Firefox: estensioni disattivate perché non multiprocesso

Gioxx  —  11/05/2017 — 8 Comments

Firefox

Con Firefox in versione Nightly, dai un’occhiata “prima del tempo” a ciò che succederà nella versione stabile del browser di Mozilla, prendendoti rischi e pericoli per il tuo profilo e per la stabilità del browser stesso (ogni tanto può capitare che qualcosa si inceppi e venga risolta qualche ora dopo). Quella che è stata da poco introdotta è una di quelle novità “invasive” che potrebbero portare rogne all’utente medio, impattando sui suoi componenti aggiuntivi.

Come saprai, Firefox gira ormai in multiprocesso (wiki.mozilla.org/Electrolysis), permettendoti così di fruire di una navigazione più stabile e che più difficilmente va in crash come un tempo (e ti ricordo che spesso il problema era causato dai plugin, Adobe Flash in primis, e non certo dal browser in sé). Ulteriore novità verso la quale stiamo andando incontro, è la compatibilità con componenti aggiuntivi considerati obsoleti poiché non passati al nuovo standard Web Extensions (wiki.mozilla.org/WebExtensions). Se a questo aggiungi anche un (giusto, nda) impedimento nei confronti del funzionamento di componenti aggiuntivi non compatibili con la modalità multiprocesso, questo è il risultato:

Firefox: estensioni disattivate perché non multiprocesso

Fatta eccezione per Pushbullet, fuori uso nell’immagine ma in seguito aggiornato e nuovamente funzionante, gli altri componenti aggiuntivi sono rimasti KO fino a mio intervento. Questa mossa di Mozilla sta generando una “naturale selezione” che tenderà a pulire quello che è il più vasto catalogo ufficiale messo a disposizione degli utilizzatori del panda rosso, AMO (addons.mozilla.org).

Cosa sta succedendo in Nightly (e che quindi succederà nelle prossime versioni stabili del software) lo spiega direttamente Mozilla, in un articolo disponibile sulla Wiki ufficiale:

The Firefox team is currently focused on vastly improving performance in Firefox 57. Unfortunately, if you have add-ons installed in Nightly that are not WebExtensions, they make performance measurements on Nightly much harder. This is especially true of add-ons that are not multiprocess compatible and use shims.

Trovi maggiori informazioni (l’articolo è a oggi ancora in aggiornamento) all’indirizzo wiki.mozilla.org/Add-ons/ShimsNightly. Forse ti basterà sapere che, per ora, una modifica all’about:config ti permetterà di riportare in vita ciò che è stato automaticamente disattivato. Digita about:config nella barra dell’URL, premi invio e garantisci a Mozilla che farai attenzione a ciò che modificherai ;-)

Ora cerca la voce extensions.allow-non-mpc-extensions, e impostala a true, contrariamente a quanto presente di default (false, per ovvi motivi):

Firefox: estensioni disattivate perché non multiprocesso 1

La modifica è immediata, i componenti aggiuntivi si riattiveranno e –a meno che non abbiano bisogno di un riavvio del browser– saranno nuovamente operativi senza ulteriori operazioni da eseguire.

Cosa puoi fare nel frattempo? Cercare alternative ai componenti aggiuntivi utilizzati fino a oggi. Ti serve software che venga aggiornato e mantenuto nel tempo, in modo da soddisfare quelli che ormai sono i requisiti minimi (o consigliati) imposti da Mozilla, per rimanere al passo con i tempi e andare incontro alla continua evoluzione dettata spesso dalle esigenze degli utilizzatori stessi.

Vale ovviamente una giusta alternativa, quella che consiste nel contattare chi i componenti aggiuntivi li scrive, pregandolo di tenerli aggiornati, cosa che può anche succedere passando per AMO stesso, come per Xmarks (addons.mozilla.org/it/firefox/addon/xmarks-sync/reviews), mantenendo però la calma e tenendo a bada la lingua (o la tastiera, in questi casi). Giusto segnalare un malfunzionamento, ma con i modi corretti (e in inglese, consiglio spassionato). Io ho preferito contattare il supporto di LastPass (che possiede Xmarks) tramite il loro sistema di ticket, segnalando il problema (e ottenendo risposte che mi hanno lasciato intendere che l’helpdesk non conosca poi così tanto bene le varianti ufficiali di Firefox, ma tant’è).

Fai attenzione: con l’arrivo di Firefox 57 questa modifica sarà ufficialmente in produzione, senza riserve (salvo modifiche alla roadmap). Ricordati sempre che il forum di Mozilla Italia è sempre a tua disposizione in caso di problemi.

  • Emanuele

    Purtroppo c’è ben poco da segnalare… Mozzilla non è interessata a fornire API che permettano la modifica della UI o robette comunque un minimo più complesse della semplice apertura di una finestrella agganciata alla toolbar… toccherà migrare tutto verso Palemoon a questo punto

  • Non demordere Emanuele, di cose in Mozilla ne ho viste cambiare moltissime in tanti anni. Siamo ancora qui, utilizziamo ancora Firefox e la voglia di cambiare è pressoché nulla (migrare su Palemoon è per me un tornare indietro inutilmente) :-)

  • Emanuele

    Per il momento resto in osservazione, ma la strada mi pare ampiamente tracciata. Poi nessuna tragedia. Semplicemente si passa al software che risponde meglio alle proprie esigenze. Mozilla vuole puntare sul 99,99999999% degli utenti generici e questo va benissimo, ma personalmente faccio parte di quella minuscola nicchia che ha bisogno di più. ;)

  • Lo capisco benissimo, ed è giusto che sia così (altrimenti saremmo tutti fotocopie). Io, dopo tanti anni di esperienza e convivenza nelle comunità Mozilla, cerco sempre di rimanere al passo, provando a fidarmi di quello che la Foundation pensa e sviluppa (anche se non sempre vedono chiaramente la luce del sole, ma quello è un mio parere). Finger crossed e aspettiamo l’evoluzione :-)

  • Luca Luci

    non hom tale voce in about:config ..firefox 53.02

  • Ciao Luca. Quella voce non c’è in Firefox 53 ma, come specificato, la trovi nella versione Nightly (a oggi la 55) ;-)

  • Luca Luci

    ciao gioxx!
    su forum mozilla al 3d abp x files ci sono gia’ dei posts accorati perché non riusciamo
    ad aggiornare le tue liste….
    siamo tutti in attesa di SanGioxx…
    ;)
    :)

  • Risolto (vedi nel forum) ;-)