Ho rotto (e riparato) il Non disturbare di macOS

| |

Le vie della rottura (di Sistema ma anche di scatole) sono potenzialmente infinite. Mi sono accorto da qualche tempo che il mio MacBook attivava la funzione Non disturbare in maniera del tutto priva di senso, una cosa certamente legata all’ultimo restore completo in seguito alla seconda sostituzione scheda madre completa (ciao Apple, ti voglio bene), non avevo però avuto modo e tempo di approfondire e risolvere. Approfitto di un “ponte” del primo giugno forzato dall’azienda per mettere mano al problema e risolverlo, ti dico come, è assai banale.

Rainbow MacBook
Photo by Michail Sapiton on Unsplash

Non disturbare

Una delle funzioni più banali ma anche più comode da configurare su smartphone e su laptop dove possibile. Nel caso di macOS si entra nelle Preferenze di Sistema, si fa clic su Notifiche e già in maniera predefinita ci si trova sulla voce giusta. Quella che vedi qui di seguito è la funzione correttamente configurata solo dopo aver risolto il problema:

Ho rotto (e riparato) il Non disturbare di macOS

Cosa capitava prima? Ecco, una cosa assai strana anche per Apple. Potevo modificare l’orario di inizio ma non quello di fine. Assurdo dirai tu, assolutamente sì dirò io. Inutili i miei tentativi di modificare l’orario di termine DND (Do Not Disturb) scrivendolo per esteso tramite tastiera o utilizzando le frecce poste subito sulla destra del campo modificabile. Senza che io intervenissi rispetto alla configurazione fatta ormai più di un anno fa (considerando che era stata introdotta quando ancora avevo il mio vecchio MacBook venduto a metà giugno dello scorso anno) il mio macOS aveva deciso che non doveva disturbarmi a partire dalle 00:00 e fino alle 23:59, in pratica un DND costantemente attivato. Certo potevo toglierlo manualmente dall’area notifiche di Catalina, questo però non impediva al Sistema Operativo di andare a riattivare la funzione in totale autonomia dopo qualche tempo.

Qualche ricerca per rendermi conto che questo problema in realtà non esiste (un po’ come il cucchiaio in Matrix) e per trovare una marea di spunti di discussione e metodi coloriti per disattivare definitivamente il DND da macOS, cosa che io non volevo assolutamente fare. Ho quindi cercato di approfondire l’aspetto legato alla funzione e in particolar modo a “chi decide cosa nel Sistema“, salvo trovarmi di fronte – come mi aspettavo – all’ennesimo file plist che Apple usa per memorizzare opzioni del Sistema e che va a leggere quando necessario (e ringrazio per lo spunto questo thread: apple.stackexchange.com/questions/244646/do-not-disturb-keeps-enabling-itself-on-my-mac).

Il comando che mi è tornato utile da Terminale è stato il (fonte: apple.stackexchange.com/a/69760):

ls ~/Library/Preferences/ByHost/com.apple.notificationcenterui.*.plist

Questo mi ha permesso di individuare 4 file plist che facevano riferimento ad altrettanti UUID evidentemente rimasti lì tra i vari passaggi hardware eseguiti (e ci può stare considerando il vecchio MacBook e le due sostituzioni di schede madri che mi hanno portato oggi a questo MacBook che sto usando per scrivere l’articolo e sul quale mi è toccato risolvere il problema). Per poter procedere con certezza ho cercato prima il mio UUID tramite questo comodo comando (fonte: commandlinefu.com/commands/view/24201/get-hardware-uuid-in-mac-os-x):

system_profiler SPHardwareDataType | awk '/UUID/ { print $3; }'

Ho individuato quindi il file plist giusto e ho provato a leggerne il contenuto senza successo. Ho provato quindi ad approfondire e capire se quel file potesse essere ricreato dal sistema in caso di “errata cancellazione” (Ops! Come può essere capitato signora mia!) senza però trovare nulla di certo. Quello che io ricordavo in merito però era abbastanza nitido e posso dirti che quasi sempre il file plist viene ricreato da macOS come nulla fosse nel momento in cui vai a configurare una determinata funzione, nella malaugurata ipotesi del così non sarebbe stato avrei sempre potuto recuperare il necessario dal mio backup Time Machine che più volte ha superato con successo la prova de “il backup è quella cosa che non sai se funziona fino a quando ti toccherà un restore“.

Ho rotto (e riparato) il Non disturbare di macOS 1

Ho cancellato il file e riavviato il mio MacBook, ho quindi aperto le Preferenze di Sistema e sono tornato nelle Notifiche dove finalmente – senza che io facessi nulla – ho trovato il DND attivo in maniera programmata dalle 22:00 alle 7:00, ciò che avevo quindi impostato prima che questo problema saltasse fuori.

Tutto è bene quel che finisce bene (uff … 😓).

Gioxx's Wall

Se hai correzioni o suggerimenti puoi lasciare un commento nell'apposita area qui di seguito o contattarmi privatamente.
Ti è piaciuto l'articolo? Offrimi un caffè! Satispay / PayPal / Buy Me A Coffee / Patreon

Condividi l'articolo con i tuoi contatti: