Sicurezza: la nuova 2-step verification di Google

Gioxx  —  04/07/2016 — 4 Comments

Importante novità da parte di Google, si torna a parlare di autenticazione a due fattori e lo si fa in una maniera nettamente più semplice rispetto all’inserimento del codice temporaneo generato dal loro Authenticator o da applicazioni di terze parti come Authy. Per te che forse non lo hai letto, consiglio uno sguardo al mio vecchio articolo dove ti parlo dell’autenticazione a due fattori di big G., scritto ormai 4 anni fa (si, il tempo passa molto velocemente).

Oggi Google permette di richiedere direttamente sul cellulare l’autorizzazione a lasciar accedere una sessione sconosciuta, magari da una nuova postazione, cosa che fino a oggi (in realtà fino a qualche giorno fa, dato che questo articolo verrà pubblicato in maniera schedulata) era possibile fare solo tramite un nuovo codice di autenticazione generato sul momento.

Sicurezza: la nuova 2-step verification di Google 7

Di cosa hai bisogno

Assolutamente nulla, se sei possessore di smartphone Android. Se invece possiedi un dispositivo Apple, assicurati di aver scaricato e installato l’applicazione ufficiale di ricerca di Google:

Google
Google
Developer: Google, Inc.
Price: Free

A questo punto sei pronto per la configurazione della nuova modalità di accesso sicuro. Accedi a myaccount.google.com/security/signinoptions/two-step-verification e autenticati (ti verrà richiesto, anche se sei già collegato a Google), nelle opzioni di sicurezza potrai configurare un diverso metodo di accesso, qui troverai Messaggio di Google:

Sicurezza: la nuova 2-step verification di Google 5

A questo punto comincerà un piccolo wizard che ti guiderà alla scelta del telefono che potrà autorizzare l’accesso da nuova postazione, ammesso che questo abbia un blocco schermo abilitato e protetto da una qualsivoglia autenticazione (sequenza, PIN, impronta digitale, ecc.):

Una prova “in diretta” del nuovo metodo farà comparire a video (del dispositivo scelto) la richiesta di conferma della tua identità, così da lasciar proseguire la nuova postazione nell’atto di login:

Il gioco è fatto e il nuovo metodo è già utilizzabile. Potrai accedere da una nuova postazione al tuo account Google sia tramite codice di autenticazione (Authy, Google Authenticator), sia tramite messaggio sul display del tuo dispositivo principale.

Sicurezza: la nuova 2-step verification di Google 4

Grazie Google. Non c’è davvero nessun motivo per continuare ad utilizzare un’autenticazione basata sulla sola password come ultima barriera contro i potenziali malintenzionati.

ATTENZIONE: Questo post è stato scritto più di 5 mesi fa, potrebbe non essere aggiornato. Per qualsiasi dubbio ti invito a lasciare un commento per chiedere ulteriori informazioni! :)

Condividi l'articolo con i tuoi contatti: