Letture per il weekend: di caricabatterie pericolosi, Python e Microsoft 365

| |

Come già fatto in passato, ti propongo qualche link da sbirciare. La storia non cambia: vorrei approfondire e fornirti contenuti localizzati ma non sempre ne ho il tempo, non per questo voglio privarti di spunti di lettura interessanti che potrebbero fare al caso tuo, ecco il motivo principale dell’esistenza di questa “rubrica” molto poco puntuale (pubblico solo quando ho materiale interessante da proporti).

Se hai suggerimenti per me e per eventuali altri articoli di questo tipo, sentiti libero di proporli nell’area commenti.

In evidenza

È colpa / merito di Giorgio che tempo fa mi ha segnalato questo link che tutt’oggi vado a sbirciare di tanto in tanto per capire se ci sono new-entry alle quali fare particolare attenzione. Si tratta di una corposa lista che prende in esame i caricabatterie, oggetti ormai secondi solo all’aria che respiriamo, mostrando alcuni dettagli che spesso sottovalutiamo. Tra questi c’è quello più importante: la sicurezza. Sono belli quegli oggetti che in così poco spazio promettono faville, affidabilità e massima portabilità, ma sono altrettanto sicuri? Spoiler: no, non sempre almeno.

Ho preso in esame un prodotto che possiedo anche io (comprato secoli or sono prima di un viaggio durante il quale dovevo avere meno cose possibili con me) e mi permetto di riportare la classificazione che è possibile trovare tra le conclusioni dell’approfondita analisi:

Con un falso condensatore di sicurezza e una distanza molto bassa tra la rete e il lato a bassa tensione, c’è solo una cosa da dire: state alla larga.

lygte-info.dk/review/usbPower%204%20port%20QC3%20USB%20charger%20SLS-B07%20UK.html

Letture per il weekend: di caricabatterie pericolosi, script Python

L’indirizzo al quale puntare il browser è lygte-info.dk/info/ChargerIndex%20UK.html, il mio consiglio è quello di dare un’occhiata, magari spunta fuori qualcosa che hai nel tuo zaino o nel cassetto.

Apple

  • gibMacOS: script Python che permettono di scaricare le immagini per l’installazione del Sistema Operativo di Cupertino. Una manna dal cielo quando hai necessità di ripristinare un MacBook KO che diversamente ne richiederebbe uno sano per permettere il processo di ripristino.
  • tilmanginzel/alfred-bluetooth-workflow: un workflow per Alfred che permette di disconnettere/connettere i dispositivi Bluetooth facilmente, molto utile prima di mettere in standby macOS che – dati alla mano – consuma più batteria lasciando attivo il BT durante la fase di sleep. Consiglio di Giuseppe su Twitter.

Tech & Coding

Varie

  • RPi Locator: uno strumento perfetto se stai cercando un introvabile Raspberry Pi e necessiti di acquistarne uno secondo disponibilità e prezzi umani. Mi è servito per procurarmi (non certo a prezzo “vecchi tempi”, ma vabbè) un RPi 4 in kit con 4 GB di RAM che utilizzerò prossimamente per rifare l’installazione casalinga di Home Assistant. RPi Locator permette di applicare più filtri e generare feed RSS per seguire meglio la disponibilità pezzi sul mercato. Consiglio spassionato, segui e attiva le notifiche provenienti anche dal loro account Twitter e da quello Mastodon.

Ti auguro un buon proseguimento di fine settimana 👋

#StaySafe

Letture per il weekend: di caricabatterie pericolosi, Python e Microsoft 365 1 GWall

Se hai correzioni o suggerimenti puoi lasciare un commento nell'apposita area qui di seguito o contattarmi privatamente.
Ti è piaciuto l'articolo? Offrimi un caffè! Puoi usare Satispay, PayPal, Buy Me A Coffee o Patreon :-)

Condividi l'articolo con i tuoi contatti:
Subscribe
Notify of
guest

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

1 Commento
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments