Archives For DumpsterAlwaysOn

È un problema che sicuramente riguarda Microsoft Outlook 2013 ma da quanto ho potuto leggere in giro le cose non sono diverse con la versione immediatamente precedente del client di posta Microsoft. Nonostante esista la possibilità di recuperare la posta eliminata (e cancellata dal cestino), esplorando una casella di posta condivisa il pulsante per il recupero non sarà cliccabile. L’unica speranza è quindi quella di colpirsi ripetutamente la testa con un piede di porco? Errato, un riferimento nella knoledge base di Microsoft spiega come aggirare il problema e rendere disponibile quell’ultima spiaggia (ultima sia per voi che per l’utente), il tutto cercando di rispettare i termini imposti dall’azienda di Redmond stessa, sperando che l’utente si accorga del danno non oltre i 30 giorni oltre la cancellazione.

Outlook2013-RecuperaBloccato

Il riferimento ufficiale di Microsoft è disponibile alla pagina support.microsoft.com/kb/246153/en-us. Spiega che è possibile sbloccare la funzionalità semplicemente mettendo mano al registro di sistema, aggiungendo una chiave (se non esistente) ed un valore DWORD. Testato, funzionante, tutti felici e contenti prima delle ferie di Natale (anche se leggerete questo articolo solo nell’anno nuovo o giù di lì).

La chiave da creare nel caso in cui mancasse è “Options” (il valore DWORD lo vediamo dopo), gli scenari possibili sui quali lavorare sono 3 e variano in base all’architettura di sistema e a quella del client di posta:

  • Per un Outlook (anche se si parla dell’intera suite Office, ndr) a 32 bit installato su un sistema operativo a 32 bit: HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Exchange\Client\Options
  • Per un Outlook a 32 bit installato su un sistema operativo a 64 bit: HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Wow6432Node\Microsoft\Exchange\Client\Options
  • Per un Outlook a 64 bit installato su un sistema operativo a 64 bit: HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Exchange\Client\Options

In tutti e 3 i casi create la chiave (visualizzata come fosse una cartella, ndr) “Options” se non già presente. All’interno di questa (per tutti e 3 i casi) andrà creato un nuovo valore DWORD chiamato “DumpsterAlwaysOn” il quale dovrà avere valore 1.

Arrivati a questo punto chiudete Outlook e riapritelo, se non avete commesso errori potrete sfruttare il pulsante per il recupero della posta cancellata anche navigando una Shared Mailbox (o casella di posta condivisa). Fate attenzione: vi ricordo che le mail selezionate per il recupero (che sia una o che siano mille) verranno ripristinate all’interno della cartella selezionata mentre avete la finestra del recupero aperta e pronta al ripristino. Outlook 2013 (ma credo anche il 2010, nonostante non possa esserne certo) non è in grado di ricostruire la gerarchia delle cartelle antecedente alla cancellazione ma solo recuperare il loro contenuto (che è già molto più di metà dell’opera considerando l’importanza che le mail hanno in ambito lavorativo -e non solo- oggigiorno).

Spero che questo consiglio possa aiutare qualcuno a non andare in paranoia durante la classica telefonata di richiesta supporto dell’utente che battezzerà il tutto con un “Credo di aver fatto una boiata, ma sono sicuro risolverai“.

Enjoy.

Condividi l'articolo con i tuoi contatti: