’
  • and Deliver the message to the hosted quarantine.
  • and Stop processing more rules
  • and Send the incident report to ADMINS@CONTOSO.COM (sostituiscilo con un tuo indirizzo di posta elettronica), include these message properties in the report: sender, recipients,
  • subject, matching rules, matching content

Rule mode

  • Enforce

Additional properties

  • Sender address matches: Header

La regola potrebbe certamente fermare in Quarantena del materiale lecito che nulla c’entra con l’attacco, ma considerando la quantità di mail oggi in ingresso ti assicuro che i falsi positivi possono essere contati sulle dita di una sola mano. Ti toccherà quindi tenere d’occhio la coda di mail bloccate, ma è cosa assai semplice (per il momento), che potrai fare più volte nel corso di una giornata (protection.office.com/#/quarantine, da mostrare per “Criterio“).

Sono ancora in contatto con il supporto Microsoft per migliorare ulteriormente l’intercettazione di queste mail tramite RegEx, aggiornerò l’articolo non appena ci saranno sviluppi (testati e funzionanti) in merito.

Letture e conclusioni

Ottenere il tuo indirizzo di posta elettronica e bersargliarlo con attacchi di questo tipo è cosa ormai assai semplice. Se non sei tu a inserirlo in moduli (e quindi database) facilmente attaccabili e dai quali ottenere –come manna dal cielo– informazioni facilmente rivendibili, saranno altri a farlo per conto tuo (senza necessariamente la tua autorizzazione), esempi pratici di ciò sono quelli discussi da Troy Hunt (ripresi poi in italiano da Michele Nasi) nel suo articolo The 773 Million Record “Collection #1” Data Breach (in italiano qui: ilsoftware.it/articoli.asp?tag=Diffuso-in-rete-un-archivio-con-773-milioni-di-indirizzi-email-e-password-verificate-se-ci-sono-anche-i-vostri_18617).

19/1/19

Aggiungo: krebsonsecurity.com/2019/01/773m-password-megabreach-is-years-old (merita qualche minuto del tuo tempo, perché non sempre ciò che gli occhi vedono corrisponde al vero).

Ti ho parlato già di strumenti come HIBP o Firefox Monitor, trovi qualche informazione in più qui: Firefox Monitor ti avvisa in caso di furto credenziali.

Occhi sempre bene aperti! ;-)


immagine di copertina: unsplash.com / author: rawpixel

Condividi l'articolo con i tuoi contatti:

È capitato a un amico, si trattava del solito messaggio che lo avvisava riguardo un fantastico e irrinunciabile servizio al quale si era appena abbonato. Peccato che non lo abbia mai voluto fare, ha solo sfiorato uno di quei banner pubblicitari che si trovano nelle applicazioni o nei siti web caricati da mobile, che in un nanosecondo permettono a società parassite di iniziare a scalare del credito dalla propria ricaricabile (o caricare quella spesa sull’abbonamento mensile). Ci sono decine di articoli che ne parlano e una marea di imprecazioni contro i carrier telefonici. Di cosa si tratta e come si blocca questo comportamento sul nascere?

Barring SMS

Servizi a pagamento non richiesti

Cito un cappello introduttivo di Altro Consumo che ha già trattato in passato l’argomento in maniera completa:

Si nascondono dietro nomi ogni volta diversi. Compaiono in bolletta in mezzo al resto dei costi, cercando di camuffarsi tra le altre voci. Sono i servizi non richiesti: abbonamenti di cui non si era mai sentito parlare prima di vederli comparire sulla bolletta mensile. Lo avete segnalato in tanti: mentre si naviga dallo smartphone, sfiori accidentalmente un banner pubblicitario e ti ritrovi abbonato in men che non si dica. Oppure, mentre stai giocando sul telefono, nell’intento di chiudere una finestra di pop-up, scatta la sottoscrizione ai servizi più disparati. Spesso capita anche che credi di navigare utilizzando le soglie previste dal tuo piano tariffario e, invece, poi scopri che non ti hanno rinnovato la promozione e stai spendendo soldi senza neanche rendertene conto. O che inizi a ricevere sms di vario genere, con contenuti a pagamento, senza aver mai richiesto alcuna attivazione.

Si va dallo spacciatore delle migliore suonerie per cellulari (fa molto anni ’90, nda) a quello che ti permette di stringere amicizie con nuove persone, magari anche a fini di relazione sentimentale. Fanno leva sulla curiosità, talvolta sulla pura e mera distrazione dell’utente che –dopo aver scaricato l’ennesimo gioco fotocopia– va a fare clic sul banner che compare a tradimento nell’avanzamento tra un livello e l’altro. Fosse per me, nonostante non sia mai caduto nella trappola, andrei a prendere a badilate in faccia coloro che abusano dell’ignoranza degli utilizzatori non molto esperti per estorcere denaro guadagnato con il sudore. È capitato tra amici, è capitato anche a Ilaria che -non facendolo certo apposta- ha fatto clic su un banner di un’applicazione di ricette, può succedere davvero a chiunque.

Formazione, consigli, ho fatto di tutto e cerco di tenere sempre allineato mio padre (che ha uno smartphone e una tariffa dati), lo stesso vale per mia madre, non è mai abbastanza, basta un secondo e la frittata è fatta (e via i primi 5€ nel frattempo, senza neanche battere ciglio).

Chiedere aiuto all’operatore

Quando succede un episodio legato a servizi a pagamento non richiesti, è necessario quanto prima contattare il proprio operatore e chiedere aiuto. Nel caso di TIM (ciò che ho dovuto fare io per mettere al riparo Ilaria) il numero è il 119. Prima di procedere ed essere sicuro di quanto accaduto, mi sono collegato all’area clienti del sito web ufficiale e ho dato una sbirciata ai servizi attivi, trovando quello relativo al SMS di notifica ricevuto qualche minuto prima:

Barring SMS: difendersi dai servizi a pagamento non richiesti

I primi 5€ erano stati già scalati dal credito, tanto per gradire. Prima di comporre il numero dell’assistenza e perderci nella labirintica scalata all’operatore in grado di aiutarci, ho anche inviato un SMS di risposta a quello di notifica, utilizzando il comando di STOP per provare a disattivare manualmente l’abbonamento mai voluto. A questo punto, senza aspettare ulteriormente, ho chiamato il 119. Dopo 800 possibili deviazioni, due salti carpiati e tuffo nel vuoto sono riuscito a parlare con un umano, ho spiegato la situazione e ho chiesto ulteriori dettagli.

La conferma è arrivata immediatamente. Il servizio non richiesto aveva già fatto il suo dovere infilandosi tra le spese ricorsive, senza conferma alcuna, un chiavi in mano davvero poco gradevole perché in grado di fare una rapida escalation quasi al pari di un root in shell Linux. Fatta partire la richiesta di rimborso del credito, abbiamo richiesto il barring per ogni tipo di servizio simile a quello che si era attivato per Ilaria.

Ti riporto un pezzo dell’articolo scritto da Luigi Cigliano sul suo blog, che ho trovato curiosando dopo aver terminato di parlare con il supporto del 119:

Ad ogni modo, è bene sapere che la legge è comunque dalla nostra parte. Con l’articolo 5, comma 4 dell’allegato A alla Delibera 418/07/CONS l’AGCOM infatti dispone che:

“… gli operatori della telefonia disattivino immediatamente i servizi a sovrapprezzo in abbonamento ed interrompano i conseguenti addebiti a decorrere dalla semplice richiesta telefonica dell’utente mediante chiamata al numero di assistenza clienti, nonché mediante eventuali ulteriori modalità telematiche messe a disposizione dall’operatore…”

Per non rischiare più di attivare servizi a pagamento indesiderati via SMS o MMS, come ultima spiaggia è possibile ora richiedere l’attivazione del Barring SMS, una funzione che blocca a monte questo genere di messaggi a pagamento, di solito provenienti da particolari numeri che iniziano con il 4 (in particolar modo le decadi 44, 45, 46, 47, 48).
Nella maggior parte dei casi per beneficiare del barring è sufficiente telefonare al servizio clienti del proprio gestore telefonico e farne domanda all’operatore (in alto trovate la lista dei vari recapiti).
Il rovescio della medaglia del servizio di barring SMS è quello di andare poi a bloccare anche tutti qui servizi SMS attivati volontariamente, come ad esempio quelli inviati dalla banca per notificare l’utilizzo della carta di credito.

In realtà, per mia esperienza, non ho riscontrato alcun tipo di problemi con gli SMS della banca che, pur avendo il barring attivo, continuano ad arrivare regolarmente sul telefono della mia compagna, è evidente che per evitare spiacevoli confusioni e mancati recapiti si siano tutelate (forse alcune, forse tutte) e facciano arrivare i loro messaggi tramite altri tipi di gateway.

Tutto si è concluso nel giro di pochi minuti, il rimborso è arrivato dopo qualche giorno, il barring continua a essere il metodo unico e solo per evitare che questi spiacevoli inconvenienti si verifichino ancora, fermo restando che considero altamente scorretta la sola possibilità di eseguire questo tipo di abbonamenti senza la reale conferma dell’utente finale.

Siamo circondati

Non è la prima che succede una cosa simile. È successo a Ilaria, è successo ad altri amici, ricordo (seppur ormai a fatica) che successe anche a me quando ancora esistevano Omnitel e nascevano i primi servizi per “chattare” tra contatti conosciuti e non (a quell’epoca però era decisamente più difficile parlare del problema con l’operatore e pretendere il rimborso).

Riporto solo due casi di persone che leggo (Enrico lo conosco anche dal vivo, ma tant’è) che hanno lamentato poco tempo fa la stessa anomalia (?) e che hanno avuto a che fare con i call center spesso non davvero pronti a servire un cliente in difficoltà e che fa notare una truffa bella e buona ai suoi danni (il primo dei due link qui di seguito è davvero epico):

Estote parati (cit.)

G

Condividi l'articolo con i tuoi contatti:

Kaspersky PURE 3.0Tra una manciata di giorni la nota azienda di sicurezza russa Kaspersky Lab rilascerà ufficialmente quello che sarà il prodotto di punta dei prossimi mesi (e non solo): PURE 3.0 Total Security.

Molto più ricco e cattivo del più popolare Internet Security includerà una serie di nuovi tool e permetterà inoltre di controllare da un’unica console lo stato di sicurezze di tutte le macchine di casa, il tutto promettendo comunque di non appesantire troppo la vostra postazione di lavoro, da sempre uno dei talloni d’Achille del software (nota personale, sia chiaro). In primo piano la facilità d’utilizzo, PURE sarà a portata di chiunque, anche dell’utente meno preparato.

Inutile dire che –come tanti competitor e seguendo l’onda che va tanto di moda– anche PURE appoggia alcune sue funzioni alla tecnologia Cloud.

Cosa c’entri tu con PURE?

Alcuni blogger, giornalisti ed esperti del settore verranno coinvolti in un’iniziativa, pensata ed organizzata proprio da Kaspersky, che permetterà di testare il prodotto in anteprima e arrivare ad un incontro online durante il quale sarà possibile interagire con chi il prodotto l’ha realizzato così da porre domande, dubbi e qualsiasi altra cosa passi per la testa, consapevoli dell’efficienza del prodotto ma anche curiosi per eventuali mancanze o particolarità sul suo funzionamento.

  • 11 aprile, ore 17.00: in diretta e in streaming su Youtube (quindi anche sul profilo Google+ di Kaspersky) le persone coinvolte parteciperanno virtualmente alla tavola rotonda. Il link per la diretta su Youtube verrà reso noto a tutti sui canali social dell’azienda (twitter, facebook, google+) appena comincerà l’evento. Purtroppo non lo si può sapere in anticipo, ma solo nel momento in cui inizierà la diretta;
  • tutti coloro che vorranno interagire potranno farlo tramite i profili social di Kaspersky (live su twitter con hashtag ufficiale #pure3.0 e su Facebook). Sarà quindi possibile anche porre domande ai partecipanti attivi all’hangout;
  • Aldo del Bo, Managing Director KL Italia, Stefano Ortolani, Security Researcher di Kaspersky Lab Italia e Gianfranco Vinucci, Head of Support & Services di Kaspersky Lab Italia saranno a disposizione di tutti coloro che porranno le domande o avanzeranno dubbi riguardo il prodotto.

A prescindere dalla mia partecipazione alla tavola rotonda (in dubbio poiché in orario lavorativo, ndr) proverò sicuramente il prodotto così da poterne sapere di più e dire la mia, soprattutto vista la non facile convivenza con un software che mi sta molto a cuore (Firefox, ndr) da anni in disaccordo con l’invadenza della configurazione di default del noto ecosistema protettivo di terra russa.

In un comunicato stampa che sarà presto reso disponibile pubblicamente si parla di tutte le novità introdotte in Safe 3.0 TS. Nello stesso si fa riferimento al fatto che i PC (soprattutto portatili) siano diventati degli uffici ambulanti e che siano di conseguenza esposti a molti rischi costantemente, elogiando così le doti di un buon sistema di protezione a 360°. La prima domanda che mi verrebbe spontaneo porre è: è davvero così nell’era in cui si esce di casa “armati” di iPhone e iPad ancora prima di prendere la borsa con il portatile?

E voi, cosa ne pensate a tal proposito?

Condividi l'articolo con i tuoi contatti:

Pur non riponendo in MCC tutta la stima di questo mondo (parere squisitamente personale, ndr), bisogna ammettere che il polverone alzato è notevole e la discussione che occupa oggi le prime pagine delle testate giornalistiche online è interessante seppur esagerata.

Tutto sommato non ha fatto altro che rispolverare cose sapute, come la scoperta dell’acqua calda che passa da una ben definita cerchia di persone informate ad un più vasto pubblico, al mainstream.

Che le aziende acquistino o meno proseliti direttamente o per mezzo di agenzie è più o meno affar loro, non si può realmente stabilire se quella fantomatica statistica tirata fuori dal cappello sia reale o messa li “tanto per fare numero e attirare l’attenzione“. I siti web riportati in questo articolo del corriere corriere.it/scienze_e_tecnologie/12_maggio_16/compravendita-follower-fan-facebook-twitter_1d5ee5ec-9f8e-11e1-b258-f2fcbb76be58.shtml sono già “noti” da diverso tempo, altri non sono stati nominati, così come altri tipi di acquisti che possono essere portati a termine da chi lo desidera (l’acquisto non si ferma certo a fan di Facebook o followers di Twitter).

Chi non ce la fa con le proprie forze può decidere di “investire” sull’acquisto di notorietà virtuale, pur continuando a produrre contenuti di scarso interesse o più semplicemente interessanti solo per un gruppo estremamente ristretto di reali fan, probabilmente clienti di uno specifico marchio o servizio soddisfatti o meno del prodotto in loro possesso.

Il mio dubbio resta però uno solo: sulla base di cosa MCC stabilisce che l’80% delle aziende hanno acquistato o continuano a farlo regolarmente, oltre tutto consenzienti nel caso in cui queste si appoggino ad agenzie esterne? Conosco qualche agenzia del settore, persone che lavorano sodo ogni giorno e non ricorrono a metodi più semplici per ottenere un risultato… quante altre agenzie più o meno valide ci sono la fuori? Ma soprattutto quante invece ricorrono a metodi poco ortodossi per raggiungere il traguardo?

Non che io approvi questo tipo di scorciatoie, eppure la cosa non mi meraviglia affatto, in un mondo dove per tutto ” il resto c’è Mastercard” questo è uno dei tanti servizi messi a disposizione del cliente finale, pensare di poter basare la propria credibilità sul numero di fan su una sterile pagina Facebook o i “discepoli” raccolti tramite Twitter è fondamentalmente stupido.

La vera reputazione online o offline che sia è costituita e continuamente costruita dai clienti, quelli che in prima linea sanno dirti esattamente se quel marchio li rispetta e propone loro buoni prodotti e un’assistenza precisa e puntuale. Facebook e Twitter sono solo due tra i tanti strumenti messi loro a disposizione per raggiungere il cliente, per avere un rapporto più diretto, immediato, più facilmente sfruttabile al giorno d’oggi.

Sprecare 50$ per dimostrare quanto sia semplice acquistare dei fantasmi non serve a nessuno, chi ne spende ancora di più e sfrutta quel valore per vendersi (e magari ci riesce anche) viene puntualmente scoperto e messo in un angolo, è davvero così vantaggioso prendere la scorciatoia?

My 2 cents.

Condividi l'articolo con i tuoi contatti: