AVM FRITZ!Repeater 600 è il piccolo della casa tedesca

| |

In attesa di poter mettere le mani sul neonato 2400, AVM mi ha dato la possibilità di testare le capacità del suo nuovo FRITZ!Repeater 600, un vero e proprio cucciolo considerando dimensioni e capacità. Mettila così, sembra essere fatto apposta per passare completamente inosservato mentre svolge il lavoro per cui è stato pensato, progettato e costruito. Fa certamente parte di una fascia molto entry-level ed è dedicato a coloro che hanno bisogno di estendere la rete di casa facilmente ma portando con sé il solo segnale a 2.4GHz.

AVM FRITZ! Repeater 600 è il piccolo della casa 1

FRITZ!Repeater 600

Se la differenza sta nei dettagli è evidente che questo FRITZ!Repeater 600 è qualcosa di nuovo rispetto al passato, per la prima volta (a mia personale memoria, quindi potrei sbagliarmi e ti invito a segnalarmelo nei commenti se così fosse) la scatola riproduce fedelmente in immagine il suo contenuto, con una scala 1:1 del prodotto che sta davvero nel palmo di una mano grazie alla sua compattezza. Non c’è alimentatore, il FRITZ!Repeater 600 si attacca direttamente alla presa di corrente e può cominciare a lavorare (configurazione a parte), aprire la sua scatola è come aprire un piccolo scrigno che custodisce una gioia tecnologica di pregevole fattura. Nulla di più semplice di un led di stato e di un pulsante che permette la configurazione rapida via WPS, fondamentale per posizionare il dispositivo all’interno di una rete Mesh già esistente.

All’interno della scatola troverai inoltre un piccolo pezzo di plastica aggiuntiva che completa il FRITZ!Repeater 600 permettendoti di “fargli occupare più spazio” nel caso tu voglia utilizzare una presa tedesca, impedendogli così di ballare all’interno della presa rischiando una rottura (una di quelle accortezze che ti fanno sorridere perché banalmente nessuno ci pensa in fase di realizzazione prodotto, nonostante immagino che il costo per quel po’ di plastica in più sia abbastanza irrisorio se ammortizzato su grande scala).

Inserisci il FRITZ!Repeater 600 nella presa di corrente, attendi che il led verde diventi fisso (inizialmente lampeggerà per indicarti che il FRITZ!OS sta partendo), questo vorrà dire che troverai la rete WiFi del nuovo dispositivo tra quelle disponibili nelle tue vicinanze. A meno di volerlo configurare manualmente e non includerlo nella rete Mesh potrai autenticarti su di lui e accedere all’interfaccia web seguendo il percorso solito al quale probabilmente sei già abituato se possiedi almeno un altro dispositivo AVM, diversamente la configurazione assistita è estremamente semplice e può essere eseguita da tutti (o quasi).

Se vuoi invece includere il dispositivo nella tua rete Mesh esistente non fare nulla, premi per un secondo il pulsante rosso che trovi sul FRITZ!Repeater 600 e spostati poi sul router principale, cerca e premi il tasto Connect/WPS (questa la dicitura sul mio 7590 e sul 7530, è molto simile su vecchi prodotti FRITZ!). Salvo problemi o errori i due dispositivi si troveranno e il router principale invierà la configurazione completa al FRITZ!Repeater 600 che a questo punto entrerà a far parte della tua rete WiFi come ulteriore punto di rimbalzo, stesse credenziali di amministrazione e possibilità di servire ciò che è più vicino (fisicamente) a lui.

AVM FRITZ! Repeater 600 è il piccolo della casa

Il FRITZ!Repeater 600 monta FRITZ!OS 07.12 che non necessita attualmente di aggiornamento (in attesa dell’arrivo del 07.13 che è già disponibile per il FRITZ!Box 7590, NdA). La gestione è completamente demandata al router principale in quanto master della rete Mesh ma tu potrai comunque connetterti al pannello web del ripetitore per dare un’occhiata alle informazioni sul ponte radio stabilito e sui dispositivi che in quel momento sta servendo (ma non potrai portare a termine alcuna altra azione, fatta eccezione per la manutenzione del sistema e poco altro).

Il FRITZ!Repeater 600 è chiaramente un bell’oggetto che si integra perfettamente nella tua rete e che diventa invisibile agli occhi di tutti date le dimensioni davvero ridotte. Qualità costruttiva e design sempre inconfondibili e tedeschi in ogni piccola forma. La più grande pecca di questo accessorio è chiaramente la limitazione dovuta alla possibilità di propagare il solo segnale a 2.4GHz, perché per il 5GHz occorre qualcosa di più carrozzato (come il FRITZ!Repeater 1200, fratello maggiore dalle forme molto simili ma dall’occupazione fisica maggiore). Prezzo assolutamente abbordabile per entrambe le versioni, si parla infatti di circa 45€ per il FRITZ!Repeater 600, 70€ invece per il 1200, ti lascio i box che ti portano ad Amazon qui di seguito.

Valutazione finale: 3

Prima di concludere qualche rapido riferimento certamente necessario. Trovi la scheda prodotto del FRITZ! Repeater 600 all’indirizzo it.avm.de/prodotti/fritzwlan/fritzrepeater-600 mentre le sue specifiche tecniche sono disponibili all’indirizzo it.avm.de/prodotti/fritzwlan/fritzrepeater-600/dati-tecnici. Se ciò che cerchi è qualcosa di più carrozzato e potente posso certamente consigliarti l’ottimo FRITZ!Repeater 3000 che avevo recensito poco tempo fa (AVM FRITZ! Repeater 3000 sul banco prova, ecco com’è andata), il tutto è stato testato con FRITZ!Box 7590 e FRITZ!Box 7530, di ognuno di questi ti lascio un riferimento diretto ad Amazon.

Io come sempre ringrazio AVM per la preziosa collaborazione e resto in trepidante attesa dell’arrivo del nuovo FRITZ!Repeater 2400. A me non resta che ringraziare anche te per la lettura e augurarti un buon inizio di settimana :-)

L'articolo potrebbe non essere aggiornato

Questo post è stato scritto più di 5 mesi fa, potrebbe non essere aggiornato. Per qualsiasi dubbio ti invito a lasciare un commento per chiedere ulteriori informazioni! :-)

Disclaimer (per un mondo più pulito)

Gli articoli che appartengono al tag "Banco Prova" o "Banco Prova Console" raccontano la mia personale esperienza con prodotti generalmente forniti da chi li realizza. In alcuni casi il prodotto descritto rimane a me, in altri viene restituito. In altri casi ancora sono io ad acquistarlo e decidere di pubblicare un articolo in seguito, solo per il piacere di farlo e di condividere con te le mie opinioni.
Ogni articolo rispetta -come sempre- i miei standard: nessuna marchetta, solo il mio parere, riporto i fatti, a prescindere dal giudizio finale.
Se vuoi leggere le altre recensioni del Banco Prova fai clic qui (o qui per quello "Console").

Prodotto: fornito da AVM per i test, tornerà all'ovile al termine di questi.

Gioxx's Wall

Se hai correzioni o suggerimenti puoi lasciare un commento nell'apposita area qui di seguito o contattarmi privatamente.
Ti è piaciuto l'articolo? Offrimi un caffè! Satispay / PayPal / Buy Me A Coffee / Patreon

Condividi l'articolo con i tuoi contatti: