Archives For Atom

Ciao, mi chiamo Giovanni e ogni tanto non ricordo gli shortcut da tastiera delle millecinquecento applicazioni che utilizzo quotidianamente (no ok, forse non sono così tante ma neanche poche quante forse credi). Ho trovato un buonissimo spunto da tenere d’occhio su GitHub, a cura di un utilizzatore dell’editor di testo alternativo a Notepad++ su quei sistemi operativi che non sono compatibili.

Atom: cercare e copiare tutte le stringhe che contengono un termine

Dall’apertura delle Preferenze alla creazione del nuovo file (banale) passando per la movimentazione delle linee e la duplicazione delle stesse, in realtà c’è molto più di quanto si possa fare rispetto ad altri editor, è tutto raccolto qui: github.com/nwinkler/atom-keyboard-shortcuts.

Io ho estratto tutto il blocco dei comandi generici (escludendo quindi quelli dedicati a specifici pacchetti installabili in un secondo momento) e l’ho pubblicato in un Gist che puoi trovare all’indirizzo gist.github.com/gioxx/cdaa41f2e37811f72548e8a83641b390 o qui di seguito:

E anche per stavolta passo e chiudo, buon lavoro!

× Le pillole del Dr.Mario

Pillole

Le pillole sono articoli di veloce lettura dedicati a notizie, script o qualsiasi altra cosa possa essere "divorata e messa in pratica" con poco. Uno spazio del blog riservato ai post "a bruciapelo"!
Condividi l'articolo con i tuoi contatti:

In un file di testo vuoi trovare ed estrarre solo ciò che ti interessa, delle righe di testo che contengono un termine ben preciso. Io ne avevo bisogno mentre lavoravo sul mio MacBook. Ho quindi aperto Atom e ho cercato una via sufficientemente semplice per arrivare a destinazione, esiste, ti racconto come replicarla.

Atom: cercare e copiare tutte le stringhe che contengono un termine

Apri il tuo file di testo in Atom, stavolta niente Regex come per Notepad++ ma solo funzioni native di programma che puoi sfruttare in qualsiasi momento senza avere nessun’altra conoscenza:

  • fai partire una normale ricerca della parte di testo che ti interessa (esempio https://) tramite tastiera (⌘+F su macOS o CTRL+F su Windows) o FindFind in Buffer da menu, quindi seleziona Find All per trovare tutte le occorrenze.
  • A questo punto torna nel corpo del file di testo (dovresti essere rimasto nel box di ricerca, ecco perché te lo dico) e lancia un CTRL+⌘+G da tastiera (su macOS, in alternativa Alt+F3 su Windows) per selezionare tutte le occorrenze trovate, quindi un ⌘+L (su macOS, in alternativa CTRL+L su Windows) per selezionare le intere righe e non solo il testo interessato.
  • A questo punto il gioco è fatto, copia il testo evidenziato e incollalo dove ti serve :-)

Un metodo tutto sommato rapido e semplice da utilizzare, lo pubblico sul blog perché non è immediato da ricordare, soprattutto se non si effettua questa operazione tutti i giorni.

Buon fine settimana!


crediti: discuss.atom.io/t/delete-line-containing-string-equivalent-of-notepad-delete-bookmarked-lines/12366/7

× Le pillole del Dr.Mario

Pillole

Le pillole sono articoli di veloce lettura dedicati a notizie, script o qualsiasi altra cosa possa essere "divorata e messa in pratica" con poco. Uno spazio del blog riservato ai post "a bruciapelo"!
Condividi l'articolo con i tuoi contatti:

Che in pratica è già la risposta conclusiva di un articolo che vuole essere estremamente leggero per tutti coloro che –forse– si sono potuti permettere il lusso di godersi un ponte molto lungo (qualcuno era in ferie dal 23 aprile, e non sono io, maledizione!), le trasmissioni vere e proprie (quelle più pallose perché più lunghe da leggere, me ne rendo conto) ricominceranno da domani. Bando alle ciance: cos’è Atom? L’editor di testo avanzato che può davvero colmare la grave lacuna lasciata da Notepad++ sui sistemi macOS.

L'alternativa a Notepad++ su macOS è ATOM

Completo, personalizzabile, con una vasta documentazione a supporto dell’utilizzatore. Atom è quel progetto che mancava quando anni fa cercavo una reale alternativa al mio amato Notepad++ rifugiandomi in progetti come TextWrangler (poi BBEdit) con la stessa felicità di un bambino che deve mangiare i broccoli. No dico, i broccoli, hai capito di che sto parlando? Del non-plus-ultra dello “no, grazie“.

Atom è la risposta che cercavo su macOS, ma è in grado di accontentare ogni palato essendo stato pensato e progettato per ogni Sistema Operativo. Nato in casa GitHub ascoltando gli sviluppatori (e non solo) nell’ormai quasi lontano 2014, è arrivato oggi a quella condizione di robustezza e affidabilità che può permettersi di avere a che fare un po’ con tutti, esperti e non. Il fatto di essere realizzato su base Chromium (insieme poi a CoffeeScript, JavaScript, CSS, C++ e TypeScript) ne permette l’estrema flessibilità e personalizzazione (anche sotto al cofano motore), i pacchetti disponibili sono ormai abbondanti (così come i temi, anche se a quelli non do peso) e possono fare quasi qualsiasi cosa.

Atom è parte di una lista che ho usato diversi mesi fa ormai per cambiare editor di testo (mi ero ridotto a virtualizzare Notepad++ passando da VMware Fusion, giusto per rendere l’idea) e che trovi qui: webeeky.com/alternatives-of-notepad-mac-os (una lettura in più non può fare mai male). Altra lettura che ti consiglio (una delle prime portate a casa dal sottoscritto) è anche quella relativa agli shortcut da tastiera, arma per me fondamentale per evitare di usare quanto più possibile il mouse: blog.bugsnag.com/atom-editor-cheat-sheet.

La mia scelta l’ho ormai fatta, ora tocca a te dirmi se sei diventato anche tu utilizzatore Atom oppure se vuoi dire la tua in merito e segnalare un diverso programma per chi sviluppa (a livello amatoriale e non) o comunque chi necessita di un editor più avanzato del semplice TextEdit sul Sistema Operativo di Cupertino.

× Le pillole del Dr.Mario

Pillole

Le pillole sono articoli di veloce lettura dedicati a notizie, script o qualsiasi altra cosa possa essere "divorata e messa in pratica" con poco. Uno spazio del blog riservato ai post "a bruciapelo"!
Condividi l'articolo con i tuoi contatti: