Authy approda (finalmente) su PC, primi passi di una beta

Gioxx  —  24/07/2017 — 3 Comments

Lo scorso 30 giugno Authy (fai clic qui se non sai di cosa sto parlando) ha annunciato la disponibilità di una prima versione beta del suo client per PC Windows e macOS:

View story at Medium.com

Dopo anni passati tra smartphone (o tablet) e la sola estensione per Google Chrome, sembra che finalmente si sia arrivati a un’intenzione concreta, per portare l’autenticazione a due fattori più vicino a ciò che spesso la richiede, un PC. Ci si autentica al servizio desiderato e si ottiene il codice direttamente con un ALT + TAB (Windows, ovviamente, su macOS ⌘⇥), il tutto risparmiando preziosi secondi ed escludendo l’ingaggio di uno smartphone che spesso si vorrebbe lasciare in tasca, o nel cassetto della scrivania.

Il pacchetto di installazione si scarica dal sito web ufficiale e Authy invita gli utilizzatori a inviare ogni feedback all’indirizzo di posta elettronica beta@authy.com, per permettere agli sviluppatori di correggere rapidamente errori e sviste, ma anche di introdurre quanto prima tutte le funzioni già disponibili sul ben più stabile e ricco client per Android e iOS.

La funzione di OneTouch Authentication, che è una tra le cose più interessanti e comode dell’applicazione Mobile, arriverà anche su questa beta PC / macOS di Authy, insieme alla versione del programma per i sistemi Linux. Ciò che nel frattempo puoi già fare e che consiglio caldamente, è proteggere (ulteriormente) i tuoi accessi 2-Step tramite codice di sblocco del nuovo software beta (la Master Password, stesso concetto messo in atto sul software mobile).

In attesa che vengano rilasciate nuove versioni di Authy PC (da capire se riuscirà questa ad aggiornarsi in autonomia o se sarà necessario scaricare e installare manualmente un nuovo pacchetto prendendolo dal sito web dell’azienda), a te non resta che tenerti una copia installata sul tuo smartphone e mettere in funzione anche la versione PC, così da avere sempre a portata di mano i tuoi codici di autenticazione randomici.

Authy
Authy
Developer: Authy Inc.
Price: Free
Authy 2-Factor Authentication
Authy 2-Factor Authentication
Developer: Authy
Price: Free

esc.

Condividi l'articolo con i tuoi contatti:
  • Ciao Giovanni,
    dopo aver letto questo tuo post, sto testando Authy. Ho un paio di domande, se puoi rispondermi.

    1) Dopo l’installazione dell’app, mi è stata chiesta la generazione di una password. A cosa serve questa password? Ho visto che l’app può fare uso di 3 password:
    – PIN per l’app
    – Backup password
    – Master password per l’estensione di Chrome.
    La prima, quindi, a cosa serve?

    2) Tra i dispositivi autorizzati vedo i miei due dispositivi mobili e anche un terzo chiamato “Default”. Posso eliminarlo? Quale dispositivo sarebbe?

    Grazie in anticipo.

  • Ciao Aldo!
    La prima password che ti viene chiesta, è quella che
    permetterà al programma di fare criptazione dei tuoi account, evitando
    che una seconda installazione possa immediatamente accedere ai codici
    random generati. Quello che certamente ti consiglio è di utilizzare
    anche il PIN per l’app (che potrai sostituire con impronta se usi iOS,
    con la speranza che prima o poi introducano questa comodità anche per
    noi “Androidi”). L’estensione di Chrome non la utilizzo (e grazie
    all’applicazione potrebbe finire completamente in secondo piano anche
    per altri).

    Per il dispositivo di default onestamente non ne ho
    memoria, mi sembra di ricordare di non averlo visto quando ho creato per
    la prima volta il mio account (ma parliamo di circa due anni fa, ho
    iniziato a usare Authy nell’aprile 2015)!

  • Thumbs up! :)

    P.S. Mi sarei aspettato che Disqus avesse le reactions…