L’autodichiarazione ai tempi del nuovo Coronavirus (Aggiornato 11/4)

| |

Fermo restando che ho già più volte detto e ribadisco tutt’ora l’importanza di rimanere tra le quattro mura di casa portando al minimo indispensabile le uscite (se non per motivi davvero fondamentali, tipo la spesa al supermercato che serve per la sopravvivenza quotidiana o la visita medica per qualche importante problema clinico che evidentemente non può aspettare che questa emergenza termini), il Governo ha messo a disposizione di tutti un modulo di autocertificazione che mette nero su bianco il perché del tuo necessario spostamento, le tue generalità e la firma sotto un breve ma dettagliato testo che afferma che sei a conoscenza dei rischi che corri se dichiari il falso. Le forze dell’ordine hanno promesso controlli a tappeto per capire chi abuserà del sistema.

Per qualsiasi ulteriore dubbio ti rimando al sito web ufficiale del Ministero dell’Interno, vedi interno.gov.it/sites/default/files/possomuovermi.pdf.

L'autodichiarazione ai tempi del nuovo Coronavirus

Data però l’oggettiva difficoltà di alcune persone nella compilazione del modulo posso suggerirti di fare uso di servizi sviluppati ad-hoc che fanno il lavoro sporco al posto tuo, permettendoti di arrivare più semplicemente al traguardo. 3 possibili vie a ora (fermo restando che nel frattempo ne stanno saltando fuori altre e che quindi questo articolo può diventare obsoleto molto in fretta).

Ministero dell’Interno

Puoi utilizzare direttamente il sito web del Ministero dell’Interno: il modulo PDF di autocertificazione è infatti compilabile direttamente da browser se punti quest’ultimo all’indirizzo interno.gov.it/sites/default/files/allegati/nuovo_modello_autodichiarazione_26.03.2020_editabile.pdf. Il vantaggio è certamente il poter utilizzare il browser per fare tutto e stampare immediatamente il risultato. Lo svantaggio tangibile è che dovrai ricompilare lo stesso modulo ripartendo da zero quando ne avrai bisogno per una seconda copia (tipo l’uscita e il rientro dal tuo indirizzo di domicilio o residenza).

Puoi invece scegliere di scaricare il modulo, aprirlo con Acrobat Reader, compilarlo e salvare la tua copia. Potrai successivamente riaprirla, modificare solo parte dei dati e salvarne una differente versione.

11/10/2020

L'articolo è stato aggiornato
(in alto a destra in questo box potrai leggere l'ultima data in cui l'articolo è stato aggiornato).

Il modulo è stato aggiornato e richiede ulteriori dati. Gli URL che ti avevo dato non sono più validi, collegati a interno.gov.it/sites/default/files/allegati/nuovo_modello_autodichiarazione_26.03.2020_editabile.pdf.

Ital Innovation S.R.L.

L'autodichiarazione ai tempi del nuovo Coronavirus 1

Una pulita e minimale pagina di un sito web dedicato a una società del centro Italia, ha messo a disposizione da qualche giorno un form da compilare direttamente tramite browser (da PC o da smartphone / tablet). Una volta inserite le tue generalità e dichiarata la motivazione dettagliata del tuo spostamento potrai scaricare un file ZIP contenente la tua autodichiarazione in formato PDF pronta per essere stampata.

Puoi raggiungere la pagina del servizio puntando il browser all’indirizzo italinnovationsrl.it/autodichiarazione. Il vantaggio è che lo stesso browser ricorderà cosa hai digitato nei vari campi del modulo, così facendo potrai rapidamente compilarne più d’uno cambiando solo un dettaglio, il documento PDF metterà bene in evidenza ciò che hai inserito tu rispetto al testo stabilito dal Ministero dell’Interno. Stampa, firma e presenta alle FDO nel caso tu venga fermato per strada. Se hai bisogno di generare più di un modulo alla volta seleziona più voci nelle motivazioni e otterrai un singolo modulo per ciascuna giustificazione data.

Questa soluzione non salva dati sul server ed è certamente la più immediata e semplice da utilizzare.

11/10/2020

L'articolo è stato aggiornato
(in alto a destra in questo box potrai leggere l'ultima data in cui l'articolo è stato aggiornato).

Il modulo proposto dal sito web è quello più aggiornato (verificato all’atto dell’aggiornamento dell’articolo che stai leggendo).

Autocertificazione Spostamenti

L'autodichiarazione ai tempi del nuovo Coronavirus 2

Applicazione Web sviluppata da Cristian Pibia che dalla Sardegna abbraccia virtualmente tutti gli Italiani che si trovano in questo momento di difficoltà. Un po’ più complicato rispetto al modulo della Ital Innovation, il servizio chiede prima di creare un’anagrafica che potrà essere in seguito utilizzata per compilare il modulo in base alla motivazione del tuo spostamento. Assolutamente accessibile anche via smartphone o tablet ti fornisce anch’esso un risultato già pronto da stampare, firmare e presentare in caso di necessità.

Per poter iniziare vai all’indirizzo autocertificazionespostamenti.it.

Un occhio di riguardo anche verso le FDO che hanno un accesso a loro dedicato, un qualcosa che guarda a un eventuale futuro prossimo fatto di sacrifici che si potrebbero protrarre nel tempo e che potrebbero facilitare la posizione del cittadino e dell’agente. Non prendere per buono quel 3 aprile che il Governo ha citato lo scorso 11 marzo, il virus ha ampiamente dimostrato di essere capace di propagarsi molto velocemente e non perdona chi ha patologie pregresse e difese immunitarie basse. Il nostro dovere è proteggere queste persone ed evitare che la diffusione galoppi a velocità non più sostenibili per il Sistema Sanitario Nazionale.

11/10/2020

L'articolo è stato aggiornato
(in alto a destra in questo box potrai leggere l'ultima data in cui l'articolo è stato aggiornato).

Il sito web non sembra più essere disponibile.

In conclusione

Ti ho fornito 3 soluzioni che possono facilitarti la vita ma ti prego di pensarci molto bene. Muoviti solo se realmente necessario, evita gli spostamenti se puoi lavorare da casa e se riesci a farti consegnare tutto il necessario presso il domicilio o la residenza, qui a Milano la situazione è ormai critica e questi servizi che hanno sempre dato il meglio di sé non funzionano più per coprire il fabbisogno di noi tutti a causa degli abusi di pochi (idioti che pensano di essere attori protagonisti di un episodio di The Walking Dead), prediligendo quindi consegne a casa per i più deboli (anziani, disabili, donne in dolce attesa, ecc.).

Facciamoci forza, facciamo del nostro meglio per darci tutti una mano (a debita distanza) e smettiamola di fare i coglioni (sì, mi riferisco a voi, cervelli in fuga ma senza il benché minimo neurone funzionante).

×

Attenzione

L'autodichiarazione ai tempi del nuovo Coronavirus (Aggiornato 11/4) 1Questo post è stato scritto più di 5 mesi fa, potrebbe non essere aggiornato. Per qualsiasi dubbio ti invito a lasciare un commento per chiedere ulteriori informazioni! :-)

Gioxx's Wall

Se hai correzioni o suggerimenti puoi lasciare un commento nell'apposita area qui di seguito o contattarmi privatamente.
Ti è piaciuto l'articolo? Offrimi un caffè! Satispay / PayPal / Buy Me A Coffee / Patreon

Condividi l'articolo con i tuoi contatti: