AVM FRITZ!Repeater 2400 e FRITZ!Powerline 1260E WLAN Set: un po’ di novità in casa

| |

Mi cospargo il capo di cenere perché sono in ritardo mostruoso rispetto a quando mi sono stati forniti i due prodotti citati nel titolo, ci ho messo un po’ prima di decidermi a fare i lavori di miglioramento della connettività in casa mettendo in campo due nuovi giocattoli di AVM che stanno già facendo il loro sporco lavoro. Ricordi il FRITZ!Repeater 600? Ecco, lo avevo messo da parte proprio perché non faceva al caso della mia rete completamente configurata in 2,4+5GHz, al suo posto ho potuto mettere in campo il FRITZ!Repeater 2400 e approfittarne per svecchiare il WLAN Set 1220E che ha lavorato ininterrottamente da marzo del 2017 fino a oggi. Al suo posto è subentrato il nuovo FRITZ!Powerline 1260E WLAN Set, un’accoppiata vincente un pelo rivista.

FRITZ!Repeater 2400

AVM FRITZ!Repeater 2400 e FRITZ!Powerline 1260E WLAN Set: un po' di novità in casa

Sono passati i tempi del 1750E! Te lo ricordi? Te ne avevo parlato circa 2 anni fa (AVM FRITZ!WLAN Repeater 1750E: estendi la tua rete WiFi su più livelli), un bel prodotto che però oggi però mi sembra lontano una vita se confrontato con l’aspetto esteriore del nuovo FRITZ!Repeater 2400, molto più in linea con la nuova identità che AVM ha scelto per i suoi prodotti FRITZ!, il tutto senza dimenticare che anche sotto il cofano di dettagli ne sono cambiati parecchi. Il FRITZ!Repeater 2400 propone due unità wireless rispettivamente da 1.733 Mbit/s (per la rete a 5 GHz) e 600 Mbit/s (per la più vecchia e intramontabile 2,4 GHz) con una porta LAN Gigabit collocata nella sua parte inferiore che potrà essere utilizzata per connettere un PC nei pressi del ripetitore o – se preferisci – come ponte LAN verso il tuo router, penso per esempio a quelle abitazioni un po’ più grandicelle rispetto a un normale appartamento all’interno delle quali potresti aver steso un cavo ethernet che porta da un lato all’altro della casa, situazione perfetta per far propagare un segnale WiFi al FRITZ!Repeater 2400.

All’interno della solita (e comoda) scatola troverai il FRITZ!Repeater 2400, il suo manuale di istruzioni con dietro l’adesivo contenente le informazioni di accesso amministrativo alla rete predefinita e il cavo di rete piatto che potrai utilizzare come meglio credi. La spina del FRITZ!Repeater 2400 è europea a due poli messa per orizzontale, questo è probabilmente l’unico punto a sfavore della soluzione perché è evidentemente pensata per occupare lo spazio di una presa tedesca a muro, una cosa assai difficile considerando che è più semplice (almeno qui da noi) trovare delle europee doppie (10/16A) in verticale, ciò vorrebbe dire inserire a muro il FRITZ!Repeater 2400 mettendolo in orizzontale anziché in verticale. Nulla che ne comprometta in maniera sensibile il funzionamento, sia chiaro, ma ne rovina certamente l’estetica.

Per partire con la configurazione ti basterà inserire il FRITZ!Repeater 2400 nella presa di corrente nei pressi del router principale e attendere che il led verde inizi a lampeggiare molto più lentamente rispetto alla sua fase di accensione (durante la quale avvia FRITZ!OS e farà lampeggiare il led verde abbastanza rapidamente), a quel punto potrai fare clic sul pulsante Connect del FRITZ!Repeater 2400 (l’unico presente sulla parte frontale del prodotto, nda) e andare a premere il pulsante WPS sul router per iniziare l’accoppiamento Mesh.

Diversamente potresti volerlo configurare manualmente e non includerlo nella rete Mesh, servirà quindi che tu ti vada ad autenticare su di lui (inserendoti nella rete WiFi creata ad-hoc con il nome del prodotto e usando la password predefinita che trovi dietro il manuale di istruzioni o nella parte posteriore del FRITZ!Repeater 2400) e accedere successivamente all’interfaccia web seguendo il percorso solito al quale probabilmente sei già abituato se possiedi almeno un altro dispositivo AVM (usa il tuo browser per andare su http://fritz.repeater), diversamente la configurazione assistita è estremamente semplice e può essere eseguita da tutti.

AVM FRITZ!Repeater 2400 e FRITZ!Powerline 1260E WLAN Set: un po' di novità in casa 14

Se hai scelto di mettere in rete Mesh il tuo FRITZ!Repeater 2400 dovrai attendere che questa riceva le informazioni dal router principale di casa e si riavvii per poter entrare a far parte della famiglia e cominciare a svolgere il suo lavoro, l’operazione è pressoché trasparente ai tuoi occhi, dovrai solo portare un attimo di pazienza e goderti il risultato all’opera:

I dispositivi che si trovano nei pressi del nuovo ripetitore si allacceranno a lui nel corso dei minuti successivi poiché il segnale di rete senza fili è qualitativamente migliore rispetto a quello che arriva dal router principale che si trova magari più lontano, sarà poi compito del FRITZ!Repeater 2400 comunicare con il router senza che i dispositivi ne risentano.

Una volta configurato correttamente potrai staccarlo dalla presa di corrente nei pressi del router e andarlo a montare ovunque tu voglia, alla successiva accensione il FRITZ!Repeater 2400 cercherà il tuo router principale sapendo bene a che porta andare a bussare, dovrai solo pazientare prima che esegua la fase di avvio del suo sistema.

A questo punto ho eseguito qualche test ritenendomi soddisfatto del risultato. Da quando ci si trova in lockdown la rete ha subìto qualche piccolo taglio di picco massimo di velocità raggiunta (e ci può stare, cosa che poi sarà bene riportare sulla retta via non appena tutto tornerà grosso modo a una sorta di normalità) e quindi si viaggia via cavo intorno agli 800Mbit/s lasciando oscillare il WiFi (che dipende anche da scheda di rete o chip WiFi usato sui dispositivi connessi) tra i 300 e i 400Mbit/s in download. Il FRITZ!Repeater 2400 è stato montato un pelo distante rispetto al router e questo è ciò che ho ottenuto a colpo secco con il mio Mi 9:

Il tutto considerando i tanti altri dispositivi connessi in uso e il taglio di banda che segue una configurazione che permette a tutti in casa di lavorare senza soffrire di abusi di rete altrui.

Il FRITZ!Repeater 2400 monta FRITZ!OS 07.12 che viene rilevato come più aggiornato. Come per il 600 o il 1200 anche in questo caso la gestione è completamente demandata al router principale in quanto master della rete Mesh, tu potrai comunque connetterti al pannello web del ripetitore per dare un’occhiata alle informazioni sul ponte radio stabilito e sui dispositivi che in quel momento sta servendo. Il prodotto rispetta le più classiche caratteristiche che AVM ha ormai ben scolpito nella pietra e che il cliente si aspetta, è stabile e performante e non teme molti rivali in questa categoria, il tutto portando con sé i soliti 5 anni di garanzia del costruttore sull’hardware per clienti finali, come indicato nelle condizioni di garanzia di AVM. Prezzo di listino fissato intorno ai 90€ (appena controllato sul sito web di MediaWorld) ma disponibile anche su Amazon:

Scontato
AVM FRITZ! 2400 Ripetitore / estensore segnale WiFi AC+N (Dual Band fino a 1.733 MBit/s a 5GHz + 600MBit/s a 2,4 GHz), Bianco
  • Aumenta in modo semplice e rapido la portata delle tua rete wireless
  • Wi-Fi AC+N fino a 1.733 MBit/s (5 GHz 4 x 4) e fino a 600 MBit/s (2,4 GHz 4 x 4) + 1 porta lan
Valutazione finale: 4

FRITZ!Powerline 1260E WLAN Set

AVM FRITZ!Repeater 2400 e FRITZ!Powerline 1260E WLAN Set: un po' di novità in casa 19

Qui la propagazione del segnale WiFi cambia di parecchio in termini di prestazione massima, c’è però da considerare che un kit Powerline ti offre una ben più grande libertà quando si parla di estendere il segnale della tua rete di casa a patto di trovarsi sotto lo stesso contatore (e quindi impianto elettrico).

Il FRITZ!Powerline 1260E WLAN Set è un po’ un ibrido che prende il meglio del vecchio AVM FRITZ!Powerline 1220E Set che avevo montato, recensito (AVM FRITZ!Powerline 1220E Set) e tenuto in casa per poter raggiungere un ripostiglio non cablato dove tengo Raspberry Pi e un piccolo MiniPC Windows 7 che in un futuro prossimo potrebbe andare in pensione (sto ormai facendo svolgere ogni compito al mio RPi o al NAS). Dato però che il set 1220E è composto da due Powerline con prese passanti senza possibilità di rilancio del segnale WiFi ecco che mi viene in mente l’ancora più vecchio AVM FRITZ!Powerline 1240E WLAN Set. Praticamente il FRITZ!Powerline 1260E WLAN Set nasce dall’unione di un 1220E insieme al 1260E. Posso alimentare qualcosa sfruttandone l’unico attacco a muro e rilanciando così il segnale fino a raggiungere tutt’altro lato di casa o del mio studio.

Il kit FRITZ!Powerline 1260E WLAN Set porta in dote una porta Gigabit per il collegamento LAN al router (che servirà per rilanciare poi il segnale di rete all’interno del tuo impianto elettrico, generalmente la LAN1 del 1220E) e ulteriori due porte ethernet (sempre Gigabit) che ti permettono di connettere ulteriori 2 dispositivi alla rete nell’eventualità questi non fossero provvisti di scheda WiFi (la LAN2 del 1220E e l’unica disponibile sotto il 1260E). La velocità di trasferimento Powerline dichiarata arriva fino a 1.200 Mbit/s e promette connessioni stabili nella rete anche con grandi distanze (secondo lo standard Powerline HomePlug AV2), quello che posso dirti io per esperienza è che su un impianto comunque molto giovane (ha appena compiuto 4 anni di vita) vedo che in media la comunicazione resta attiva a 600Mbit/s, un risultato più che ragionevole.

Il FRITZ!Powerline 1260E WLAN Set è dichiarato compatibile con adattatori Powerline delle categorie 1.200, 600, 500 e 200 Mbit/s e con lo standard IEEE P1901 e HomePlug AV2, per poterlo usare insieme ad adattatori Powerline meno recenti. L’installazione come già detto in precedenti articoli dedicati a questo tipo di prodotti è immediata e non necessita neanche del tuo intervento. Se però possiedi già un kit Powerline che è montato in casa e funziona, dovrai allora associare i nuovi arrivati inserendoli all’interno della stessa famiglia. Te ne avevo parlato nell’articolo AVM FRITZ!Powerline 1220E Set perché anche in quel caso ho avuto necessità di allargare una famiglia già esistente, ho usato quindi l’applicazione FRITZ!Powerline con la quale potrai aggiungere ulteriori adattatori a quelli già esistenti.

Le immagini qui sopra riportano una vecchia situazione della rete casalinga, di quando avevo aggiunto al gruppo del 1240E i due nuovi 1220E ma ti fa capire di cosa sto parlando.

Forse inutile dirlo ma: se scegli di acquistare un 1260E ricorda che questo può essere configurato in Mesh con il tuo router principale! La rete propagata dal 1260E è di tipo wireless AC (fino a 866 Mbit/s lordi con segnale a 5GHz) e N (fino a 400 Mbit/s lordi con segnale a 2,4 GHz) ed è compatibile con WLAN 802.11g, b ed a (11, 54, 150, 300 Mbit/s). Come per qualsiasi altro tipo di ripetitore la rete è Dual e quindi un solo SSID potrà svolgere il suo compito a 2,4 o 5GHz. Allo stato attuale il 1260E monta FRITZ!OS 6.90.

Nella scatola del FRITZ!Powerline 1260E WLAN troverai i due adattatori, due cavi di rete e il manuale di istruzioni del prodotto con i dettagli di connessione alla rete WiFi predefinita del 1260E (nel caso in tu lo vada a configurare in Mesh con il router principale allora erediterà accessi dello stesso). Prezzo del prodotto medio-alto, si parla infatti di 159€ (controllato ora sul sito di Unieuro) che diventano – stranamente – qualcosina in più se si passa da Amazon, il vantaggio è però sempre quello legato a una consegna Prime e una garanzia di due anni del venditore che permette la sostituzione in caso di difetti del prodotto. Per comodità ti porto qui i collegamenti diretti ad Amazon e ti inserisco in elenco anche i singoli adattatori Powerline nel caso in cui tu voglia acquistarne di ulteriori:

Valutazione finale: 4

In conclusione

Due ottimi prodotti che ho potuto installare in una rete già performante e stabile e che vanno a completare un quadro generale più completo con a capo il mio solito AVM FRITZ!Box 7590 che ancora oggi resta una punta di diamante. Nonostante la ventata di freschezza portata dal FRITZ!Repeater 2400 io ho mantenuto e continuo a utilizzare con grande soddisfazione il FRITZ!Repeater 3000 che avevo recensito qualche tempo fa (AVM FRITZ! Repeater 3000 sul banco prova, ecco com’è andata). Questo articolo del Banco Prova è stato scritto dopo aver testato i nuovi prodotti con FRITZ!Box 7590 e FRITZ!Box 7530, di ognuno di questi ti lascio un riferimento diretto ad Amazon.

Io come sempre ringrazio AVM per la preziosa collaborazione e per la pazienza che hanno nei miei confronti! ?


Riferimenti ufficiali in documentazione AVM:
Configurare un FRITZ!Repeater nella rete locale di un FRITZ!Box: it.avm.de/assistenza/fritzwlan/fritzrepeater-2400/banca-dati-informativa/publication/show/1486_Configurare-un-FRITZ-Repeater-nella-rete-locale-di-un-FRITZ-Box
Connettere un FRITZ!Repeater al FRITZ!Box via Wi-Fi: it.avm.de/assistenza/fritzwlan/fritzrepeater-2400/banca-dati-informativa/publication/show/194_Connettere-un-FRITZ-Repeater-al-FRITZ-Box-via-Wi-Fi
×

Disclaimer (per un mondo più pulito)

Gli articoli che appartengono al tag "Banco Prova" o "Banco Prova Console" raccontano la mia personale esperienza con prodotti generalmente forniti da chi li realizza. In alcuni casi il prodotto descritto rimane a me, in altri viene restituito. In altri casi ancora sono io ad acquistarlo e decidere di pubblicare un articolo in seguito, solo per il piacere di farlo e di condividere con te le mie opinioni.
Ogni articolo rispetta -come sempre- i miei standard: nessuna marchetta, solo il mio parere, riporto i fatti, a prescindere dal giudizio finale.

Prodotto: tutto fornito da AVM, non credo di poter tenere tutto ma ancora non ne sono sicuro.

Gioxx's Wall

Se hai correzioni o suggerimenti puoi lasciare un commento nell'apposita area qui di seguito o contattarmi privatamente.
Ti è piaciuto l'articolo? Offrimi un caffè! Satispay / PayPal / Buy Me A Coffee / Patreon

Condividi l'articolo con i tuoi contatti: