Chevereto: aggiornamento alla versione 3.14.1 (file diff)

| |

Di Chevereto te ne avevo già parlato tempo fa (Chevereto e Altervista: consigli per non perdere la testa), ne ho una copia di appoggio su un vecchio dominio Altervista che tengo vivo giusto come laboratorio, ho aggiornato da poco la versione alla neonata 3.14.1 e mi sono accorto che in realtà di file cambiati ce ne sono davvero pochi. Dato che Altervista è molto lento nei trasferimenti FTP ho pensato quindi di creare il solito pacchetto diff che mi ha permesso di ottenere i soli file modificati e caricare lo stretto necessario.

Galleria fotografica (immagini)
Photo by Soragrit Wongsa

Aggiornamento con file diff

Analizzando il pacchetto di Chevereto versione 3.14.0 e il 3.14.1 si possono notare molti pochi file modificati, per l’esattezza questi:

\app
\app\app.php
\app\install
\app\lib
\app\install\installer.php
\app\lib\classes
\app\lib\classes\class.login.php

Isolandoli e caricandoli sullo spazio FTP dovrai semplicemente lanciare l’operazione di aggiornamento database (direttamente dalla dashboard di Chevereto) per concludere l’operazione in meno di 5 secondi. Ho quindi creato un pacchetto facilmente scaricabile da GitHub che ti permette di eseguire la stessa operazione, lo trovi all’indirizzo github.com/gioxx/SomePublicStuff/raw/master/Chevereto-diff/3.14.1/chevereto_3.14.1_diff.zip, a te basta scompattarlo e caricare tutto sullo spazio FTP rispettando l’organizzazione in cartelle. Il gioco è fatto (lo vedi dall’immagine di seguito):

Chevereto: aggiornamento alla versione 3.14.1 (file diff) 1

Questione di HTTPS

Questo è un paragrafo bonus. Mi sono accorto che la versione PHP di Altervista era vecchia, quindi l’ho aggiornata alla 7.3.11 (Chevereto è compatibile, procedi tranquillamente) e ho contestualmente forzato il dominio a rispondere in HTTPS modificando il comportamento del file .htaccess e inserendo 3 righe in più rispetto allo standard.

Chevereto: aggiornamento alla versione 3.14.1 (file diff) 1ATTENZIONE: Prima di partire, il solito consiglio: occhio sempre a quello che tocchi e che rimuovi, effettua dei backup del tuo sistema per sicurezza, così potrai agilmente tornare indietro in caso di problemi.

Cerca la stringa RewriteEngine On, dai un paio di colpi di invio e subito dopo copia e incolla questo blocco che ti propongo di seguito:

RewriteCond %{HTTP:X-Forwarded-Proto} !https
RewriteCond %{HTTPS} off
RewriteRule ^ https://%{HTTP_HOST}%{REQUEST_URI} [L,R=301]

Salva le modifiche e sovrascrivi il file sul tuo spazio FTP, ora provando a visitare il tuo spazio web Altervista in HTTP dovresti essere automaticamente rediretto alla versione HTTPS.

Buona navigazione :-)


Grazie a: forum.it.altervista.org/how/276584-abilitare-e-forzare-https-nel-proprio-sito.html
Gioxx's Wall

Se hai correzioni o suggerimenti puoi lasciare un commento nell'apposita area qui di seguito o contattarmi privatamente.
Ti è piaciuto l'articolo? Offrimi un caffè! Satispay / PayPal / Buy Me A Coffee / Patreon

Condividi l'articolo con i tuoi contatti: