FRITZ!Box 7530AX e FRITZ!Repeater 1200AX: l’accoppiata per una rete domestica Mesh Wi-Fi 6

| |

Nel durante/post-pandemia 2019 il lavoro remoto da casa (non lo Smart Working, quello vuol dire ben altro e per lo più è un termine “all’italiana“) è stato adottato in maniera sensibile, talvolta abusato, in altri casi bistrattato malamente e demonizzato. Ancora oggi molte aziende hanno rinnovato gli accordi con i dipendenti permettendo loro di continuare a lavorare in questa modalità e a guadagnarne sono stati un po’ tutti: sicuramente il dipendente, ma anche l’azienda che ha potuto optare in diversi casi per un’opzione di cost saving mica da ridere.

La necessità quindi di una connessione internet affidabile e veloce è diventata cruciale nella vita di tutti i giorni, evidentemente non solo per poter fruire di contenuti messi a disposizione dalle piattaforme di streaming (e anche qui bisognerebbe aprire un capitolo a parte, ma non è questo il luogo e il momento) o per il gaming. Con la crescente domanda di dispositivi connessi, dalla smart TV ai dispositivi intelligenti per la casa, avere una rete Wi-Fi robusta è diventato altrettanto essenziale. In questo contesto l’accoppiata di FRITZ!Box 7530AX e FRITZ!Repeater 1200AX emerge come una papabile soluzione per creare una rete Mesh Wi-Fi 6 efficiente e facilmente adattabile alla propria abitazione, una sorta di pacchetto neanche tanto entry-level per iniziare a conoscere meglio il mondo AVM.

FRITZ!Box 7530AX e FRITZ!Repeater 1200AX: la sintesi ideale per una rete domestica Mesh 1

Wi-Fi 6 e rete Mesh

La tecnologia Wi-Fi 6 ha introdotto una serie di miglioramenti significativi rispetto alle sue precedenti versioni [1].
Con maggiore velocità, capacità ed efficienza, Wi-Fi 6 è progettato per gestire il crescente numero di dispositivi connessi nelle case moderne. Il perché pensare quindi a un router come il FRITZ!Box 7530AX e un ripetitore come il FRITZ!Repeater 1200AX è facile da spiegare: si intende portare questa tecnologia avanzata direttamente nelle mani dell’utente finale a prescindere dalla sua preparazione tecnica, offrendo un’esperienza di connessione senza soluzione di continuità, un po’ il concetto alla base del “accendilo, configuralo e dimenticatene“.

Con l’opzione offerta da FRITZ! (ma non solo, perché vale per ogni altro produttore pur focalizzandomi sul tedesco con il quale collaboro da tempo) il quadro si completa grazie alla possibilità di creare una rete Mesh [2]: è esattamente la risposta alle sfide di copertura e affidabilità del segnale Wi-Fi in casa. Ogni dispositivo di AVM (sia esso un router o un ripetitore, giusto perché di quello sto parlando nell’articolo) lavora in armonia per creare una rete Mesh che garantisce una copertura uniforme in ogni angolo dell’abitazione. Lo scopo è quello di non avere più zone morte, consentendo così ai dispositivi di connettersi senza interruzioni a prescindere che si trovino nella stanza da letto o in giardino.

FRITZ!Box 7530AX e FRITZ!Repeater 1200AX: la sintesi ideale per una rete domestica Mesh 2
Ma c’è davvero bisogno di tutto questo? No, tranquillo, asciuga la gocciolina di sudore freddo adesso :-)

Uno dei punti di forza di questo duo è la facilità di installazione. Come dicevo poco sopra, anche per chi non è esperto in tecnologia configurare la rete Mesh con i dispositivi FRITZ! è generalmente quello che un sempreverde boomer definirebbe un gioco da ragazzi. L’interfaccia utente intuitiva (FRITZ!OS) e la documentazione aggiornata e sempre reperibile tramite sito web ufficiale semplificano il processo di installazione, consentendoti di godere rapidamente dei vantaggi di una connessione Wi-Fi che sia la stessa in ogni stanza. Un esempio pratico? Presto detto: it.avm.de/info-attuali/novita-di-fritz/2023/configurare-la-rete-wi-fi-mesh-e-facile-con-fritz.

La rete Mesh che puoi stabilire tra FRITZ!Box 7530AX e FRITZ!Repeater 1200AX non è solo una questione di copertura estesa, ma anche di prestazioni generalmente migliorate quando si parla di streaming video fino a 4K, gaming online senza lag e videochiamate cristalline via Zoom e soci (sì, vale anche il più consumer WhatsApp), il tutto ovviamente a patto di avere una connessione Internet già prestante di suo (ed è qui che la FTTH la fa certamente da padrone, seguita poi a ruota dal resto che il mercato offre).

Volendo concludere quello che per stavolta è chiaramente un articolo più teorico e semplice contrariamente a quello “classico“, più tecnico, investire in una rete mesh con prodotti AVM, magari proprio partendo con Fritz!Box 7530AX e Fritz!Repeater 1200AX, significa puntare sulla qualità della connessione Wi-Fi. La facilità di installazione, la copertura estesa e le prestazioni avanzate rendono questa accoppiata un ottimo punto di partenza per chiunque voglia portare la propria rete domestica a un livello successivo, certamente rispetto a quello che troppo spesso un provider di connettività prevede come soluzione di base.

E quel 3000 AX?

Più un vezzo, un capriccio, un ulteriore punto di rete che mi aiuterà ad allargare ulteriormente la bolla WiFi che copre l’appartamento. Trovi la scheda tecnica del FRITZ!Repeater 3000 all’indirizzo it.avm.de/prodotti/wi-fi-mesh/fritzrepeater-3000-ax ma no, come anticipato nella fotografia poco sopra non ti servirà per partire e iniziare a conoscere questo mondo. In ogni caso sentiti libero di modellare la rete di casa (o del tuo piccolo ufficio) come meglio credi, non c’è certamente limite alla possibilità di renderla più robusta ed efficace in ogni angolo.

#KeepItSimple


fonti:
1 – it.avm.de/wi-fi-6
2 – it.avm.de/rete-mesh

Correzioni, suggerimenti? Lascia un commento nell'apposita area qui di seguito o contattami privatamente.
Ti è piaciuto l'articolo? Offrimi un caffè! ☕ :-)

Condividi l'articolo con i tuoi contatti:
Subscribe
Notify of
guest

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments